Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La signorina Else

Di

Editore: SE

4.0
(1590)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 88 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Tedesco , Spagnolo , Catalano , Portoghese

Isbn-10: 8877100710 | Isbn-13: 9788877100719 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , Tascabile economico , Copertina rigida , eBook , Cofanetto

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Teens

Ti piace La signorina Else?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    L'aria è frizzante come lo champagne!

    Un lungo monologo in cui sono presenti la vita, la morte, le passioni e l'ipocrisia della borghesia viennese raccontate attraverso le vicende della giovane Else, vittima sacrificale di tanto egoismo. ...continua

    Un lungo monologo in cui sono presenti la vita, la morte, le passioni e l'ipocrisia della borghesia viennese raccontate attraverso le vicende della giovane Else, vittima sacrificale di tanto egoismo.

    ha scritto il 

  • 2

    Else sogna avventure. Ha diciannove anni. Ha tutta la vita davanti. Non sa ancora quel che vuole davvero, non è mai stata innamorata. Non ancora. Trascorre le vacanze in un elegante hotel affacciato s ...continua

    Else sogna avventure. Ha diciannove anni. Ha tutta la vita davanti. Non sa ancora quel che vuole davvero, non è mai stata innamorata. Non ancora. Trascorre le vacanze in un elegante hotel affacciato sulle Dolomiti, un po' si annoia, forse. Quando una lettera della madre arriva improvvisa e cambia tutto. Solo lei può salvare dal tracollo finanziario il padre, brillante avvocato viennese col vizio delle speculazioni in borsa. Ma a che prezzo?

    E' bravo Schnitzler a raccontare una storia, a descrivere ambienti, a riportare dialoghi, utilizzando il flusso caotico di pensieri che sconvolgono l'esistenza di Else. Ne seguo il delirio, ne comprendo la disperazione ma... non sento empatia.
    E' difficile, però, mettere a fuoco le sensazioni che mi ha lasciato addosso questo romanzo breve...

    (Due stelline e mezzo)

    ha scritto il 

  • 3

    Interessante

    come il flusso sia portato all'estremo, credo che le atmosfere finali del libro hanno ispirato molti film,
    racconto freudiano con rimandi ottocenteschi

    ha scritto il 

  • 4

    Audioascoltato con la meravigliosa e coloratissima voce di Alba Rohrwacher. Monologo interiore di una fanciulla che non regge alla tensione emotiva di un ricatto a sfondo sessuale perpetrato da un ami ...continua

    Audioascoltato con la meravigliosa e coloratissima voce di Alba Rohrwacher. Monologo interiore di una fanciulla che non regge alla tensione emotiva di un ricatto a sfondo sessuale perpetrato da un amico di famiglia a cui essa si rivolge per salvare il padre dalla galera. Amara consolazione: i costumi dell'epoca a quanto pare non erano cosi diversi dai nostri.

    ha scritto il 

  • 5

    L'aria è inebriante come lo champagne

    Schnitzler si avvantaggia della sua profonda conoscenza dell'animo umano e ci presenta un'altra delle sue creature femminili, una creatura che si muove in questo racconto/delirio del 1924 tra le monta ...continua

    Schnitzler si avvantaggia della sua profonda conoscenza dell'animo umano e ci presenta un'altra delle sue creature femminili, una creatura che si muove in questo racconto/delirio del 1924 tra le montagne di San Martino di Castrozza ..

    Else pensa, sogna, immagina...
    Si esalta, si ammira, si piace..
    Giovane , bella, sensuale e "vergine"..
    La realtà si manifesta, però, attraverso "l'espresso" della madre..
    Else dovrebbe cedersi per salvare la famiglia..
    Un cortocircuito, un delirio...
    Else sprofonda dentro se stessa alla ricerca di qualche cosa che la aiuti a risolvere..
    Fino al gesto quasi incontrollato, tra il sogno e la realtà , tra le falsità "dell'apparire borghese"..
    Fino alla fine...

    ha scritto il 

  • 5

    Da molti è considerato il miglior lavoro di Schnitzler, personalmente l'ho divorato con un grande coinvolgimento emotivo. All'inizio Else, si svolge tutto in un unico monologo interiore, si presenta c ...continua

    Da molti è considerato il miglior lavoro di Schnitzler, personalmente l'ho divorato con un grande coinvolgimento emotivo. All'inizio Else, si svolge tutto in un unico monologo interiore, si presenta come frivola e superficiale, ma via via che la storia procede e che in qualche modo le viene chiesto di salvare le sorti della famiglia, la giovane Else appare in tutta la sua fragilità e travaglio.
    Il conflitto interiore della povera Else è tale per cui qualunque sia la sua scelta questa porterà una catastrofe con sè, la responsabilità (e l'amore per la sua famiglia) è troppo grande per lei, la sola idea di prostituirsi in qualche modo la violenta ancor di più di un atto sessuale vero e proprio, il delirio si impossessa di lei, o per meglio dire, cade in preda ad una violenta crisi isterica fino alla morte.
    Classico della letteratura di primo novecento da non trascurare.

    ha scritto il 

Ordina per