La tigre bianca

Voto medio di 1292
| 94 contributi totali di cui 92 recensioni , 2 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Con questo libro Aravid Adiga ha vinto il Booker Prize 2008.Seduto alla sua scrivania, l'imprenditore autodidatta Balram Halwai, detto la Tigre Bianca, scrive sette lucide e impietose lettere al primo ministro cinese che si appresta a visitare ...Continua
Ha scritto il 07/11/17
Viaggio al termine della notte
Terribile e potente viaggio nell'orrore e nel cinismo dei nostri tempi. Disturbante e caustico. Ho conosciuto l'autore ad un incontro letterario: mai avrei pensato che un ragazzo così mite potesse scrivere un romanzo del genere. Volutamente e ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 20/02/17
Pare che leggendo questo libro passi la voglia di visitare l'India. Perché niente nella mente del turista occidentale deve poter infrangere il Mito. Io l'ho letto a poche settimane dalla partenza e devo dire che la mia voglia di visitare l'India ...Continua
Ha scritto il 06/01/17
Una voce un po' costruita, un contesto interessante e una trama intelligente. Aggiungiamo delle metafore ben congegnate, un'ironia tagliente e il Booker Prize è servito.Vale la pena leggerlo, se non altro come introduzione a un paese in crescita ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 17/12/16
Un romanzo che racconta i contrasti dell'India, il percorso che fa un ragazzo, Munna, da una casta bassa fino ad essere imprenditore di una startup. Ci riesce perché anche lui,come i suoi padroni, ha imparato ad essere senza scrupoli.
Ha scritto il 03/08/16
E' un libro che affascina, ma il suo successo, oltre ad essere dovuto come vincitore del Booker Prize 2008, è stato per le critiche mosse da alcuni nella descrizione dell'India. E' una nazione che mi affascina tantissimo, un paese dalle mille ...Continua
  • 2 mi piace
  • 1 commento

Ha scritto il Oct 21, 2016, 12:03
da anni cercavi la chiave. Ma la porta era sempre stata aperta
Pag. 182
Ha scritto il Oct 19, 2016, 15:23
" Il senso della vita?" . Mi batteva forte il cuore. "Il senso della tua vita è che se tu muori, chi mi paga le mie tremilacinquecento rupie al mese?"

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi