La sostanza del male

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 436
| 95 contributi totali di cui 90 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Un triplice, crudele omicidio rimasto irrisolto. Una scia di violenza e di morte che perseguita gli abitanti di Siebenhoch, una tranquilla, isolata comunità tra le montagne dell'Alto Adige. Un forestiero con la sua famiglia, sempre più invischiato ne ...Continua
BH
Ha scritto il 16/08/18

Ma il personaggio occulto che aleggia dall'inizio del romanzo?! Questa Bestia che arriva già a pagina 2?! Da pagina 3 ero pronta a un bel 'E stato tutto un sogno'. Carino ma ridicolo.

Ghinelli Giorgio
Ha scritto il 30/07/18

grande lettura. forse il finale è un po' cercato ma tutto il libro è ben congegnato. con una capacità di descrivere la montagna e i suoi eventi naturali veramente straordinaria. e con un alto adige diverso dalle brochure pubblicitarie

Lisbeth*
Ha scritto il 29/06/18
Buono

Vale la pena leggerlo anche solo per le descrizioni superbe dei paesaggi. Per il resto la storia è ben sviluppata, avvincente e coinvolgente. In alcuni punti si perde un pochino, soprattutto verso la fine, ma nel complesso mi è piaciuto.

MichiSan
Ha scritto il 04/05/18

Non mi ha convinto...

Vladi Martello
Ha scritto il 26/04/18
L'idea è molto interessante. Per il resto non mi ha entusiasmato, si è fatto comunque leggere fino alle ultime cento pagine che ho finito con fatica. Vivendo in Alto Adige l'ho trovato poco verosimile rispetto alla realizzazione dei personaggi locali...Continua

Pucci58
Ha scritto il Feb 08, 2017, 14:04
Lasciamo i morti dove stanno. Sono più felici di noi.
Pag. 336
Pucci58
Ha scritto il Feb 08, 2017, 14:03
Alcuni dicono che si diventa uomini quando si seppelliscono i propri genitori, altri, quando lo si diventa (genitori). Non ero d'accordo con nessuna delle due filosofie. Si diventa adulti quando si impara a chiedere scusa.
Pag. 331
Pucci58
Ha scritto il Feb 08, 2017, 14:01
In un matrimonio ci sono i momenti brutti e i momenti belli. Passano entrambi.
Pag. 319
Pucci58
Ha scritto il Feb 08, 2017, 14:00
Un padre può regalare solo due cose a sua figlia: rispetto per se stessa e bei ricordi.
Pag. 160
Ossimoro biondo
Ha scritto il Jul 25, 2016, 19:49
"Il diavolo ride sempre per ultimo, diceva il Krampusmeister."
Pag. 405

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi