La terrazza proibita

Voto medio di 660
| 89 contributi totali di cui 85 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
In copertina: Vita nell'harem
"Venni al mondo nel 1940 in un harem di Fez, città marocchina...". Così Fatima Mernissi, una della voci femminili più eloquenti del mondo musulmano, apre quest'intensa memoria d'infanzia. Il contrasto fra tradizione
...Continua
antonia
Ha scritto il 06/03/16
mah!!

abbastanza noioso. non ha nè un taglio giornalistico, nè romanzato. è a metà fra l'uno a l'altro, e alla fine annoia. l'ho mollato quasi alla fine.

Itaca
Ha scritto il 25/02/16
Non immaginavo di trovarmi di fronte ad una narrazione e ad una scrittura così lieve, delicata e al tempo stesso di forte impatto emotivo. E neppure di ritrovarmi a sorridere praticamente dalla prima all’ultima pagina. Fatema, recentemente scomparsa,...Continua
mafalda0250
Ha scritto il 15/02/16
Sicuramente interessante, la descrizione di un harem in una ricca famiglia marocchina negli anni Cinquanta fa giustizia di tanti cascami letterari e di un'immaginazione stereotipata in scene di spinto erotismo con le favorite del sultano coinvolte in...Continua
Gabril - chiuso...
Ha scritto il 05/02/16
"Diventerò una maga. Cesellerò parole che danno corpo ai sogni, e rendono vane le frontiere."
"Venni al mondo nel 1940 in un harem di Fez, città marocchina del nono secolo, cinquemila chilometri circa a ovest della Mecca e solo mille chilometri a sud di Madrid, una delle temibili capitali cristiane. Mio padre era solito dire che con i cristia...Continua
Domari
Ha scritto il 29/11/15
Il confine è fatto per essere superato
Dal titolo potrebbe promettere una lettura eccitante, nulla di tutto ciò. Solo il diario di una bimba che narra, attraverso le sue testimonianze, le condizioni femminili vissute nel 1950 circa, in un harem a Fez (Marocco). La terrazza è solo un confi...Continua

Valentina
Ha scritto il Feb 14, 2011, 20:15
"Il mondo, disse Jasmina, non era concepito per essere giusto con le donne; le regole erano fatte in maniera tale da danneggiarle sempre, in un modo o nell'altro. Per esempio, disse, sia gli uomini che le donne lavorano dall'alba fino a notte fonda,...Continua
Pag. 74
Sanasun
Ha scritto il Aug 27, 2009, 17:03
Felicità é quando una persona si sente bene, leggera, creativa, contenta, quando ama, é riamata, ed é libera; una persona infelice si sente dentro delle barriere che schiacciano talenti e desideri. Una donna é felice quando può esercitare ogni genere...Continua
Pag. 78
Ralexandros
Ha scritto il Sep 15, 2008, 14:15
"Perché siamo così calmi oggi?" mi domandò [Mìna]. Le raccontai della mia conversazione con Samìr, e anche di quello che era successo al hammàm [Samìr era stato espulso dal hammàm delle donne per il suo sguardo "troppo erotico"]. Lei mi ascoltò [...]...Continua
Pag. 231
Ralexandros
Ha scritto il Sep 06, 2008, 08:22
Mìna danzava lentamente, con il busto eretto e il capo che dondolava appena da destra a sinistra. Reagiva soltanto ai ritmi più dolci, e anche allora, danzava fuori tempo, come se a farla muovere fosse una musica che le veniva da dentro.Io l'ammiravo...Continua
Pag. 153

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi