La simmetria dei desideri

Voto medio di 1194
| 364 contributi totali di cui 301 recensioni , 61 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
Quattro amici guardano in televisione la finale dei Mondiali di calcio del 1998. Non hanno ancora trent'anni, e hanno condiviso la giovinezza, gli studi, l'esercito, le avventure, i sogni e le difficoltà, le speranze e gli amori. Sono uniti da un ... Continua
Ha scritto il 03/08/17
La parola DESIDERIO è… GI GAN TE SCA.Enorme.Il concetto stesso di desiderio è, di per sé, probabilmente inesauribile.Non sono concepibili l’arte, la letteratura, la filosofia e pure la religione, senza di esso.Non si può leggere una riga di ..." Continua...
  • 3 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 31/07/17
La mia mini-recensione la trovate qui sotto. Questo è soltanto per dire che il nuovo Anobii è un'indecenza.
  • 3 mi piace
  • 2 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 26/07/17
Sono lieto per i tanti anobiani, e fra essi anche amici e vicini, che hanno saputo apprezzare questo quasi-diario della vita di 4 amici israeliani. A me, invece, non ha detto nulla, le vicende dei 4 non mi hanno interessato, non sono riuscito a ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 26/06/17
Certe volte non sei tu a scegliere cosa leggere, certe volte capita che siano i libri a scegliere te.E questo libro ha scelto me, è arrivato senza che lo cercassi e mi ha travolto. Se è vero che nulla capita per caso, questo libro è arrivato ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 15/06/17
Splendido romanzo con un finale geniale e commovente.
  • Rispondi

Ha scritto il May 31, 2017, 12:33
Yuval Fried è una persona persino più introspettiva e silenziosa di quanto non sembri nel libro. La maggior parte delle frasi che si attribuisce nel testo non sono mai uscite dalla sua bocca. Eloquenti erano soprattutto i suoi occhi pensosi. ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il May 07, 2017, 09:10
"Ci sono persone delle quali ti fidi abbastanza da farci “ testa o croce” al telefono."
  • Rispondi
Ha scritto il May 03, 2017, 12:18
Ci poniamo delle mete, ne diventiamo schiavi. Siamo talmente impegnati a realizzarle, che non ci rendiamo conto che nel frattempo sono cambiate.
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 16, 2017, 11:07
Credo in loro, aveva detto Churchill cercando di spiegare a Yaara perché eravamo attaccati proprio a quel gruppo. hanno canzoni migliori e altre peggiori, ma io credo sempre in loro.I Camaleonti conservano la vostra giovinezza, sosteneva Yaara. ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il Oct 23, 2016, 11:03
Ho capito che le parole vengono usate soprattutto per mentire.
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Jan 20, 2016, 07:11
...prova del fatto che è impossibile cancellare davvero le macchie del passato, si riesce solo ad attenuarle, e che i peccati sono come un virus, aspettano un tuo momento di debolezza per attaccare e pretendere il castigo.
Pag. 288
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 20, 2016, 06:13
ci poniamo delle mete e ne diventiamo schiavi. siamo talmente impegnati a realizzarle, che non ci rendiamo conto che nel frattempo sono cambiate.
Pag. 69
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi