Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La signorina Tecla Manzi

Di

Editore: Garzanti Libri

3.7
(1120)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 262 | Formato: Altri

Isbn-10: 8811665701 | Isbn-13: 9788811665700 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida , Tascabile economico , eBook

Genere: Fiction & Literature , Humor , Mystery & Thrillers

Ti piace La signorina Tecla Manzi?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Siamo negli anni Trenta, all'epoca del fascismo più placido e trionfante.Nella stazione dei Carabinieri di Bellano, sotto gli occhi del carabiniereLocatelli (bergamasco), rivaleggiano il brigadiere Mannu (sardo) e l'appuntatoMisfatti (siciliano). Un'anziana signora vuole a tutti i costi parlare con ilmaresciallo Maccadò. La donna - anzi, la signorina Tecla Manzi - è venuta adenunciare un furto improbabile: il quadretto con il Sacro Cuore di Gesù cheteneva appeso sopra la testata del letto. Inizia così una strana indagine allaricerca di un oggetto senza valore, che porta alla luce una trama di fratelliscomparsi e ricomparsi, bancari e usurai, gerarchi fascisti e belle donne,preti e contrabbandieri.
Ordina per
  • 2

    Uno dei "meno riusciti": di certo ascoltarlo invece che leggerlo ha contribuito a non gustarlo a dovere. Gli stacchi tra le varie situazioni sarebbero stati da sottolineare maggiormente, a mio modesto parere, con maggiori pause, anche musicali perchè no?

    ha scritto il 

  • 3

    Lo stile di questo scrittore mi piace, lo trovo limpido.
    Però..però le sue storie, che pure hanno un forte potenziale per la ricchezza e particolarità dei personaggi, come in questo caso, deludono un po'. E ci si ritrova a pensare "tutto qui?"

    ha scritto il 

  • 4

    Nell'ombra del Sacro Cuore.

    Schietto, Andrea Vitali. Anche in questo romanzo. A tratti delicato, quasi irriconoscibile e poi.. .bam! - quegli schiaffi a ciel sereno che solo lui sa dare. Una peculiarità sempre più apprezzata.
    In questo libro è riuscito nuovamente a stimolare la mia curiosità e accendere quel velo sile ...continua

    Schietto, Andrea Vitali. Anche in questo romanzo. A tratti delicato, quasi irriconoscibile e poi.. .bam! - quegli schiaffi a ciel sereno che solo lui sa dare. Una peculiarità sempre più apprezzata.
    In questo libro è riuscito nuovamente a stimolare la mia curiosità e accendere quel velo silenzioso di suspense che ormai riconosco.
    La storia ha un vago sentore di banalità, inizialmente, per poi sorprendere il lettore con svolte inattese. Tecla Manzi è solamente il principio, come un rubinetto gocciolante che nasconde un problema molto più serio e importante nelle tubature. Protagonisti sempre loro due: i carabinieri Mannu e Misfatti. Lasciato in disparte, invece, Maccadò. Anche le loro avventure e ripicche sono gradevoli e fanno da contorno a tutta la storia.
    L’unico mio dispiacere è il non poter annotare citazioni. Nonostante siano bei libri, non ci sono “perle”. Peccato.

    ha scritto il 

  • 3

    Ricordo che era carino, di quel carino che hai in mente quando qualcuno ti chiede "ti è piaciuto x?" e tu strascichi la s, roteando pure gli occhi, come a cercare un senso nella natura che ti circonda.
    Ho commesso la provvidenziale negligenza di non scrivere la recensione appe ...continua

    Ricordo che era carino, di quel carino che hai in mente quando qualcuno ti chiede "ti è piaciuto x?" e tu strascichi la s, roteando pure gli occhi, come a cercare un senso nella natura che ti circonda.
    Ho commesso la provvidenziale negligenza di non scrivere la recensione appena terminata la lettura e adesso mi ricordo a malapena che c'è una signorina chiamata Tecla Manzi, qualche carabiniere e un lago (di Como?). Come recensione, questo dovrebbe esser sufficiente, in effetti.

    ha scritto il 

  • 4

    Mi è piaciuto tantissimo!
    Avvincente, fresco e vivace, veramente ben scritto!
    Bella l'ambientazione negli anni 30, accattivante la storia, molto scorrevole lo stile dello scrittore anche se la vicenda è parecchio ingarbugliata!

    ha scritto il 

  • 3

    solo Vitali puo' intrattenerti per oltre 200 pagine intorno alle vicende della signorina Tecla Manzi. il brigadiere Mannu, l'appuntato Misfatti, Osnide in lontananza, e Bellano sullo sfondo che non delude mai.

    ha scritto il