Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La spada e la seta

Di

Editore: Neri Pozza

3.8
(61)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 885450193X | Isbn-13: 9788854501935 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Travel

Ti piace La spada e la seta?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Biondo, occhi azzurri, grande appassionato di kung fu, Mark Salzman arriva in Cina negli anni Ottanta e viene accolto come una specie di fenomeno: un occidentale che parla cinese, che ogni mattina alle cinque si allena in cortile, fa domande impertinenti e tiene lezioni di inglese assolutamente informali. Con la sua comunicativa e la sua diversità, Salzman diventa amico di tutti, soprattutto di Pan Qingfu, 'Pugno di ferro', famoso maestro di arti marziali e vero eroe culturale cinese, che lo prende come allievo. Protetto dal suo maestro Salzman riesce ad accedere a luoghi e persone irraggiungibili per un occidentale e a darci un ritratto unico della Cina attuale, sospesa tra smanie di modernizzazione e assoluto rispetto per la tradizione.
Ordina per
  • 4

    Cina for dummies

    avventura in Cina di un americano negli anni ottanta, dopo la morte del Grande Timoniere ma prima della politica di Aperture e Riforme del Compagno Deng...un tizio biondo con gli occhi chiari, che nel ...continua

    avventura in Cina di un americano negli anni ottanta, dopo la morte del Grande Timoniere ma prima della politica di Aperture e Riforme del Compagno Deng...un tizio biondo con gli occhi chiari, che nelle campagne viene visto come un oggetto esotico e nelle città come una pericolosa spia...insegna inglese all'Università dello Hunnan, nella facoltà di medicina, gli allievi sono vecchi medici, giovani future stelle del Partito e poveri vecchi riciclati/recuperati dopo gli eccessi della Rivoluzione culturale, intanto che Mark insegna trova il tempo di imparare cinque o sei stili diversi di combattimento, con maestri importantissimi che se lo contendono per via del fatto che è un Waiguoren, uno straniero...commoventi gli incontri coi pescatori che se lo portano a casa per mostrarlo alle famiglie, e delicato il passaggio in cui scopre che uno dei più famosi maestri di Arti marziali non sa leggere...tutti vogliono imparare l'inglese a memoria come si usa là...come facevano coi Classici Confuciani...e lui cerca di districarsi senza offendere nessuno, senza fargli mai "perdere la faccia"...divertentissimi e surreali gli incontri/scontri con la burocrazia cinese...tutto quello che non ci deve essere non c'è e, se uno straniero dovesse vederlo per sbaglio, allora si negherà anche l'evidenza pur di non "perdere la faccia" di fronte allo straniero...o peggio, di macchiarsi della temibile accusa di Fang Yang Pi, farsi corrompere dallo stile occidentale (letteralmente fare scorregge occidentali)

    ha scritto il 

  • 1

    Dall ' anteprima del libro mi pareva che fosse piu' concentrato sulle arti marziali , mi e' piaciuta molto la parte che parlava delle arti marziali e del QI , avrei voluto , appunto che estendesse m ...continua

    Dall ' anteprima del libro mi pareva che fosse piu' concentrato sulle arti marziali , mi e' piaciuta molto la parte che parlava delle arti marziali e del QI , avrei voluto , appunto che estendesse maggiormente questa parte , invece secondo i miei gusti molte parti potrebbero essere tagliate tranquillamente . Insomma l'idea di dimensione, atmosfera ci sta , e' interessante , ma non va al punto per fare di questo libro un bel libro da non perdere . Cosi' e cosi' come votazione , qualcosa m impedisce di darli la sufficienza , avevo altre aspettative forse ..

    ha scritto il 

  • 3

    Un Libro autobiografico che narra di un'esperienza di vita in Cina.
    L'autore, essendo amante di quella terra, ha fatto domanda e ricevuto una proposta di lavoro lì.
    Non male come libro, abbastanza sco ...continua

    Un Libro autobiografico che narra di un'esperienza di vita in Cina.
    L'autore, essendo amante di quella terra, ha fatto domanda e ricevuto una proposta di lavoro lì.
    Non male come libro, abbastanza scorrevole.

    ha scritto il 

  • 3

    .. la lettura non dispiace, specie le parti che riguardano una Cina che non c'è più o che va malinconicamente a perdersi .. ma allora perchè dopo averlo finito ricordavo forse 1/10 di quello che avevo ...continua

    .. la lettura non dispiace, specie le parti che riguardano una Cina che non c'è più o che va malinconicamente a perdersi .. ma allora perchè dopo averlo finito ricordavo forse 1/10 di quello che avevo letto ? .. secondo me 50% vita vissuta e 50% di palle per incantare il pubblico .. Questi americani guardano troppe robe mediocri tipo "Karate Kid" o "Furia Cieca" per non innamorarsi del concetto "occidentale talmente intelligente che assimila in poco tempo la cultura orientale" .. mavala' !!

    ha scritto il 

  • 3

    Interessante perchè mentre racconta la sua esperienza in Cina in qualità d'insegnate d'inglese e allievo di Kung Fu, Salzman ci racconta la Cina comunista di quegl'anni (primi anni '80). Scritto in un ...continua

    Interessante perchè mentre racconta la sua esperienza in Cina in qualità d'insegnate d'inglese e allievo di Kung Fu, Salzman ci racconta la Cina comunista di quegl'anni (primi anni '80). Scritto in un modo semplice e piacevole. Però, non so se è colpa mia, non mi ha lasciato nulla, se non un leggero senso d'incredulità... allenamenti di Kung Fu la mattina, lezioni, studi ed esercitazioni di calligrafia, gite, visite a varie persone, altri allenamenti di Kung Fu... in Cina le giornate dovevano durare 30 ore...

    ha scritto il