Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La solitudine dei numeri primi

By Paolo Giordano

(3658)

| Paperback | 9788804589655

Like La solitudine dei numeri primi ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Alice è una bambina obbligata dal padre a frequentare la scuola di sci. È una mattina di nebbia fitta, lei non ha voglia, il latte della colazione le pesa sullo stomaco. Persa nella nebbia, staccata dai compagni, se la fa addosso. Umiliata, cerca di Continue

Alice è una bambina obbligata dal padre a frequentare la scuola di sci. È una mattina di nebbia fitta, lei non ha voglia, il latte della colazione le pesa sullo stomaco. Persa nella nebbia, staccata dai compagni, se la fa addosso. Umiliata, cerca di scendere, ma finisce fuori pista spezzandosi una gamba. Resta sola, incapace di muoversi, al fondo di un canale innevato, a domandarsi se i lupi ci sono anche in inverno. Mattia è un bambino molto intelligente, ma ha una gemella, Michela, ritardata. La presenza di Michela umilia Mattia di fronte ai suoi coetanei e per questo, la prima volta che un compagno di classe li invita entrambi alla sua festa, Mattia abbandona Michela nel parco, con la promessa che tornerà presto da lei. Questi due episodi iniziali, con le loro conseguenze irreversibili, saranno il marchio impresso a fuoco nelle vite di Alice e Mattia, adolescenti, giovani e infine adulti. Le loro esistenze si incroceranno, e si scopriranno strettamente uniti, eppure invincibilmente divisi. Come quei numeri speciali, che i matematici chiamano "primi gemelli": due numeri primi vicini ma mai abbastanza per toccarsi davvero. Un romanzo d'esordio che alterna momenti di durezza e spietata tensione a scene rarefatte e di trattenuta emozione, di sconsolata tenerezza e di tenace speranza.

4428 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Pessimo fenomeno editoriale

    Alice ha una gamba rigida a causa di un incidente subito da bambina, quando il padre la obbligava a frequentare odiate lezioni di sci. Mattia ha abbandonato nel parco la sorella ritardata mentale, x partecipare ad una festicciola tra compagni alle el ...(continue)

    Alice ha una gamba rigida a causa di un incidente subito da bambina, quando il padre la obbligava a frequentare odiate lezioni di sci. Mattia ha abbandonato nel parco la sorella ritardata mentale, x partecipare ad una festicciola tra compagni alle elementari. Questi due episodi segneranno x sempre le loro vite, facendone due persone incapaci di rapportarsi con gli altri e affette da gravi disturbi psicologici: Alice è anoressica e Mattia autolesionista. Per tutta l’adolescenza e la giovinezza si attraggono e si respingono a vicenda, incapaci di creare un legame, simili eppure diversi e sempre separati fra loro, come due numeri primi. Il libro però è una storia incompiuta: si direbbe che Giordano si diverta a creare situazioni che intrigano il lettore, senza concluderne alcuna. I due personaggi sono francamente antipatici, hanno l’arroganza di chi si sente unico e rifiuta sdegnosamente ogni contatto sociale. Ad ogni occasione Giordano ribadisce in modo esasperante complessi e ossessioni di Alice e Mattia, in modo da indurre il lettore alla stessa conclusione dei loro amici: che palle! L’incomunicabilità è il tema dominante del libro: non solo i due ragazzi sono numeri primi, ma anche tutti gli altri personaggi. Genitori, amici, amanti, colleghi, perfino la domestica, hanno eretto un muro impenetrabile e arcigno intorno ai segreti delle loro esistenze. Un universo matematico di soli numeri primi è improbabile e francamente irritante, monotono e noioso.

    Is this helpful?

    Zombie49 said on Aug 21, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Chi mi conosce sa che non mi fido delle classifica e dei top read, però devo dire che questo romanzo mi è piaciuto molto, mentre molto meno mi è piaciuto il romanzo scritto dopo.

    Is this helpful?

    KUZZO said on Aug 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Deludente!

    Banale, scontato, inconcludente.
    Una lettura scorrevole non è per forza una bella lettura, un finale non lieto non fa di un libro un "bel libro", una storia triste non per forza insegna qualcosa.
    A mio avviso non merita minimamente tutto il success ...(continue)

    Banale, scontato, inconcludente.
    Una lettura scorrevole non è per forza una bella lettura, un finale non lieto non fa di un libro un "bel libro", una storia triste non per forza insegna qualcosa.
    A mio avviso non merita minimamente tutto il successo che ha avuto.

    Giordano bocciato!

    Is this helpful?

    GiUpEtTa-amor, à mort- said on Aug 16, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Resta un mistero come abbia avuto tanto successo!

    Is this helpful?

    blanc15 said on Aug 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Bello da leggere tutto d'un fiato, l'adolescenza non è un gran bel periodo per tutti e spesso porta strascichi perpetui nella vita di molta gente.

    Is this helpful?

    Lorenzo il Russo said on Aug 5, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Collection with this book