Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La storia segreta del KGB

Di ,

Editore: Rizzoli

3.5
(53)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 848 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8817258822 | Isbn-13: 9788817258821 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: G. Manna , P. Spinelli

Disponibile anche come: Paperback , Copertina rigida

Genere: History

Ti piace La storia segreta del KGB?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Dalla rivoluzione d'Ottobre a Gorbaciov: la storia di una nazione, di unmovimento e di un'idea che, sentendosi assediati, cercarono di vincere la lorobattaglia anche con il contributo del più potente servizio segreto di questosecolo, ricostruita da uno dei massimi studiosi di "intelligence" mondiali eda un colonnello del KGB riparato in occidente nel 1985.
Ordina per
  • 4

    su questo nn ho tanti dubbi, il kgb non aveva rivali tra i servizi segreti. Buon libro di storia e forse utile anche a capire perche' bisogna protegge cn tutti i mezzi le nostre informazioni...kgb mi trasmette paura e ammirazione

    ha scritto il 

  • 3

    Pesante.
    Il libro tratta la storia del KGB dalla Rivoluzione di Ottobre all'ascesa di Gorbaciov basandosi su una serie di documenti trafugati da un colonnello del KGB che ha defezionato nel 1985
    Pesante.
    Il tutto è molto dettagliato, anche troppo. E' ottimo per sapere quale spia era controllata d ...continua

    Pesante. Il libro tratta la storia del KGB dalla Rivoluzione di Ottobre all'ascesa di Gorbaciov basandosi su una serie di documenti trafugati da un colonnello del KGB che ha defezionato nel 1985 Pesante. Il tutto è molto dettagliato, anche troppo. E' ottimo per sapere quale spia era controllata da quale agente, magari anche quali erano le sue preferenze sessuali o come è stata reclutata. Interessante anche alcuni dettagli della vita operativa e alcuni episodi curiosi. Spesso però questi dettagli estremi non sono accompagnati da una visione più d'insieme: quali "danni/benefici" veri hanno portato i documenti rubati o le azioni intraprese? Pesante. E' un buon testo anche per vedere la storia del secolo scorso da un altro punto di vista, in particolare come l'URSS vedeva il resto del mondo e come si sentiva sempre al centro di un complotto internazionale. Ho già detto che è pesante?

    ha scritto il 

  • 5

    Ottimo. Il meglio che ci sia in circolazione. Forse una nuova edizione aggiornata sarebbe auspicabile ma il volume resta valido e interessante. Splendido connubio tra la fluidità espositiva britannica e lo spietato capolavoro militar-burocratico sovietico.

    ha scritto il 

  • 4

    Penso che sia un libro per "appassionati" del genere. A volte si perde un po' in lunghe descrizioni della biografia di personaggi secondari, ma complessivamente è interessante, nel suo settore.


    Può darsi che alcune situazioni possano essere con il tempo riviste, perché ci sono in altri lib ...continua

    Penso che sia un libro per "appassionati" del genere. A volte si perde un po' in lunghe descrizioni della biografia di personaggi secondari, ma complessivamente è interessante, nel suo settore.

    Può darsi che alcune situazioni possano essere con il tempo riviste, perché ci sono in altri libri affermazioni contrastanti con quelle qui presentate (es. Medvedev afferma in un libro recente che la presentazione a Stalin di un blocco di materiale radioattivo non sia mai avvenuta).

    Credo che il libro sia fondamentalmente di Andrews, con alcuni fatti ricostruiti con la collaborazione di Gordievskij, sotto forma di ricordi personali e documenti.

    ha scritto il