La stratégie Ender

Le cycle d'Ender, tome 1

By

Editeur: J'ai lu

4.4
(2961)

Language: Français | Number of pages: 382 | Format: Mass Market Paperback | En langues différentes: (langues différentes) English , Spanish , Japanese , Chi traditional , German , Italian , Polish , Dutch , Portuguese , Swedish , Czech

Isbn-10: 2290308285 | Isbn-13: 9782290308288 | Publish date: 

Aussi disponible comme: Others , Paperback

Category: Fiction & Literature , Political , Science Fiction & Fantasy

Aimez-vous La stratégie Ender ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Sorting by
  • 4

    He de decir que es un libro muy muy fácil de leer, muy ligero y ágil, cosa que no esperaba. A pesar de esa sencillez, eso no significa que sea un libro simple, ni mucho menos. La trama es elaborada y ...continuer

    He de decir que es un libro muy muy fácil de leer, muy ligero y ágil, cosa que no esperaba. A pesar de esa sencillez, eso no significa que sea un libro simple, ni mucho menos. La trama es elaborada y compleja, y tiene un trasfondo importante: la competitividad, el sentimiento de soledad, la lucha contra aquellos que nos imponen cómo debemos actuar, la disciplina, la manipulación de todos aquellos que siempre tenemos por encima de nosotros…

    ¿Recomendable? Por supuesto, ya que todo lo que para mi ha sido negativo es completamente subjetivo por las circunstancias que han rodeado mi lectura. Me pusieron las expectativas tan tan altas, que claro, no han llegado al listón. Quizá deberíamos ser cautelosos con las recomendaciones y no vender según que libros como el Grial de la literatura que todos deberíamos leer, sino simplemente transmitir nuestro entusiasmo y nuestra pasión por ese libro que tanto nos ha gustado. Pero que cada uno decida si es tan digno de merecer nuestro tiempo y nuestro esfuerzo.

    dit le 

  • 4

    Un libro scritto in maniera particolare: mi ha dato la sensazione di essere spesso più il riassunto anziché la narrazione della storia, anche se sa essere coinvolgente e non si fatica a proseguire fin ...continuer

    Un libro scritto in maniera particolare: mi ha dato la sensazione di essere spesso più il riassunto anziché la narrazione della storia, anche se sa essere coinvolgente e non si fatica a proseguire fino alla fine. Racconta la crescita del protagonista, sai militare che umana, attraverso un susseguirsi di battaglie di addestramento a ritmi fin troppo serrati per Ender, e forse anche per il lettore che potrebbe trovare la cosa un po' noiosa, anche se la costante protagonista non è l'azione ma la psicologia e l'emotività. Sicuramente chi vuole leggerlo non deve attendersi un libro di fantascienza / avventura ma un testo fatto per riflettere, anche se il nocciolo della questione viene toccato solo alla fine, e ampliato nel secondo libro della saga.
    Non so se lo consiglierei perché non è detto che piaccia, però suggerirei di provarlo comunque perché insieme al suo seguito vale.

    dit le 

  • 4

    El juego de Ender es una novela de ciencia ficción que se centra más en el aspecto psicológico de convertir a niños en auténticos soldados despiadados más que en la guerra con la especie alienígena qu ...continuer

    El juego de Ender es una novela de ciencia ficción que se centra más en el aspecto psicológico de convertir a niños en auténticos soldados despiadados más que en la guerra con la especie alienígena que nos quiere invadir. Una historia que me ha hecho sentir y reflexionar mucho durante su lectura y que, pese a su ritmo algo más pausado y su falta de acción, me ha mantenido super enganchada de principio a fin.

    http://lavidasecretadeloslibros.blogspot.com.es/2015/09/resena-el-juego-de-ender-de-orson-scott.html

    dit le 

  • 5

    Ender Wiggin non è un killer. Lui si limita a vincere… definitivamente

    http://www.ryo.it/2015/08/19/il-gioco-di-ender-orson-scott-card-citazioni/

    Il mio compito non è di essere tuo amico. È di formare quelli che dovranno essere i migliori combattenti del mondo. I miglior ...continuer

    http://www.ryo.it/2015/08/19/il-gioco-di-ender-orson-scott-card-citazioni/

    Il mio compito non è di essere tuo amico. È di formare quelli che dovranno essere i migliori combattenti del mondo. I migliori della storia. A noi serve un Napoleone. Un Alessandro. Salvo che Napoleone alla fine fu sconfitto, e Alessandro morì giovane dopo aver fiammeggiato come una meteora. O avremmo bisogno di un Giulio Cesare, senonché egli divenne un dittatore e per questo fu ucciso. Il mio compito è di formare un individuo di questo tipo, e tutti gli uomini e le donne di cui avrà bisogno per agire. E nel regolamento non è scritto che per arrivarci io debba essere un amico per voialtri ragazzini.

    dit le 

  • 4

    Si vede subito che il romanzo finale altro non è che un ampliamento del racconto originale ambientato alla Scuola di Guerra: la parte ambientata in essa è decisamente la più ricca e densa, mentre il r ...continuer

    Si vede subito che il romanzo finale altro non è che un ampliamento del racconto originale ambientato alla Scuola di Guerra: la parte ambientata in essa è decisamente la più ricca e densa, mentre il resto (e soprattutto il finale) sembrano veramente tirati via a gran velocità. Inoltre pensavo fosse un problema della traduzione italiana ma (leggendo alcune critiche inglesi) anche la versione originale è scritta in maniera molto semplice e in certi casi scolastica (intesa come scuola superiore eh). Quantomeno non è mai farraginoso e fortunatamente è lineare nella lettura.

    Nonostante questo la storia è veramente bella, è sempre un piacere ricordarsi che si sta parlando di ragazzini e non di adulti fatti e finiti, così come i vari colpi di scena e le varie contraddizioni che si porta avanti il sistema narrato. Un plauso va fatto all'autore per la "Partita Mentale" e la descrizione di quelle sequenze, poetiche come pochi romanzi "per ragazzi" sanno essere.

    Anche se non è perfetto di sicuro mi ha invogliato a leggere il seguito.

    dit le 

  • 5

    Ben scritto, scorrevole, sempre interessante, epico.
    Forse ancora più importante, a differenza di molti libri di fantascienza più o meno con le stesse pretese, questo è molto profondo per certi versi ...continuer

    Ben scritto, scorrevole, sempre interessante, epico.
    Forse ancora più importante, a differenza di molti libri di fantascienza più o meno con le stesse pretese, questo è molto profondo per certi versi e ha il pregio di portare fino in fondo le idee originali che ha.
    Molto ben curato. Senza paura di sporcarsi le mani.

    dit le 

Sorting by