La sorella

Voto medio di 421
| 70 contributi totali di cui 63 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
A un centinaio di chilometri dal confine italiano, nel vagone letto di prima classe di un treno diretto a Firenze, Z. - il grande, celebre pianista atteso in Italia per un concerto - capisce che nulla sarà mai più come prima: che forse non rivedrà pi ...Continua
Mario Inisi
Ha scritto il 26/06/17
SPOILER ALERT
Un musicista famoso si ammala di una malattia progressiva e gravissima che colpisce i nervi portando a dolori fortissimi e a una progressiva paralisi. La malattia (forse la sindrome di Barrè?) può essere mortale ma ci sono anche casi di completa remi...Continua
AdrianaT.
Ha scritto il 05/06/17
"Non esiste via più disperata di quella che conduce alla perfezione...
...ogni passo ci apre nuove e imperscrutabili distanze: misurare queste distanze ci atterisce, consapevoli come siamo di non poter indietreggiare, né fermarci a riposare, perché altrimenti ci smarrimemo. E io in quel momento mi ero smarrito..." Ma è...Continua
Ncy It
Ha scritto il 22/03/17

Le descrizioni di Marai sono sempre piacevolissime e me le sono gustate a pieno.
Un libro sulla malattia: bello, ma a volte un po' soporifero :-)

OMERO (Indietro!...
Ha scritto il 23/02/17
Marai, sempre superlativo
Uno dei miei Autori prediletti, maestro del "narrare lento" pur su spazi temporali lunghi, anche in questa storia. Avvolgente e coinvolgente come in tutti i suo romanzi. Trama e sviluppo narrativo da non riportare per meglio seguire il flusso della s...Continua
Frahorus
Ha scritto il 19/11/16

Un gran bel romanzo sulla malattia vissuta fisicamente e spiritualmente da un celebre maestro di pianoforte in una clinica di Firenze. Adoro lo stile di Marai, in certi punti sfiora il sublime.


Acquamarina...
Ha scritto il Nov 01, 2017, 16:21
"La menzogna è quella che fino al giorno prima si chiamava lavoro, o dovere, o ambizione, o amore, o famiglia. Ci vogliono mille, diecimila giorni e notti, affinchè in un corpo e al suo interno in un sistema nervoso, nei centri sensori, quella menzog...Continua
fran_ces
Ha scritto il Mar 06, 2012, 07:32
Era sinceramente preoccupata per lei. E ci si preoccupa tanto sinceramente per qualcuno solo quando ci si sente responsabili per lui.
Pag. 201
fran_ces
Ha scritto il Mar 05, 2012, 15:03
Aveva una voce triste come possono esserlo solo certi accordi musicali.
Pag. 168
fran_ces
Ha scritto il Mar 05, 2012, 15:02
Non posso prescriverle la vita sotto forma di farmaci.
Pag. 166
fran_ces
Ha scritto il Mar 05, 2012, 13:05
Sicuramente mi sarei infuriato se a portarmi in clinica fosse stato un medico mediocre, uno sciocco pieno di boria che magari cercasse di rincuorarmi sostenendo che si trattava sicuramente di una cosa da nulla. Quell’uomo non cercò di rincuorarmi, né...Continua
Pag. 103

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi