Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La straniera

Di

Editore: TEA (TEAdue)

4.3
(1801)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 838 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Spagnolo , Francese , Portoghese , Olandese , Svedese , Chi semplificata , Polacco , Ceco

Isbn-10: 8850206437 | Isbn-13: 9788850206438 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Valeria Galassi

Disponibile anche come: Copertina rigida , eBook

Genere: Fiction & Literature , Romance , Science Fiction & Fantasy

Ti piace La straniera?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
The Outlander Series 1

È il 1945. La seconda guerra mondiale finalmente è terminata, e Claire Randall, un'infermiera militare inglese, si riunisce al marito, dopo sette anni di lontananza, in una sorta di seconda luna di miele nelle Highlands scozzesi. Ma durante una passeggiata solitaria, visitando un antico circolo di pietre, la giovane donna si ritrova improvvisamente catapultata in un'altra epoca, in una Scozia settecentesca, dilaniata dalla guerra e dai conflitti tra clan. Nelle Highlands più selvagge e desolate, tra streghe e inquisitori, intrighi e passioni, Claire dovrà affrontare un susseguirsi di vicende che metteranno a rischio non soltanto la sua vita ma anche il suo cuore: l'incontro con un giovane e carismatico cavaliere scozzese la costringerà a una scelta radicale, tra due uomini e? due destini.
Ordina per
  • 3

    Es una novela mucho más rosa de lo que me esperaba. La leí porque se trata de un libro sobre viajes en el tiempo, pero eso es algo secundario. Solo es la excusa para situar a la protagonista en dos ép ...continua

    Es una novela mucho más rosa de lo que me esperaba. La leí porque se trata de un libro sobre viajes en el tiempo, pero eso es algo secundario. Solo es la excusa para situar a la protagonista en dos épocas distintas.
    La verdad es que me lo he pasado bien leyéndola y, en general, me ha parecido bastante erótica.
    Además de novela romántica pretende ser de aventuras e histórica. Creo que abusa, como suele pasar con este tipo de novelas, de las cosas que les pasan a los protagonistas, no sé si hay cuerpo que resista tantas emociones.
    En cuanto a la parte histórica, como no conozco el momento que recrea, no puedo juzgar si es rigurosa en ese sentido, aunque hay un anacronismo tremendo que no nombraré para no destripar algo importante de la trama.
    Al leer la novela he descubierto la serie de televisión que está basada en ella y me gusta mucho más. Toma lo mejor del libro y suprime algunas tonterías. Claro que la recreación de la época, los paisajes y la banda sonora ayudan mucho.

    ha scritto il 

  • 4

    Bello, avvincente e intenso. Unica pecca: la lunghezza. A mio parere si poteva scremare qualcosina per rendere il tutto più scorrevole. È ben scritto, la trama consistente e i personaggi ben caratteri ...continua

    Bello, avvincente e intenso. Unica pecca: la lunghezza. A mio parere si poteva scremare qualcosina per rendere il tutto più scorrevole. È ben scritto, la trama consistente e i personaggi ben caratterizzati.
    Leggerò sicuramente gli altri capitoli.

    ha scritto il 

  • 5

    Divoratooooooooo *________________________*

    Che storia magnifica! Partendo dall'ambientazione, la Scozia del diciottesimo secolo, alla storia avvincente per finire al carattere dei personaggi sviscera ...continua

    Divoratooooooooo *________________________*

    Che storia magnifica! Partendo dall'ambientazione, la Scozia del diciottesimo secolo, alla storia avvincente per finire al carattere dei personaggi sviscerati pagina dopo pagina.

    Custodivo questo libro da qualche anno in libreria, un pò restia a leggerlo perchè spaventata dalla mole notevole delle sue pagine... ma con l'arrivo della serie tv , Outlander, non ho resistito nell'immergermi in questo mondo.

    Difficilmente riesco ad amare lui & lei contemporaneamente, succede in poche storie, ma in questo caso risulta difficile non amare ogni personaggio, luogo ed evento citato.

    ... come non adorare il valoroso, testardo e ingenuo guerriero scozzese, Jamie Fraser? è scontato che io spenda parole per descriverlo. Mi limiterò ad un lungo ed intenso sospiro.

    Invece è di Black Jack, il capitano Jonathan Randall, cui voglio spendere quattro paroline.

    E' uno di quei personaggi che hanno lasciato il segno, che hanno graffiato la mia anima letteraria. Odio - amore. Amore e odio, per quella perfida e perversa canaglia. Finalmente un cattivo ben riuscito, complesso e maledettamente intrigante. L'autrice ce lo presenta attraverso le ricerche di Frank, le testimonianze degli uomini del tempo e tramite i racconti di Jamie. "Fisicamente", e direi purtroppo, compare poco nella storia, ma quando lo fa non risparmia niente e nessuno.

    La storia d'amore tra Claire e Jamie è una di quelle che farebbero sospirare le giovani ragazze, riscaldare il cuore delle donne e rendere lucidi e nostalgici gli occhi delle nostre nonne. Io ho prodotto solo alcuni litri di bava, quindi non rientro in quelle tre categorie.

    Punti a favore - oddio ce ne sarebbero tantissimi da elencare, ma ne cito alcuni -

    ° Una buona e dettagliata base storica. Leggerlo vuol dire rimanere intrappolati nel passato.

    ° L'aspetto fantasy. Chi di voi non ha mai sognato di viaggiare nel tempo?

    ° I dettagli sulle erbe e piante medicinali. I processi alle streghe. I disagi nel vivere in un'epoca dove ogni comfort e tecnologia sono azzerati.

    ° Gli uomini in kilt, senza mutande :qs4nyp.gif:

    ° Le battaglie. Gli intrighi. Le cospirazioni.

    ° Una carrellata di sentimenti da straziare l'anima del lettore, che siano questi positivi o negativi.

    ° Una storia d'amore straordinaria.

    ° ... e naturalmente Black Jack!

    Consigliatissima la lettura. Non lasciatevi impressionare dalla mole del romanzo, e dalla lunga serie, ne vale davvero la pena.

    Che sia benedetto Jamie Fraser! :3 :3 :3

    ha scritto il 

  • 5

    Mai avrei pensato di potermi appassionare ad una storia di questo tipo, decisamente. Tra il romanzo storico ed il romanzo rosa, a volte un po' lento e forse ripetitivo, ma nel complesso un libro piace ...continua

    Mai avrei pensato di potermi appassionare ad una storia di questo tipo, decisamente. Tra il romanzo storico ed il romanzo rosa, a volte un po' lento e forse ripetitivo, ma nel complesso un libro piacevolissimo. Impossibile non farsi affascinare dall'ambientazione, dalle leggende e (ovviamente) da Jamie, ideale protagonista maschile di una storia d'amore a dir poco appassionata (ok, in effetti una scena d'amore ogni due pagine forse è superflua, ma capisco che per il genere di libro di cui si tratta sia normale). Approfittando di questo momento propizio ho pensato quindi di continuare a leggere la serie, vedremo se la Gabaldon riuscirà a stupirmi ancora!

    ha scritto il 

  • 5

    Voglio andare al castello di Leoch

    Mi accodo a tutti i commenti entusiasti scritti per questo libro!!!!!!!! Ambientazione fantastica, storia intricata al punto giusto, personaggi, molti, ma ben delineati!! Mi sono piaciuti tutti: dalla ...continua

    Mi accodo a tutti i commenti entusiasti scritti per questo libro!!!!!!!! Ambientazione fantastica, storia intricata al punto giusto, personaggi, molti, ma ben delineati!! Mi sono piaciuti tutti: dalla forza e simpatia di Claire alla tenerezza e testardaggine di Jamie alla crudeltà e malattia di Randalla agli intrighi a castello di Leoch... insomma tutto!
    Come penso molte lettrici ho amato alla follia Jamie, ho pianto con Claire per le sevizie subite in carcere, ho gioito con loro per il finale. Non mi resta che leggere gli altri libri *.*

    ha scritto il 

  • 5

    Semplicemente stupendo!

    Non so per quale strana ragione io abbia aspettato così tanto tempo prima di cimentarmi in questa lettura nonostante le ottime recensioni, ma per farvi evitare il mio stesso errore andrò dritta al pun ...continua

    Non so per quale strana ragione io abbia aspettato così tanto tempo prima di cimentarmi in questa lettura nonostante le ottime recensioni, ma per farvi evitare il mio stesso errore andrò dritta al punto: questo libro merita di essere letto SUBITO!!
    Dopo le prime 50 pagine non sono più riuscita a staccarmi da questa epica, meravigliosa e così ben scritta storia: la Scozia del diciottesimo secolo coi suoi Highlanders e i suoi intrighi affascina e strega, ma sono i personaggi (principali e non) ad avermi creato una seria dipendenza... ti entrano nel sangue e semplicemente non puoi fare a meno di soffrire e gioire con loro.
    E non lasciatevi spaventare dalla lunghezza di questa saga, volendo si può considerare questo primo romanzo autoconclusivo e fermarsi qui.
    Certo, sempre che siate in grado di interrompere la dipendenza.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Ho iniziato questo libro presa da una forte curiosità sia per la trama ma anche per le varie recensioni che ho letto online...tutte positive e anch'io parlerò in maniera positiva di questo libro. A ch ...continua

    Ho iniziato questo libro presa da una forte curiosità sia per la trama ma anche per le varie recensioni che ho letto online...tutte positive e anch'io parlerò in maniera positiva di questo libro. A chi è ancora indeciso se leggerlo o meno dico solo: aprite questo libro perchè non ve ne pentirete anche perchè tocca un pò tutti i generi letterari: è un romanzo storico (per la prima volta ho letto un libro ambientato così indietro nel tempo, 1743), è un romanzo d'avventura (i vari clan, battaglie..), è un romanzo d'amore (il matrimonio di Claire e Frank e la storia d'amore tra la stessa Claire e il bel Jamie) e c'è anche un tocco fantasy (forse un tocco un pò troppo leggero ma è il motivo per cui Claire si ritrova indietro nel tempo), insomma è un libro che accontenta un pò tutti. I personaggi sono ben costruiti e descritti, Claire è forte e determinata nonostante si ritrova in un'epoca non sua si adatta facilmente alla sua nuova vita (forse un pò troppo?). Jamie è Jamie e probabilmente avrà fatto innamorare una marea di lettrici (inizialmente ci stavo cascando anch'io, sopratutto nei primi capitoli...ma dopo il matrimonio con Claire mi è un pò "calato") ma resta comunque uno dei personaggi più belli che ho trovato in un libro. Poi troviamo i fratelli Dougal e Colum, molto caratteristici e il cattivissimo (forse un pò troppo cattivo accidenti) Capitan Randall dalla personalità oscura (il fatto che era omosessuale non mi è proprio piaciuta, potevano evitarlo!). La storia d'amore tra Claire e Jamie mi è piaciuta ma più nella prima parte della storia, quando non erano ancora sposati per intenderci perchè dopo il matrimonio in alcuni punti del libro mi sembrava di leggere "50 sfumature di grigio", ok una coppia di novelli sposi fa....ma ci basta una descrizione o 2, nooo quelli ogni 30 pagine fanno. Un pò di privacy la prossima volta. L'unica cosa che nn mi è piaciuta è che in diverse recensioni ho sentito paragonare questo libro al "cavaliere d'inverno" per cui sono partita con aspettative altissime, "la straniera" è un libro bellissimo (5 stelle anche se sarebbero 4 e mezzo) ma "il cavaliere d'inverno" è tutta un'altra cosa, nn si possono paragonare. Sicuramente continuerò a seguire la saga di Claire, mi incuriosisce anche perchè questo libro mi ha tenuto compagnia per parecchio tempo. Bello!

    ha scritto il 

  • 4

    Bel romanzo storico

    Ho scoperto questa serie grazie alla serie tv, infatti ho finito il primo libro mentre la stanno mandando in onda. Nel complesso mi è piaciuto sia per la trama sia per l'ambientazione. Ottima la ricos ...continua

    Ho scoperto questa serie grazie alla serie tv, infatti ho finito il primo libro mentre la stanno mandando in onda. Nel complesso mi è piaciuto sia per la trama sia per l'ambientazione. Ottima la ricostruzione storica, a tratti la lettura è stata un po' noiosa perché il ritmo rallenta e i dialoghi sembrano infiniti. Curiosa di sapere come proseguirà la storia!

    ha scritto il 

  • 4

    Jamie, oh Jamie, oddio Jamie

    Ed ecco che la pubblicità della serie tv mi fa mettere sullo scaffale un altro vecchio romanzo che non avevo mai sentito prima.
    Nel 1945 Claire e Frank, sposati anni prima, si ritrovano dopo la guerra ...continua

    Ed ecco che la pubblicità della serie tv mi fa mettere sullo scaffale un altro vecchio romanzo che non avevo mai sentito prima.
    Nel 1945 Claire e Frank, sposati anni prima, si ritrovano dopo la guerra per una seconda luna di miele in Scozia. Claire, infermiera, ci appare innamoratissima del marito che non vedeva da anni, fino a che non si risveglia nella Scozia del '700, incontra il giovane Jamie e si attacca a lui come una pulce dal primo incontro.
    Diciamo che il romanzo si può dividere in tre blocchi:
    - nella prima parte ci sono molte descrizioni dei luoghi e di alcune leggende, oltre alla presentazione dei vari personaggi, principalmente Claire;
    - nella seconda cominciamo a conoscere Jamie. Ah, Jamie, oh, Jamie.
    Jamie è tutto quello che si potrebbe desiderare: bello, coraggioso, romantico, forte, l'ho già detto bello? protettivo, ricco, testardo, dotato di grandi pollici (uh uh) e con la capacità di sembrare ancora più bello in kilt (sì sì, lo so, ma per me rimane sempre una gonna e un uomo in gonna...brrr. E non ci vanno le mutande sotto, poi).
    Jamie, un ragazzo bellissimo che vuole sempre, proprio sempre, fare l'amore con te. E che alla fine ti ringrazia.
    ...
    ...
    Io non voglio fare la parte di quella che si lamenta, eh, ma nemmeno Edward Cullen mi è sembrato così irreale a confronto.
    Dei discorsi che proprio il diabete, ma vabbè.
    - Nella terza parte si soffre parecchio, perché ormai Claire ha deciso di restare con l'instancabile scozzese (Frank chi?) che ne passa un peggio dell'altra per mano dell'antenato di Frank Randall, tanto che sembra una maledizione del marito abbandonato. Davvero una parte che mi ha messo ansia.
    Il finale è abbastanza aperto, anche perché pare che siano stati pubblicati altri 7 o 8 libri, che in Italia sono raddoppiati, ovviamente.
    Non so ancora se continuerò la saga, non tanto per il numero di volumi, né per il troppo zucchero che esce dalla bocca di Jamie perché comunque ogni tanto qualche bel cavaliere ci vuole tra una lettura e l'altra. Il problema è che il tocco femminile nella scrittura è totale ed invadente e mi pare di leggere un harmony.
    Potrei comunque darle una possibilità, perché sinceramente la storia mi è piaciuta e le ambientazioni sono stupende.

    ha scritto il 

  • 4

    Ottimo romance storico, con un buon approfondimento del periodo ed egregia caratterizzazione dei personaggi. Forse parte un po' sottotono, ma migliora costantemente ad ogni capitolo. Azione, passione ...continua

    Ottimo romance storico, con un buon approfondimento del periodo ed egregia caratterizzazione dei personaggi. Forse parte un po' sottotono, ma migliora costantemente ad ogni capitolo. Azione, passione ed intrighi ben miscelati. Consigliato, soprattutto agli amanti del genere ma non solo.

    Commento completo: http://labambinafantasma.blogspot.it/2015/03/la-straniera.html

    ha scritto il 

Ordina per