Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La straniera

Di

Editore: TEA (TEAdue)

4.3
(1714)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 838 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Spagnolo , Francese , Portoghese , Olandese

Isbn-10: 8850206437 | Isbn-13: 9788850206438 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Valeria Galassi

Disponibile anche come: Copertina rigida , eBook

Genere: Fiction & Literature , Romance , Science Fiction & Fantasy

Ti piace La straniera?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
The Outlander Series 1

È il 1945. La seconda guerra mondiale finalmente è terminata, e Claire Randall, un'infermiera militare inglese, si riunisce al marito, dopo sette anni di lontananza, in una sorta di seconda luna di miele nelle Highlands scozzesi. Ma durante una passeggiata solitaria, visitando un antico circolo di pietre, la giovane donna si ritrova improvvisamente catapultata in un'altra epoca, in una Scozia settecentesca, dilaniata dalla guerra e dai conflitti tra clan. Nelle Highlands più selvagge e desolate, tra streghe e inquisitori, intrighi e passioni, Claire dovrà affrontare un susseguirsi di vicende che metteranno a rischio non soltanto la sua vita ma anche il suo cuore: l'incontro con un giovane e carismatico cavaliere scozzese la costringerà a una scelta radicale, tra due uomini e? due destini.
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Mi ha conquistata subito, ma non lo conoscevo prima di vedere la serie tv.
    La Gabaldon é bravissima, riesce a rendere con molto realismo gli usi e i costumi del XVIII secolo, i suoi personaggi sono a ...continua

    Mi ha conquistata subito, ma non lo conoscevo prima di vedere la serie tv.
    La Gabaldon é bravissima, riesce a rendere con molto realismo gli usi e i costumi del XVIII secolo, i suoi personaggi sono a tutto tondo, il romanzo pur essendo di notevole "peso" scorre linearmente e la scrittura é molto coinvolgente.
    Ho avuto un solo momento di smarrimento quando Jamie ha picchiato Claire, ero davvero pronta a cestinare il libro e sto già male a pensare a quando renderanno la scena nel telefilm perchè é stato tremendo da leggere, ma con il proseguire della storia sono riuscita a capire le motivazioni e a perdonare Jamie per quello che ha fatto.
    Non fatevi spaventare dalla mole, soprattutto se siete amanti di romanzi storici! Consigliatissima anche la serie tv.

    ha scritto il 

  • 3

    La Straniera

    Il romanzo mi ha appassionato fino alla prima prima parte. Dopo il matrimonio cala la tensione e prima della fine ci sono parti noiosissime e distanti dal ritmo vivace della narrazione. Io mi sono fer ...continua

    Il romanzo mi ha appassionato fino alla prima prima parte. Dopo il matrimonio cala la tensione e prima della fine ci sono parti noiosissime e distanti dal ritmo vivace della narrazione. Io mi sono fermata al primo capitolo della saga, e non ho intenzione di leggere gli altri dodici, di cui ho sbirciato le trame che mi sembrano l'impasto di un polpettone riscaldato controvoglia.

    ha scritto il 

  • 5

    Ebbi la sensazione, non improvvisa, ma totale, che mi fosse stato dato un piccolo oggetto invisibile da tenere tra le mani. Prezioso come l'opale, liscio come la giada, pesante come un ciottolo di fiume, più fragile di un uovo di uccello.

    Non ci sono parole per descrivere questo libro se non MERAVIGLIOSO. Tempo fa il mio fidanzato mi disse che stava guardando una serie televisiva tratta da un libro che era fantastica, aveva tutto, dall ...continua

    Non ci sono parole per descrivere questo libro se non MERAVIGLIOSO. Tempo fa il mio fidanzato mi disse che stava guardando una serie televisiva tratta da un libro che era fantastica, aveva tutto, dalla suspance, alla storia d'amore, all'avventura, alla storia, tutto e un giorno si è presentato a casa con il primo episodio di questa serie televisiva. E' stato amore a prima vista già dalla sigla, quella musica celtica ma non troppo che ti portava in Scozia, in un mondo fantastico e ancora primitivo da un certo punto di vista. Amore a prima vista che si è riconfermato con la lettura del libro, mamma mia l'ho appena finito ed ho già voglia di ricominciarlo da capo, mi mancano tutti enormemente e bisogna dire che la signora Gabaldon sa come si scrive un libro: non gli manca nulla, si ride, si vivono meravigliose e fantastiche avventure, c'è amore, c'è passione, c'è spessore psicologico, il fattore umano dei personaggi non viene mai meno, c'è violenza ed erotismo al punto giusto, riflessione sulla vita e sul significato, c'è tutto, oltretutto mi è venuta una gran voglia di andare in Scozia. Castle Leoch aspettami!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Mi è piaciuto davvero molto. Ho adorato le descrizioni delle cure mediche (mi ha fatto interessare all'erboresteria, pazzesco!), delle tradizioni, delle credenze e delle superstizioni di quei tempi; h ...continua

    Mi è piaciuto davvero molto. Ho adorato le descrizioni delle cure mediche (mi ha fatto interessare all'erboresteria, pazzesco!), delle tradizioni, delle credenze e delle superstizioni di quei tempi; ho sempre avuto un debole per queste cose e direi che le considero un punto a favore del libro. Altra cosa che ho apprezzato davvero molto è l'ambientazione: la Scozia è magnifica! Ogni volta che veniva menzionato un luogo andavo prontamente su internet per vederlo con i miei occhi e ne rimanevo affascinata . Va anche detto che anche un certo scozzese ha un po' influito sul mio giudizio... Mi sono innamorata di Jamie, non posso farci nulla :D L'ho adorato fin da subito. Anche Claire mi è piaciuta: ha un carattere forte, è coraggiosa, intelligente e non si fa comandare (diciamo anche che alle volte non ascolta proprio xD) e per questo motivo molte volte litiga con Jamie (e non solo xD). Ho trovato esilaranti i loro battibecchi, più di una volta sono scoppiata a ridere con mia madre che mi fissava come se fossi impazzita xD
    Ho anche provato un odio profondo per Randall, ma suppongo che sia normale visto che è l'antagonista. Cattivo e spregevole, vi verrà voglia di prenderlo a calci,soprattutto per quello che ha fatto a Jamie..... Ancora non mi capacito dello stupro. Mi sarei aspettata di tutto, le peggiori torture, ma quello... è stato bruttissimo 'vedere' Jamie a pezzi..
    L'unica cosa che mi ha dato un po' fastidio è stato l'amore di Claire per Frank. Ok, nella prima parte del libro ci poteva anche stare, ma dopo che si è sposata con Jamie no! Per tutta la storia continua a tenere entrambe le fedi e a dire quanto le manca Frank, ma per piacere! Che poi quando poteva andarsene, ha scelto di restare nel XVIII secolo per Jamie!! In quei momenti l'avrei presa volentieri a testate xD
    Mi ha colpito e credo proprio che continuerò la serie ♥

    ha scritto il 

  • 2

    Non è la mia tazza di te: ABBANDONATO

    è come darmi la pillola, quella in blister da 21, a me che sono in menopausa. Inutile. Punto. Arrivato alla fine delle prime 50 pagine, dopo aver resistito alla scrittura iper femminile, merlettosa e ...continua

    è come darmi la pillola, quella in blister da 21, a me che sono in menopausa. Inutile. Punto. Arrivato alla fine delle prime 50 pagine, dopo aver resistito alla scrittura iper femminile, merlettosa e stupida della Gabaldon, con la speranza che comunque la storia decollasse, ho scoperto che invece involveva in Stargate. Allora ho deciso di smettere e farmi suora.

    ha scritto il 

  • 5

    crea dipendenza!

    Attratta dalle serie televisiva, ho cominciato il libro in attesa dei nuovi episodi. Era un bel pezzo che non leggevo perfino camminando e attraversando la strada!
    A volte un po' prolisso, sí, ma i de ...continua

    Attratta dalle serie televisiva, ho cominciato il libro in attesa dei nuovi episodi. Era un bel pezzo che non leggevo perfino camminando e attraversando la strada!
    A volte un po' prolisso, sí, ma i dettagli di medicina, storia e tradizioni sono affascinanti. La storia si sviluppa lentamente, lasciando il tempo di immaginare le espressioni dei personaggi e cosa succede nella loro testa. Mi é piaciuto il graduale innamorarsi dei protagonisti, inizialmente scontato, ma che poi sfocia in una relazione dalla forza sorprendente. Scritto benissimo, al punto che quando il cattivo entrava in scena quasi dovevo saltare una riga ogni due dalla paura e dallo shock.

    ha scritto il 

  • 3

    Storia molto intrigante. Mix tra romanzo storica, fantasy, avventura, romantico. L'unica pecca del libro è che è molto prolisso, oltre a essere di 800 pagine è solo il primo di 14 libri (edizione ital ...continua

    Storia molto intrigante. Mix tra romanzo storica, fantasy, avventura, romantico. L'unica pecca del libro è che è molto prolisso, oltre a essere di 800 pagine è solo il primo di 14 libri (edizione italiana) tutti mooolto prolissi! Qualche passaggio poteva essere saltato? A volte mi sono sentita imprigionata in una storia senza fine...

    ha scritto il 

  • 3

    Ci sono momenti in cui sei stanca, in cui sebbene lettrice appassionata, impegnata in tomi di alto valore artistico e letterario, non ce la fai a portarli avanti. Avresti bisogno di scappare, evadere, ...continua

    Ci sono momenti in cui sei stanca, in cui sebbene lettrice appassionata, impegnata in tomi di alto valore artistico e letterario, non ce la fai a portarli avanti. Avresti bisogno di scappare, evadere, per davvero. Desideri di scomparire, che so, un viaggio nel tempo, una nuova chance per ricominciare tutto daccapo. Certo a volte farebbe comodo, lasciarsi tutto alle spalle, ma non si può. Almeno tu non puoi, ma Claire, sì, lei può. Allora ti concedi di leggere un libro per distrazione, pura. Cavalieri coraggiosi ed infimi nemici, guerra e amore, passione estrema ed estremi sacrifici, Dolore, dedizione, onore, coraggio, pericoli, fughe, terrore. In questo libro della Gabaldon c'è tutto. E' scritto in maniera semplice, verissimo, ma la narrazione funziona. Perché in certi momenti i Nobel non vanno bene, hai bisogno di volare con parole leggere, di non riflettere.
    Romanzo picaresco, storico, di avventura, rosa con sfumature erotiche. La donna protagonista è un'eroina a tutti gli effetti, che trova viaggiando nel tempo l'amore unico. Scontato e spesso ovvio, la scrittrice stupisce con colpi di scena e riesce a tenerti incollata alle pagine, come se non contasse altro, vuoi arrivare alla fine e non vuoi che finisca.. e ti sei già procurata il secondo volume della saga... per fortuna!! non potresti sopportare che finisca tutto così in fretta.
    Scommetto che dopo il secondo, forse a metà del terzo ti sarai stancata, ma adesso goditi la lettura e ringrazia una scrittrice che ti ha regalato un po' di evasione.

    Consigliato: è esplicitamente un romanzo al femminile per donne. Jamie Fraser non esiste, magari esistesse... ma meglio così, la Claire di turno avrebbe vita breve ammazzata da un'orda di donne inferocite

    Sconsigliato: vabbè, o vi piace il genere o dovete essere nel mood giusto, come il mio in questo momento: avevo questo libro in lista da anni, ma non avevo mai avuto la voglia di leggerlo dopo le prima pagine. Ma tutti i lettori compulsivi lo sanno, ad ogni lettore il suo libro e e se siamo "Uno, Nessuno e Centomila" .... (ecco a che servono i Nobel!!)

    ha scritto il 

  • 2

    Posso capire perchè questo libro piaccia molto e in effetti, nonostante tutto, sono arrivata anche io fino alla fine con una certa dose di curiosità. Il libro è pieno di quell'amore e quelle gesta ero ...continua

    Posso capire perchè questo libro piaccia molto e in effetti, nonostante tutto, sono arrivata anche io fino alla fine con una certa dose di curiosità. Il libro è pieno di quell'amore e quelle gesta eroiche che hanno popolato la fantasia di un po' tutte le donne in un momento o in un altro, su uno sfondo bellissimo.

    Di positivo c'è sicuramente la scrittura, piacevole, curata, con ottime descrizioni, in una parola: una scrittura valida.
    Lo sfondo storico, le Highlands del XVIII secolo sono un altro dei punti affascinanti del romanzo e sono anch'esse trattate con dovizia. In generale, mi dispiace quasi dare una valutazione così bassa perchè ci sono intere parti che vanno anche sopra le tre stelle, ma non si possono ignorare le stupidaggini che la Gabaldonaì ha infilato a volontà.
    Il problema principale per me è stato constatare che questo non è un romanzo storico con una storia d'amore, ma una storia d'amore con un contorno storico. In questa favola romantica in più ci sono diversi punti completamente assurdi.
    Di uno già avevo detto durante la lettura: Jamie, lo scozzese massiccio e guerriero, che subisce innumerevoli torture una più brutale dell'altra e le sopporta stoicamente, come un vero eroe, che è bello e desiderato da tutte le donne, di cui addirittura si vocifera che sia il legittimo padre dell'erede del Clan...è vergine. Ma non solo, non sa nemmeno da che parte si comincia a prendere una donna e resta stupito per ogni cosa che la sua dolce metà gli fa. No, è assurdo e basta. Stiamo parlando di clan che si facevano guerra in continuazione che sul campo di battaglia stupravano prigioniere e probabilmente anche prigionieri. Il caro Jamie inoltre di tanto in tanto si lancia in sviolinate talmente melense che viene da chiedersi che problemi abbia. Certe frasi non le direbbe una donna, figuriamoci un uomo.
    Assurdo è anche il supposto amore di Claire per il suo primo marito, che ogni tanto tira fuori, ma che non le impedisce di spassarsela alla grande con il suo nuovo marito appena pochi giorni dopo averlo incontrato e ciliegina sulla torta sarà pure assolta da un prete per il doppio matrimonio perchè: "entrambi i matrimoni sono stati celebrati dalla chiesa, e se tu sei qui è perchè Dio lo ha voluto". Ecco come ti giustifico l'adulterio.
    Purtroppo, passaggi come questi mi fanno cadere in basso una narrazione che sarebbe veramente buona. Non credo proprio che proseguirò con gli altri libri, ormai l'antifona è chiara.

    ha scritto il 

Ordina per