La strada per Roma

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 112
| 16 contributi totali di cui 9 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Gabriele
Ha scritto il 03/08/15
LA STRADA PER ROMA
Storia di una amicizia, ambientata negli anni subito dopo la Seconda Guerra mondiale. Guido ed Ettore sono due giovani studenti di Urbino. Le loro giornate seguono un sistematico cliché: rapidi pasti, laconiche comunicazioni familiari, il riposino po...Continua
  • 1 mi piace
Malacorda is...
Ha scritto il 22/02/15
SPOILER ALERT
Tre stelle, lettura così così. Da un premio Strega con un titolo così suggestivo mi aspettavo molto di meglio. E le premesse per un’ottima lettura ci sono tutte: romanzo di formazione, affronta i temi della gioventù e della bellezza, l’immobilità de...Continua
  • 2 mi piace
  • 1 commento
LucBon71(c'è...
Ha scritto il 18/07/14
La strada metaforica di Paolo Volponi
Paolo Volponi ha tenuto nascosto per più di trent'anni uno dei suoi romanzi più riusciti, quello sulla giovinezza ad Urbino nei primi anni'50, “La strada per Roma” appunto, edito nel 1991 ma scritto nel 1961 con il titolo provvisorio “Repubblica borg...Continua
  • 6 mi piace
  • 4 commenti
Salvatore Palma
Ha scritto il 23/10/13
Vincitore del Premio Strega del 1991, si tratta in realtà di una storia scritta negli anni Sessanta che racconta le speranze, le preoccupazioni e le ansie di Guido, il protagonista, e dei suoi coetanei. Avvenimenti quotidiani, discussioni politiche e...Continua
  • 1 mi piace
S Baldeschi
Ha scritto il 12/01/13

Nonostante Paolo Volponi sia un parente i suoi romanzi sono per me difficili e TROPPO attuali. Non riesco a calarmi nel suo ermetismo estremo. Sarà perchè mi sono innamorato della letterature leggendo D'Annunzio...


Jacques le...
Ha scritto il Jun 24, 2011, 17:50
«Barnaba disse che appunto la semplicità è mortale; che apparentemente può sembrare semplice la vita, specie al Sud, dov’è aperta e spappolata come un fico d’india; invece è semplice nella vita tutto ciò che passa facilmente e continuamente, cioè che...Continua
Pag. 345
Jacques le...
Ha scritto il Jun 24, 2011, 17:46
«[Durante una visita agli scavi di Ostia antica in compagnia del collega Barnaba Carasso, Guido] recitò Sopra una conchiglia fossile di Giacomo Zanella. Soltanto la poesia, una specie di confessione compatita, poteva consentirgli di ritrovare l’inizi...Continua
Pag. 337
Jacques le...
Ha scritto il May 01, 2011, 15:44
«S’alza el sol, batt t’la cerqua¹, viva l’anarchia! — disse Alippi. — No, viva la cerqua; questa è la verità: la cosa, non il concetto. Il bene, l’oggetto, la produzione sono onesti; disonesta e vile è l’organizzazione economica, le cui regole non so...Continua
Pag. 264
Jacques le...
Ha scritto il Mar 02, 2011, 20:49
«Si accese una sigaretta e dalla borsa dove riponeva il pacchetto prese il foulard che aveva promesso a Guido. – Se lo metta al collo, prima di scendere. Non le dispiace fare due passi? – No, no, mi piace molto il mare, specie in questa stagione. – E...Continua
Pag. 85
Jacques le...
Ha scritto il Mar 02, 2011, 20:41
«– Corsalini! – l’aveva chiamato la Cancellieri. – Corsalini, dobbiamo vederci in tutti caffè? Lui sorrise e si sedette lentamente, dopo che lei l’aveva invitato a farlo. Non parlò e tirò fuori una sigaretta dal pacchetto ancora prezioso. Per questo...Continua
Pag. 83

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Apr 20, 2016, 14:41
853.914 VOL 5026 Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi