La strada in fondo al mare

Di

Editore: Newton Compton

3.9
(207)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 542 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8854135259 | Isbn-13: 9788854135253 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: eBook , Copertina rigida

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Mistero & Gialli

Ti piace La strada in fondo al mare?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
May Smith, una giovane donna inglese, nell'aprile 1912 s'imbarca in terza classe sul Titanic, insieme alla figlia Ellen e al marito Joe per inseguire il sogno americano. In prima classe viaggia Celeste Parkes: in America la aspettano il marito Grover, ricco uomo d'affari, e il figlio Roddy. La notte del 15 aprile il Titanic entra in collisione con un iceberg: Celeste viene subito trasferita su una scialuppa di salvataggio mentre May e la sua famiglia, come tutti i viaggiatori di terza classe, sembrano essere condannati a morte. A loro resta solo una chance: tuffarsi nelle acque gelide sperando di salvarsi. May, ormai allo stremo delle forze, viene tratta in salvo proprio dalla scialuppa di Celeste e, mentre cerca disperatamente marito e figlia, ecco che un uomo, riemerso dalle onde, le consegna una bambina. Tutti, compresa May, sono convinti si tratti di Ellen. Solo alle prime luci dell'alba, poco prima dell'arrivo dei soccorsi, May scopre che quella non è la sua bambina, ma non trova il coraggio di dire la verità. Celeste decide di prendersi cura di May e della piccola e da quel momento in poi le vite delle due donne si legano in maniera indissolubile. Insieme combatteranno i pregiudizi dell'epoca e le convenzioni sociali, si confronteranno con il peso delle bugie e dei segreti, sempre l'una accanto all'altra, fin quando la verità a lungo nascosta non farà un ingresso a sorpresa nelle loro vite.
Ordina per
  • 4

    Bellissimo libro che inizia dalla tragedia del Titanic e percorrendo i decenni parla di famiglie e di amore, di solidarietà, di sorellanza, di femminismo, di tragedie e violenze, di guerre, di soffere ...continua

    Bellissimo libro che inizia dalla tragedia del Titanic e percorrendo i decenni parla di famiglie e di amore, di solidarietà, di sorellanza, di femminismo, di tragedie e violenze, di guerre, di sofferenze e cambiamenti. E' un libro pieno, intrecciato come una rete da pesca perfetta, è un libro lungo che però non si fatica a leggere, bramando di scoprire come procede la storia. Capitoli brevi, parole intense.

    ha scritto il 

  • 4

    Piacevole e ben scritto

    Ho comprato questo libro spinta dall'edizione molto economica, 5 euro circa e devo ammettere che sono rimasta piacevolmente sorpresa. Le 500 pagine scorrono velocemente senza risultare mai noiose e ra ...continua

    Ho comprato questo libro spinta dall'edizione molto economica, 5 euro circa e devo ammettere che sono rimasta piacevolmente sorpresa. Le 500 pagine scorrono velocemente senza risultare mai noiose e raccontano le vicende di due donne che si incontrano durante la tragedia del Titanic e finiscono per intrecciare i propri destini. Il romanzo attraversa momenti storici molto significativi, tra cui le due Guerre Mondiali.
    L'unica pecca del libro a mio avviso è la poca personalizzazione dei personaggi, non mi sono affezionata a nessuno di loro e per questo motivo non ho dato 5 stelle al libro. Mi è piaciuto e lo consiglio, ma non è uno di quei libri che ti rimane impresso o che ti fa venire il magone pensando che è finito e dovrai "voltare pagina".

    ha scritto il 

  • 4

    Un buon romanzo per rilassarsi e godersi una buona lettura.
    La storia inizia con l'agonia entro del Titanic e segue poi le vicende delle due sopravvissute lungo tutto il Novecento, allargandosi anche ...continua

    Un buon romanzo per rilassarsi e godersi una buona lettura.
    La storia inizia con l'agonia entro del Titanic e segue poi le vicende delle due sopravvissute lungo tutto il Novecento, allargandosi anche alle rispettive famiglie.
    Ben scritto, anche se il finale e alcuni accadimenti sono alquanto scontati e prevedibili.

    ha scritto il 

  • 3

    Colpa mia, lo so

    Qualche volta mi dico: "Claudio, possibile che sai leggere solo thriller e poco altro ? dai provaci", e così apro (in senso lato visto che uso ebook!) un libro "diverso" e inizio a leggerlo. Qui ho i ...continua

    Qualche volta mi dico: "Claudio, possibile che sai leggere solo thriller e poco altro ? dai provaci", e così apro (in senso lato visto che uso ebook!) un libro "diverso" e inizio a leggerlo. Qui ho iniziato pure con entusiasmo perchè bene o male a tutti (a chi più e a chi meno, a me più !) appassiona la vicenda del Titanic.
    Poi però la trama prosegue con i racconti delle vite di queste famiglie, pensieri, incontri, colloqui e piano piano questo bianco latte alle ginocchia inizia a farsi sentire.
    Il finale ovviamente si intuisce a partire dall'inizio ma ho voluto leggere cosa si inventava l'autore per riunire le vite dei vari protagonisti. Tra l'altro probabilmente ha esagerato un po'come coincidenze ma chi scrive ha sempre ragione.

    ha scritto il 

  • 4

    Due donne che per estrazione sociale non si sarebbero mai incontrate e che la tragedia del Titanic ha unito, un uomo che non si arrende all'evidenza, una bambina e tanti altri personaggi in questo lib ...continua

    Due donne che per estrazione sociale non si sarebbero mai incontrate e che la tragedia del Titanic ha unito, un uomo che non si arrende all'evidenza, una bambina e tanti altri personaggi in questo libro che mescola alcuni fatti reali e tanta bravura dell'autrice nel creare una storia che segue la vita dei protagonisti per quasi cinquant'anni senza annoiare.

    Celeste e May sono delle sopravvissute e questo segnerà le loro esistenze rendendole donne più forti e capaci di affrontare la vita da sole, da un lato con scelte coraggiose dall'altro con il silenzio.
    Una storia di amicizia nata dalla tragedia e sviluppatasi per via epistolare tra l'America e l'Inghilterra, finchè Celeste non riuscirà a tornare nella sua amata patria. Celeste e May hanno dei grandi segreti che piano piano vengono svelati, e questi segreti influiranno anche sulle vite dei loro figli Roddy ed Ella che saranno i principali protagonisti della seconda parte del libro.
    C'è poi la storia di Angelo che non si rassegnerà mai ad aver perso la moglie e la figlia, mai conosciuta, nel naufragio e nonostante un secondo matrimonio continuerà a sperare nel miracolo.
    Nel finale ci sono forse un po' troppe coincidenze ma in fondo è un romanzo e non una ricostruzione storica e, nonostante sia anche troppo veloce come conclusione, a me è piaciuto.

    ha scritto il 

  • 5

    Esattamente come per il secondo libro della stessa autrice che ho letto un paio di anni fa (La mappa dell'amore), l'impressione è che sia stata fatta una ricerca lunga e difficile per mettere insieme ...continua

    Esattamente come per il secondo libro della stessa autrice che ho letto un paio di anni fa (La mappa dell'amore), l'impressione è che sia stata fatta una ricerca lunga e difficile per mettere insieme tutti i pezzi del romanzo , prendendo spunto da fatti realmente accaduti accostandoli a leggende e personaggi inventati. E si vede.
    Si vede perché c'è una ricercatezza di tutto, ci sono dettagli che sul momento non ti sembrano importanti ma poi risultano fondamentali, ci sono cose ritornano e alla fine tutto combacia, tutto è come deve essere.
    Ti lascia un senso di gioia (nonostante tutto), mentre chiudendo il libro ti chiedi come farai ora a vivere senza sapere cosa è successo dopo. E intanto le lacrime scendono.
    Leggete Leah Fleming, non ve ne pentirete.

    ha scritto il 

  • 4

    Acquistai questo libro più di un anno fa e solo perché aveva un grosso sconto, ed ho sempre rimandato la lettura perché non mi incuriosiva abbastanza. Anzi, temevo che mi sarei trovata a leggere un ma ...continua

    Acquistai questo libro più di un anno fa e solo perché aveva un grosso sconto, ed ho sempre rimandato la lettura perché non mi incuriosiva abbastanza. Anzi, temevo che mi sarei trovata a leggere un mattone di scarso livello.
    In realtà, non mi sono ricreduta sul mattone (qualche pagina l'ho trovata di troppo), ma sicuramente sulla qualità del romanzo, che non è frivolo o melenso come sembrava dal titolo e dalla copertina. Diciamo che la vicenda del Titanic, che in fondo occupa giusto l'inizio della vicenda e dà il via a tutto, l'ho trovata a volte un po' forzata... E senz'altro forzate sono le coincidenze che permettono la risoluzione della vicenda, ma ci stanno. Via via che scorrevano le pagine e passavano gli anni ho avvertito un po' l'effetto "polpettone", nel tentativo di includere più eventi storici possibili nella vicenda.
    Nonostante questi intoppi, la storia è interessante ed i personaggi rimangono impressi (alcuni sono un po' delle macchiette, come il perfido marito di Celeste), quindi complessivamente direi non male.

    ha scritto il 

  • 5

    Un romanzo meraviglioso che ho letteralmente divorato! Quando lo leggevo prima di andare a letto non riuscivo a smettere e giuro che non c'è stata una singola pagina che mi abbia annoiato. Appassionan ...continua

    Un romanzo meraviglioso che ho letteralmente divorato! Quando lo leggevo prima di andare a letto non riuscivo a smettere e giuro che non c'è stata una singola pagina che mi abbia annoiato. Appassionante, delicato, ben scritto. Ci si affeziona ai personaggi e ci si commuove per le vicende di dolore e felicità, amicizia, famiglia, amore e segreti. Da non perdere!

    ha scritto il 

Ordina per