Un uomo e un bambino viaggiano attraverso le rovine di un mondo ridotto a cenere in direzione dell'oceano, dove forse i raggi raffreddati di un sole ormai livido cederanno un po' di tepore e qualche barlume di vita.Trascinano con sé sulla strada ... Continua
Ha scritto il 10/08/17
La strada Cormac McCarthy Lo scenario che ci viene descritto da McCarthy in "la strada", è apocalittico.Tutto bruciato, non esiste più niente, ne animali ne persone...Tranne un papà con il suo bambino, che credo volutamente senza nome.Un libro ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 09/08/17
Un romanzo pesante, angosciante dove la sopravvivenza è appesa a un filo: nulla ha senso se non continuare sulla strada alla ricerca di cibo e di un rifugio sicuro, con l'unica consolazione di essere “ i buoni”. Nell'ambito dei romanzi ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 07/08/17
Il McCarthy più intimo e profondo, il tutto all'interno del McCarthy più cinico e cupo. Una storia che parla di desolazione e sconfitta (sia dell'individuo, il protagonista che nulla ha potuto alla decisione della moglie di abbandonare il marito e ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 01/08/17
"Devi portare il fuoco.Non so come si fa.Sì che lo sai.È vero? Il fuoco, intendo.Sì che è vero.E dove sta? Io non lo so dove sta.Sì che lo sai. È dentro di te. Da sempre. Io lo vedo."Un romanzo che ti dà più domande che risposte, scritto ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 30/07/17
triste, un pugno allo stomaco, doloroso, ma bello....leggendo ho avuto freddo anch'io, ho fatto quelle strade, ho visto brutte cose...ma secondo me è l'effetto che un libro deve fare.
  • Rispondi

Ha scritto il Apr 28, 2017, 03:36
Quando non ti resta nient'altro imbastisci cerimoniali sul nulla e soffiaci sopra.
Pag. 57
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 05, 2017, 20:30
"Forse bisognerebbe sempre stare all'erta. Visto che i guai capitano quando meno te li aspetti, forse sarebbe bene aspettarseli sempre."
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 19, 2017, 13:51
"Il soffice talco nero si spandeva a sbuffi per le strade come inchiostro di seppia sul fondo del mare, il freddo scendeva lento e faceva buoio sempre più presto, e i disperati che frugavano alla luce delle torce sul fondo dei dirupi lasciavano ... Continua...
Pag. 138
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 07, 2017, 21:46
"Nessuna lista di cose da fare. Ogni giornata sufficiente a se stessa. Ogni ora. Non c'è un dopo. Il dopo è già qui. Tutte le cose piene di grazia e bellezza che ci portiamo nel cuore hanno un'origine comune nel dolore. Nascono dal cordoglio e ... Continua...
Pag. 42
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 06, 2017, 13:34
"Quanto colore invece nei sogni. In che altro modo poteva chiamarti a sé la morte? Poi ti svegliavi in un'alba fredda e tutto si riduceva in cenere. Come certi affreschi rimasti sepolti per secoli e improvvisamente esposti alla luce del giorno".
Pag. 16
  • Rispondi

Ha scritto il Mar 31, 2015, 18:45
Suggerimenti
Suggerimenti
"Affoghiamo La Strada nei fiori
(cit.)
  • 1 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Jan 01, 2017, 18:03
" Ce la caveremo, vero, papa?
Sì. Ce la caveremo.
E non ci succederà niente di male.
Esatto.
Perché noi portiamo il fuoco.
Sì. Perché noi portiamo il fuoco. "
  • Rispondi
Ha scritto il Oct 24, 2016, 15:27
Cenere che aleggiava sopra la strada e grappoli di cavi ciechi che penzolavano dai pali della luce anneriti gemendo piano nel vento.
Pag. 7
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi