La statua di sale

di | Editore: Fazi
Voto medio di 525
| 77 contributi totali di cui 67 recensioni , 10 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nel 1947 Gore Vidal era un giovane di ventidue anni, con all'attivo due romanzi pubblicati e lanciato sulle orme del nonno verso una brillante carriera politica. Dopo aver finito di scrivere "The City and the Pillar" (tradotto con La statua di sale ...Continua
Ha scritto il 13/06/16
"Come desiderava dire a tutti esattamente quello che era! A un tratto si domandò cosa sarebbe successo se ogni uomo come lui fosse stato naturale e onesto. La vita sarebbe stata senz'altro migliore in un mondo dove il sesso venisse considerato ...Continua
  • 8 mi piace
  • 4 commenti
Ha scritto il 31/05/16
la statua di sale
anacronistico leggendolo ora
Ha scritto il 10/12/15
Il cerchio si chiude
Sarei curioso di sapere quanto c'è di autobiografico in questo romanzo, perché senza dubbio la personalità del protagonista è quantomeno sfaccettata. Non deve essere stato facile scrivere di omosessuali in quegli anni e per questo ne apprezzo lo ...Continua
Ha scritto il 27/10/15
SPOILER ALERT
Una sola scopata
Ecco alla fine una bella e lunga scopata risolve tutto. Che poi l'altro sia consenziente o meno è un dettaglio di poco conto. Per il resto, noioso, pedante, da zabetta del paese. Si salva solo che sia stato scritto nel '48. Un grande sbadiglio
Ha scritto il 14/07/15
Con una capacità narrativa immensa e uno stile letterario semplice Vidal traccia il Romanzo perfetto, che sarà illuminante per le generazioni future, su cosa sia l'immobilità di un giovane omosessuale alle prese con le sue pulsioni e col ...Continua

Ha scritto il Jun 15, 2015, 18:50
"Strana questa cosa dei viaggi, una volta che cominci, è difficile fermarsi. E' come essere alcolizzati. Ho veramente voglia di partire"."Anch'io. Ma ho del lavoro da fare"."E qualcun altro da trovare". Questo fu detto senza enfasi."Non sto ...Continua
Pag. 179
Ha scritto il Jul 16, 2011, 14:26
A un tratto si domandò cosa sarebbe successo se ogni uomo come lui fosse stato naturale e onesto. La vita sarebbe stata senz'altro migliore in un mondo dove il sesso venisse considerato come qualcosa di naturale e non spaventoso, e gli uomini ...Continua
Pag. 211
Ha scritto il Jul 15, 2011, 20:17
Nulla è "giusto". Solo la negazione dell'istinto è sbagliata.
Pag. 182
Ha scritto il Jul 13, 2011, 20:14
«E tu hai mai trovato quello che cerchi?».«Per un po’,certo».«Ma non per molto tempo».«No, non per molto tempo. Ho fallito, come tutti gli altri».«Perché?».«Immagino di volere più di quanto un uomo sia disposto a dare. E ci sono volte ...Continua
Pag. 138
  • 1 commento
Ha scritto il Jul 13, 2011, 20:01
Jim si sentiva sempre stranamente superiore in compagnia di persone normali che davano per scontato che tutti avessero i loro stessi gusti. Se solo sapessero, pensava, sorridendo tra sè e sè nell'oscurità.
Pag. 131

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi