La sindrome di Gertrude

Quasi un'autobiografia

Voto medio di 137
| 52 contributi totali di cui 36 recensioni , 16 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Più che un'autobiografia, l'autoritratto di un'attrice che non è figlia d'arte, anche se d'arte ha sempre vissuto; non ha un nome d'arte, ma solo un diminutivo (visto che per l'anagrafe è Gabriella); e se di arte un pochino, ormai, forse ne ha, di pa ...Continua
NashFriedrich
Ha scritto il 18/10/16
La letteratura è la più efficace arma di distruzione di neuroni avariati.
Sono costernato dal dover scrivere una recensione poco favorevole al libro di Lella Costa. Purtroppo l’ho trovato pesante, noioso e scritto approssimativamente. I racconti che riguardano la sua vita sono sicuramente interessanti, come alcuni dei suo...Continua
mafalda0250
Ha scritto il 21/11/15
Insomma. Diciamo quasi tre stelline, ma solo per la simpatia di Lella Costa e l'ammirazione che da sempre ho per lei. Ma qui la celebre ironia si stempera in qualcosa che potrebbe perfino sembrare narcisisimo, con le citazioni di premi, successi, inc...Continua
marzia
Ha scritto il 02/10/12
2. Il diritto di saltare le pagine
Mi sono avvalsa del secondo articolo dei diritti del lettore di Pennac, ma solo perché l’ho iniziato pensando fosse un libro diverso. Visto il richiamo alla monaca di Monza nel titolo, pensavo fosse un libro ironico sulle donne, invece è sostanzialme...Continua
Dodo
Ha scritto il 17/09/12
Imperdibile per chi ama l'attrice.

Lo leggi e immagini lei, sul palco o sul divano a fianco, che si racconta con tutta l'ironia che la contraddistingue. Leggera e profonda, autoironica e appassionata. Bella e atipica autobiografia di una grande attrice e splendida persona.

pantarei
Ha scritto il 21/06/12

frizzante come l'autrice


NashFriedrich
Ha scritto il Oct 18, 2016, 15:13
La letteratura è la più efficace arma di distruzione di neuroni avariati.
Pag. 28
NashFriedrich
Ha scritto il Oct 18, 2016, 15:13
Scriviamo con la sensazione scostante che nulla di quanto stiamo imprimendo sulla carta avrà mai il potere di cambiare la storia, nemmeno quella di un destino individuale, eppure, allo stesso tempo, con la netta impressione che nell'intricata giungla...Continua
Pag. 27
CyberSimo
Ha scritto il Sep 06, 2010, 12:33
Forse l’aria è in definitiva qualcosa di morale che apporta misteriosamente al volto il riflesso di un valore di vita.
Pag. 236
CyberSimo
Ha scritto il Sep 06, 2010, 12:32
(Eva parlando con Dio di Adamo): "No figurati, quello dorme, appunto, mangia, contempla estatico il primitivo meccanismo idraulico che gli ciondola tra le gambe, e come si muove fa casino: ammazza animaletti non edibili, saccheggia inutilmente piante...Continua
Pag. 230
CyberSimo
Ha scritto il Sep 06, 2010, 12:30
[…] nel mio onesto laicismo di base, preferisco scegliere di fare ciò che ritengo buono e giusto perché ci credo, non in virtù di qualche remunerazione terrena o postuma. Perché giustizia, libertà, equità, pace, solidarietà, uguaglianza sono valori a...Continua
Pag. 174

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi