Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La spada della verità - Vol.3

La Stirpe dei Fedeli - L'Ordine Imperiale

By Terry Goodkind

(181)

| Paperback | 9788834708606

Like La spada della verità - Vol.3 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Richard ha deciso di raggiungere l'amata Kahlan, regina della Galea, che statornando verso Ebinissia con l'intenzione di ricostruirla per poi governare lasua nuova patria. I piani di Richard vengono però sconvolti dall'entrata inscena di due temibili Continue

Richard ha deciso di raggiungere l'amata Kahlan, regina della Galea, che statornando verso Ebinissia con l'intenzione di ricostruirla per poi governare lasua nuova patria. I piani di Richard vengono però sconvolti dall'entrata inscena di due temibili nemici, alleati tra loro, si tratta dell'OrdineImperiale, l'esercito guidato dal misterioso Jagang, che vuole sottomettere ilmondo intero, e della Stirpe dei fedeli condotta dal generale Tobias Brogan,un uomo che odia la magia al punto di volerla estirpare per sempre, poiché laconsidera il mezzo con il quale il Guardiano del mondo sotterraneo influenzail mondo dei vivi.

43 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Mi ha dato l'impressione di essere un po' dispersivo questo volume. Presenta un nuovo cattivo che fa una fugace comparsa e poi un susseguirsi di eventi. Alcuni danno anche l impressione di essere stati buttati li per caso, alla rinfusa. Scritto bene ...(continue)

    Mi ha dato l'impressione di essere un po' dispersivo questo volume. Presenta un nuovo cattivo che fa una fugace comparsa e poi un susseguirsi di eventi. Alcuni danno anche l impressione di essere stati buttati li per caso, alla rinfusa. Scritto bene lascia comunque quella curiosità che ti invoglia a continuare ma niente di cosi spettacolare.

    Is this helpful?

    Falassion said on Jul 21, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "In una terra di ciechi, una donna con un occhio solo diventerebbe regina"

    Eccomi al terzo, sempre con due libri, volume di questa saga. Non lo pensavo possibile ma ha superato il precedente, difatti l'ho divorato. Qua Richard e Kahlan, ma soprattut ...(continue)

    "In una terra di ciechi, una donna con un occhio solo diventerebbe regina"

    Eccomi al terzo, sempre con due libri, volume di questa saga. Non lo pensavo possibile ma ha superato il precedente, difatti l'ho divorato. Qua Richard e Kahlan, ma soprattutto il primo, hanno a che fare con pericoli e con nuove realtà. Il pericolo è grande, e grande è la strategia per contrastarlo adottata da Richard, tanti i costrutti e interessanti le creature magiche che si trovano ad avere ruoli non indifferenti nelle mirabolanti avventure nelle Terre Centrali (?). Mi piace molto sia come la magia appare in questa saga, sia i ruoli molto "pompati" andando avanti degli eroi che mi hanno ricordato un certo ideale fumettistico orientale. Se la saga continua come fino ad ora sarà tra le mie preferite ma è presto per dirlo.

    Is this helpful?

    Arturo Sandalphon De Luca [Scambio solo ebook] said on May 29, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ahimè, sono troppo buona.
    Gli do 2 stelline, ma questo terzo volume è peggio dei precedenti. La trama continua a non esistere, e quei tre/quattro punti narrativi non sono originali. C'è uno scambio dei cattivi, dopo Darken Rahl e il Guardiano, l'auto ...(continue)

    Ahimè, sono troppo buona.
    Gli do 2 stelline, ma questo terzo volume è peggio dei precedenti. La trama continua a non esistere, e quei tre/quattro punti narrativi non sono originali. C'è uno scambio dei cattivi, dopo Darken Rahl e il Guardiano, l'autore ci presenta, malamente, Jagang l'Imperatore dell'ordine imperiale e Brogan generale della Stirpe dei Fedeli.
    Il libro non segue una trama, ma solo una serie di eventi, non c'è un filone logico e in crescendo da seguire.
    Questo volume sembra un'introduzione del successivo, e per questo risulta inutile; non bruttissimo, bensì totalmente indifferente.
    La cosa che più mi ha lasciato basita è il come sono stati trattati i personaggi. Non c'è un evoluzione delle loro personalità o un approfondimento introspettivo, sembrano buttati lì, in attesa di eventi futuri (un esempio eclatante sono le 3 Mord-Sith).

    Incomincio a pensare che sia uno dei peggiori cicli-fantasy stranieri che io abbia mai letto.

    Is this helpful?

    Îshta said on Jan 18, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il terzo volume della saga si apre con le fuggitive Sorelle dell’Oscurità che vengono reclutate dal nuovo nemico, il Tiranno dei Sogni, l’Imperatore Jagang, capo dell’Ordine Imperiale che vuole cancellare dal mondo la magia, per compiere la sua volon ...(continue)

    Il terzo volume della saga si apre con le fuggitive Sorelle dell’Oscurità che vengono reclutate dal nuovo nemico, il Tiranno dei Sogni, l’Imperatore Jagang, capo dell’Ordine Imperiale che vuole cancellare dal mondo la magia, per compiere la sua volontà che consiste principalmente nella cattura del suo nemico numero uno: il Maestro del D’Hara, l’edere della casata dei Rahl, il Cercatore, Richard Rahl.
    Richard infatti, pur agendo istintivamente, ha già scoperto l’unica “cura” all’influenza del Tiranno dei Sogni, ovvero il giuramento di fedeltà al Maestro Rahl.
    Grazie a questo riesce a riprendere il controllo sull’esercito del D’Hara schierato ad Aydindril e quindi sulla città, e con il potere conferitogli da questa immensa armata a mettere con le spalle al muro i delegati dei vari regni delle Terre Centrali che si trovano di fronte al bivio tra giurargli fedeltà ed unirsi al D’Hara nella lotta all’Ordine oppure a opporgli resistenza, dato che anche la neutralità sarà considerata come una dichiarazione di ostilità.
    La duchessa Cathryn Lumholtz, erede al trono del Kelton, è la prima a cedere al D’Hara, ma in realtà è sotto il potere di un incantesimo lanciato da Lunetta, un’incantatrice al servizio della Stirpe dei Fedeli, l’esercito anti-magia del Nicobarese guidato da suo fratello, il generale Tobias Brogan. Un incantesimo di seduzione la rende irresistibile agli occhi del Cercatore, che però riesce a liberarsi dell’infatuazione un attimo prima che lei lo pugnali. Viene comunque salvato dall’intervento di un Mriswith, creature magiche che Richard aveva già combattuto nel Vecchio Mondo e che dopo la distruzione delle torri sono dilagate fino ad Aydindril. Il Cercatore che con l’aiuto dell’amico garg Gratch ne ha massacrati parecchi nel Palazzo delle Depositarie non riesce a capire come mai questo lo abbia aiutato. Non ha però molto tempo per porsi domande perché deve immediatamente fronteggiare la Mord-Sith Berdine, con Cara e Raina, una delle tre che sono arrivate dal D’Hara per proteggerlo, anche lei vittima di un incantesimo di Lunetta. Una volta infranto l’incantesimo la donna diventa ancor più fedele e con il suo aiuto si avventura nel Mastio del Mago dove recupera un diario scritto in antico d’Hariano che inizia a tradurre scoprendo importanti notizie sull’antica guerra tra i maghi.
    Nel frattempo nel Palazzo dei Profeti Verna, divenuta Priora, scopre con l’aiuto di Warren che la Priora Annalina e il Profeta Nathan, da tutti creduti morti, in realtà sono vivi e stanno seguendo i fili di una profezia fino ad Aydindril. Qui metteranno il collare a Zedd, accorso in aiuto di Richard dopo che questi aveva inviato Gratch da Kahlan per spiegarle il suo piano per salvare le Terre Centrali.
    Kahlan va nella direzione opposta dell’anziana Priora: catturata dal generale Brogan, che ha scoperto la sua vera identità di Madre Depositaria, viene portata al Palazzo dei Profeti sotto la scorta dei Mriswith che operano la volontà del Tiranno dei Sogni.
    Per questo motivo questi esseri capaci di mimetizzarsi agli occhi di tutti tranne che di Richard e di Gratch grazie ai loro mantelli magici aiutano il Cercatore, indicandogli come risvegliare la Sliph, una creatura magica, fatta di una sostanza simile a mercurio liquido, che gli permette di arrivare in un baleno al Palazzo dei Profeti per salvare Kahlan.
    Qui intanto sono arrivati anche Annalina, Nathan e Zedd, mentre sta per arrivare lo stesso Tiranno dei Sogni, intenzionato ad installarsi nel Palazzo per sfruttare l’antica magia che allunga di circa quindici volte la vita di chi vi risiede.
    Verna è stata imprigionata e una Sorella dell’Oscurità, Ulicia, ne ha preso il posto di Priora. La Sorella, grazie all’aiuto dell’anziana inserviente Millie, riesce a liberarsi e a togliere il Rada’Han anche a Warren, che è stato rinchiuso nella residenza del Profeta, insieme poi raccolgono le Sorelle della Luce per portarle fuori dal Palazzo prima che arrivi l’Imperatore Jagang.
    Richard, preda della magia dei mriswith, ha lasciato che questi con la loro regina gravida di uova passino attraverso la Sliph fino al Mastio, l’attacco della Sorella dell’Oscurità Merissa però lo ridesta dal torpore e rendendosi invisibile col mantello dei mriswith corre verso il Palazzo per salvare la sua amata dalle grinfie delle torturatrici.
    Anche la Madre Depositiaria però, come Verna, è riuscita a liberarsi, mettendo l’uno contro l’altra Lunetta e suo fratello, il generale Brogan, che in realtà possiede quello che ha combattuto per tutta la vita: il dono. Morti i due carcerieri Kahlan e Adie scappano, incontrando prima Verna e le altre sorelle, a cui si unisce la guaritrice, proseguendo poi da sola Kahlan si imbatte in Richard, insieme entrano nei sotterranei per recuperare un libro di profezie che parla del Cercatore, attivando così le trappole magiche piazzate da Zedd per distruggere il Palazzo. La combinazione di magia aggiuntiva e detrattiva posseduta dall’erede dei Rahl distrugge la tela magica che avvolgeva da millenni il Palazzo che deflagra insieme all’isola che lo ospita, mettendo fine ai combattimenti tra gli uomini della Stirpe dei Fedeli e quelli dell’Ordine Imperiale.
    La lotta però non è finita: i due innamorati si precipitano attraverso la Sliph per salvare Aydindril dalla minaccia dei mriswith, nel Pozzo del Mastio trovano ad attenderli Merissa che cerca di uccidere Kahlan ma è sconfitta dal Cercatore che poi, con l’aiuto della sua amata, uccide anche la regina dei mriswith. Fuori dal Palazzo infuria la battaglia tra la Stirpe dei Fedeli, guidata dai mriswith, e i soldati d’hariani. Richard con fatica contrasta le creature magiche, non ce la farebbe a continuare ancora per molto quando giunge in suo soccorso un’orda di garg guidata da Gratch e grazie ad essi e all’arrivo altrettanto provvidenziale dell’esercito keltiano guidato dal generale Baldwin vincono la battaglia.
    La storia si conclude con Zedd e Ann (la priora Annalina) che inseguono il fuggitivo Nathan, liberatosi del Rada’Han nell’esplosione del Palazzo dei Profeti, con Zedd che rivela ai lettori di non essere per niente un prigioniero ma di potersi togliere il collare quando vuole.
    Con questo colpo di scena si conclude il più corto e forse meno appassionante volume della saga (tra i primi 3), un capitolo dominato da Richard, mentre Zedd e soprattutto Kahlan appaiono solo marginalmente, un finale come sempre palpitante, anche se qui meno ristretto rispetto ai precedenti, dato che c’è un doppio climax, prima con la distruzione del Palazzo dei Profeti e poi con la battaglia di Aydindril. Una battaglia che però non chiude la guerra contro il Tiranno dei Sogni, che andrà avanti nel volume successivo, lasciando quindi il finale ancora più aperto rispetto ai due precedenti. Il successivo volume racchiude i due libri che avevo già letto a suo tempo, Il Tempio dei Venti e L’anima del fuoco, due libri che però non ricordo molto, per cui sarà interessante riscoprirne le vicende alla luce delle nozioni sulle precedenti avventure dei due protagonisti che allora non conoscevo.

    Is this helpful?

    Accipiter said on Dec 9, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La guerra significa uccidere, uccidili prima che essi lo facciano con te, ecco tutto. Chi vince ha ragione. Le ragioni sono ciò che rimane della vittoria.

    Talvolta non chiaro nello scioglimento della matassa, ma decisamente bello. Come sempre troviamo una morale di fondo nell'opera di Goodkind che non fa altro che farmi apprezzare maggiormente la sua monumentale saga.
    Questa volta il neo Lord Rahl è al ...(continue)

    Talvolta non chiaro nello scioglimento della matassa, ma decisamente bello. Come sempre troviamo una morale di fondo nell'opera di Goodkind che non fa altro che farmi apprezzare maggiormente la sua monumentale saga.
    Questa volta il neo Lord Rahl è alle prese con un tiranno dei sogni, creatura dormiente da secoli che punta al dominio completo su Vecchio e Nuovo Mondo. Per farlo sfrutta le credenze insite in ognuno, manda un esercito a conquistare tutto, dice di non cambiare niente per quanto riguarda le usanze e piano piano si impadronisce di tutto. E poi abbiamo la Stirpe dei Fedeli della quale ci ha parlato Adie, una sorta di setta religiosa fondamentalista che vede la magia come una maledizione mandata dal Guardiano e si pone come protettore della Luce del Creatore in Terra.
    Ancora una volta ci si ritrova a fare il tifo per il grande amore, a insultarli perché si allontanano e per una volta non si tratta solo di Richard e Kahlan.

    Is this helpful?

    Stefania Tuveri said on Sep 11, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Terzo di undi fenomenali libri..... Se avete seguito la serie scordatevela... Questo libro non è quasi mai stato preso a citazione al suo interno e la storia per questo risulta completamente stravolta....
    Ritroviamo nuovamente i nostri protagonisti R ...(continue)

    Terzo di undi fenomenali libri..... Se avete seguito la serie scordatevela... Questo libro non è quasi mai stato preso a citazione al suo interno e la storia per questo risulta completamente stravolta....
    Ritroviamo nuovamente i nostri protagonisti Richard e Kahlan con tutti gli altri personaggi a cui ci siamo piano piano affezionati sempre più coinvolti nell'eterna lotta del bene contro il male.... Ma il bello di questi libri è che ogni libro ha un inizio e una fine non lascia nulla in sospeso anche se il male continua ad agire....
    Nuovi personaggi si affacceranno sulla scena e una trama che si infittisce sempre più.... Non mancheranno i colpi di scena e le mille emozioni che ci hanno accompagnato fino a qui...

    Is this helpful?

    Akiram86 said on Sep 4, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (181)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 745 Pages
  • ISBN-10: 8834708601
  • ISBN-13: 9788834708606
  • Publisher: Fanucci
  • Publish date: 2002-01-01
  • Also available as: Softcover , eBook
Improve_data of this book