La spiaggia infuocata

Di

Editore: TEA

4.0
(1056)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 522 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco

Isbn-10: 8878193852 | Isbn-13: 9788878193857 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: C. Brera

Disponibile anche come: Copertina rigida , Paperback

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Viaggi

Ti piace La spiaggia infuocata?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    "Sentì che le veniva la pelle d'oca sugli avambracci per il timore superstizioso: La parete era decorata di affreschi, animali suggestivi dalla forma puerilmente stilizzata che conferiva all'opera una ...continua

    "Sentì che le veniva la pelle d'oca sugli avambracci per il timore superstizioso: La parete era decorata di affreschi, animali suggestivi dalla forma puerilmente stilizzata che conferiva all'opera una bellezza sognante, di una somiglianza con gli esemplari autentici tale da commuovere: Riconobbe le sagome massicce degli antichi elefanti, dalle enormi zanne e dei rinoceronti cornuti tra le mandrie innumerevoli di bestie minori, antilopi e bufali dalle corna ritorte, che si affollavano compatte, a mille a mille, sulla parete di pietra."
    Centaine de Thiry non può dimenticare Michael Courteney. L'ha conosciuto in Francia, durante la guerra, quando il giovane pilota sudafricano imperversava contro l'aviazione tedesca; l'ha ammirato e lo ha amato, senza limiti. E quando l'ha perduto ha capito di dover raggiungere la sua terra. Ma l'Africa che, dopo una navigazione avventurosa, accoglie la giovane donna non è solo il continente abbagliante e fascinoso dei racconti di Michael, è anche una terra assetata, ostile, che respinge con la stessa forza con cui attira. Animata da un disperato coraggio, Centaine affronta a testa alta la drammatica avventura che la sorte le ha preparato, disposta a tutto pur di salvare la propria vita e quella che sta portando dentro di sé.
    Per gli aviatori alleati che partono ogni mattina in missione contro i tedeschi, la giovane e bella Centaine de Thiry è una sorta di talismano: non scorgerla sul poggio accanto al castello dei suoi avi può essere un segno di pessimo auspicio per i piloti che si levano in volo sul territorio francese in quella prima, sanguinosissima guerra mondiale. La tentazione di conoscerla più da vicino è irresistibile, e la sorte favorisce un giovane asso sudafricano, Michael Courteney, che intreccia una relazione con Centaine e fa nascere in lei, raccontandole della propria terra, un amore per l'Africa che è superato soltanto da quello che la ragazza nutre per il bel pilota. Sarà questo duplice amore a indurre l'aristocratica e spregiudicata francesina a partire verso una fortunosa ma splendida avventura. Portando in grembo il frutto della sua relazione con Michael, Centaine s'imbarca per l'Africa e affronta i mille pericoli che l'attendono: il naufragio, gli squali, la fame e la sete; decisa a tutto, anche a compiere le azioni più efferate, pur di sopravvivere e far nascere il suo bambino. Poi la sorte, fino a quel momento avversa, volge per un istante a suo favore, inviandole due piccoli geni benefici sotto le fattezze di un'anziana coppia di boscimani che s'inoltrano con lei nel deserto del Kalahari. Ed è qui che ha inizio la vera, grande avventura..

    ha scritto il 

  • 5

    Credo di poter dire che questo è il libro che più mi ha emozionato tra tutti quelli di W.S. Di un'intensità disarmante è la parte in cui Centaine si trova nel deserto del Kalahari con i boscimani e co ...continua

    Credo di poter dire che questo è il libro che più mi ha emozionato tra tutti quelli di W.S. Di un'intensità disarmante è la parte in cui Centaine si trova nel deserto del Kalahari con i boscimani e così, senza difese e senza opporre resistenza, proprio come lei mi sono lasciata trascinare e commuovere dalla loro umanità.
    Avventura e passione sono i fili conduttori, come in tutti i suoi libri del resto, ma qui viene sprigionata un'energia particolare che porterà ad una serie di vicende personali e storiche che segneranno i romanzi successivi.

    ha scritto il 

  • 5

    Come vincere a mani basse.

    Fin troppo facile lasciarsi rapire da un romanzo del genere. Pensateci. Ha tutto quel che si possa desiderare in un romanzo d'avventura. Una gagliarda eroina, pronta ad affrontare un destino a lei avv ...continua

    Fin troppo facile lasciarsi rapire da un romanzo del genere. Pensateci. Ha tutto quel che si possa desiderare in un romanzo d'avventura. Una gagliarda eroina, pronta ad affrontare un destino a lei avverso a fronte alta, a sottrarsi ripetutamente agli artigli della morte combattendo con le unghie e con i denti. Un cavaliere dell'aria dallo spiccato senso dell'onore, ingenuo sostenitore di romantici duelli aerei tra gentiluomini sullo sfondo di un paesaggio disastrato dalla guerra. E poi il pericolo, l'ignoto, l'avventura, la desolante incertezza del naufrago e la terrificante solitudine del deserto, tanto generoso quanto crudele, e l'improvvisa conoscenza di una popolazione tanto retrograda, quanto ( per assurdo ) più civilizzata della nostra, a stretto contatto con la natura. L'incontro con la "canaglia", il bello e impossibile, l'uomo dall'animo spietato e crudele che solo la dolcezza dell'eroina saprà mitigare. Se a tutto questo aggiungiamo la giusta dose di amore, passione e sesso ( per quanto non proprio esplicito), diventa quasi meccanico tanto per le donne in cerca di romanticismo, quanto per gli uomini affamati d'avventura, farsi trasportare dalle vicende di Centaine de Thiry-Courtney e degli eroi che le gravitano intorno, sullo sfondo magico dell'Africa di inizio 900.

    ha scritto il 

  • 5

    Ho iniziato troppo tardi a leggere wilbur smith ma penso adesso mi dedicherò solo a lui fino alla fine dei suoi libri questo libro e bellissimo e spero che gli altri siano dello stesso livello un maes ...continua

    Ho iniziato troppo tardi a leggere wilbur smith ma penso adesso mi dedicherò solo a lui fino alla fine dei suoi libri questo libro e bellissimo e spero che gli altri siano dello stesso livello un maestro

    ha scritto il 

  • 4

    Quando ho bisogno di una lettura di puro intrattenimento mi butto ad occhi chiusi tra le pagine di Smith che è una vera garanzia. Amore, guerra e soprattutto avventura con la A maiuscola, il tutto ra ...continua

    Quando ho bisogno di una lettura di puro intrattenimento mi butto ad occhi chiusi tra le pagine di Smith che è una vera garanzia. Amore, guerra e soprattutto avventura con la A maiuscola, il tutto raccontato con uno stile pulito che core veloce per pagine e pagine. Mi tuffo in un suo libro e stacco la spina della mente. Non mi importa di quanto tutto sia a volte inverosimile e se i protagonisti sono sempre l’apice irreale della perfezione. Quando voglio sognare voglio sognare in grande!

    ha scritto il 

  • 4

    Ho adorato i boscimani

    Le vicissitudini e le incredibili avventure di Centaine che la porteranno dalla Francia settentrionale della prima guerra mondiale ai deserti dell'Africa abitati appunto dai boscimani.

    ha scritto il 

  • 4

    Un'avventura nella quale alle volte è difficile immedesimarsi - non che sia un male! Le descrizioni sono suggestive, e i personaggi sono portati avanti con cura immensa. Un Smith non ai livelli di alt ...continua

    Un'avventura nella quale alle volte è difficile immedesimarsi - non che sia un male! Le descrizioni sono suggestive, e i personaggi sono portati avanti con cura immensa. Un Smith non ai livelli di altri libri (su tutti Il Destino del Leone), ma buono.

    ha scritto il 

Ordina per