Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La terra della mia anima

Di

Editore: e/o

3.9
(707)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 179 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8876418202 | Isbn-13: 9788876418204 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Copertina rigida , eBook

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace La terra della mia anima?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Un uomo d'altri tempi

    Un omaggio di Carlotto a Beniamino Rossini, amico ma anche personaggio dei romanzi dell'Alligatore. Una rievocazione nostalgica della mala milanese all'epoca d'oro del contrabbando con la Svizzera, un mondo con i suoi codici d'onore e le sue regole di vita, spazzato via dalla globalizzazione. Per ...continua

    Un omaggio di Carlotto a Beniamino Rossini, amico ma anche personaggio dei romanzi dell'Alligatore. Una rievocazione nostalgica della mala milanese all'epoca d'oro del contrabbando con la Svizzera, un mondo con i suoi codici d'onore e le sue regole di vita, spazzato via dalla globalizzazione. Per certi aspetti Rossini ricorda una po' un Fabio Montale meno romantico, meno innamorato, ma altrettanto filosofo.

    ha scritto il 

  • 5

    L'appassionante e intrigante storia di uno "spallone" che lascia la sua terra per trovare un posto alla sua anima, per trovare pace con se stesso, nella natura più che in mezzo agli uomini.

    ha scritto il 

  • 4

    Contrabbando, luoghi, Richy Gianco e tanto altro

    Appassionante è la prima cosa che mi è venuta in mente dopo la lettura de La terra dell'anima. Il racconto di un contrabbandiere, la sua vita, le sue peripezie. Il protagonista è Beniamino Rossini compagno d’avventure dell’Alligatore protagonista di molti libri di Carlotto. In questo romanzo la t ...continua

    Appassionante è la prima cosa che mi è venuta in mente dopo la lettura de La terra dell'anima. Il racconto di un contrabbandiere, la sua vita, le sue peripezie. Il protagonista è Beniamino Rossini compagno d’avventure dell’Alligatore protagonista di molti libri di Carlotto. In questo romanzo la terra ha un ruolo fondamentale la terra della sua anima(la montagna, poi il mare, poi il continente,le gioiellerie da rapinare, la prigione). l'animo come luogo fisico nel racconto di un fuorilegge che ama le canzoni di Richy Gianco. Rossini è in fin di vita e decide di raccontarsi con una narrazione avvincente. Un gran bel libro

    ha scritto il 

  • 4

    Se desideri credere a questa storia vuol dire che è scritta bene?
    Per me e per i miei gusti sì!: vite vissute al margine di una società corrotta, amorale e ipocrita. Trovare lealtà nei briganti è quasi poetico

    ha scritto il 

  • 4

    Continuavo a rimandare la lettura di questo libro adducendo scuse su scuse, e il motivo è presto spiegato: ho amato la saga dell'alligatore, l'ho amata tanto da aver subito il fascino del personaggio di Rossini. Lo so che non bisognerebbe mai stare dalla parte dei malviventi ;) , ma questo Beniam ...continua

    Continuavo a rimandare la lettura di questo libro adducendo scuse su scuse, e il motivo è presto spiegato: ho amato la saga dell'alligatore, l'ho amata tanto da aver subito il fascino del personaggio di Rossini. Lo so che non bisognerebbe mai stare dalla parte dei malviventi ;) , ma questo Beniamino, questo fuorilegge gentiluomo con un radicato senso dell'amicizia e dell'onore, con un codice etico un po' all'antica, fatto di lealtà, rispetto, coraggio, senso del dovere e dell'amicizia, non violenza verso chi della mala non fa parte... Questo personaggio cocciuto e deciso a rispettare se stesso e le proprie leggi, anche quando tutto ciò lo porta inevitabilmente a cacciarsi nei guai... Non ho saputo resistergli. In un certo senso ci sarebbe da imparare da uno così: la coerenza, innanzitutto, e il rispetto dei propri ideali anche a discapito dei propri fini. Insomma, Io a questo Beniamino ero finita per voler bene. Sapevo che Carlotto si era ispirato ad un Rossini reale, per dar vita al suo personaggio, ma quando ho scoperto l'esistenza di questo libro, in cui il vero Beniamino racconta se stesso, ho avuto paura di restare delusa dal confronto tra realtà e invenzione. E invece non è andata così. Ovviamente le avventure di Rossini uomo non hanno nulla a che fare con quelle del Rossini personaggio, e ci mancherebbe... Ma Carlotto non ha dovuto lavorare troppo di fantasia nei suoi romanzi, per delineare il carattere del più caro amico dell'Alligatore. Rossini era così: un gentiluomo del contrabbando e della rapina, un uomo non acculturato ma molto curioso e intelligente, sempre alla ricerca del guizzo, dell'idea in più. Ha fatto sicuramente le scelte sbagliate, è rimasto dall'altra parte della barricata... ma del resto uno così, tra la gente perbene, immagino che non avrebbe mai potuto cercare, rincorrere, aggrapparsi, alla terra della sua anima.

    ha scritto il 

Ordina per