Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La trama del matrimonio

Di

Editore: Mondolibri su licenza Mondadori

3.7
(1381)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 480 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Olandese , Tedesco , Spagnolo , Portoghese , Catalano , Francese

Data di pubblicazione: 

Traduttore: Katia Bagnoli

Disponibile anche come: eBook , Altri

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Ti piace La trama del matrimonio?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Il libro è indubbiamente ben scritto... se così non fosse, dubito che sarei riuscita ad arrivare alla fine. Personalmente mi aspettavo di più, ma forse dopo Middlesex è per forza tutto più piatto. Fin ...continua

    Il libro è indubbiamente ben scritto... se così non fosse, dubito che sarei riuscita ad arrivare alla fine. Personalmente mi aspettavo di più, ma forse dopo Middlesex è per forza tutto più piatto. Finale deludente.

    ha scritto il 

  • 4

    "Non c'è felicità nell'amore, tranne che alla fine di un romanzo inglese"

    Madeleine Hanna è una laureanda agli inizi degli anni Ottanta, felicemente attaccata ai romanzi di Henry James e Jane Austen. Quando si iscrive al corso di Semiotica, lo fa perché tutti ne parlano; da ...continua

    Madeleine Hanna è una laureanda agli inizi degli anni Ottanta, felicemente attaccata ai romanzi di Henry James e Jane Austen. Quando si iscrive al corso di Semiotica, lo fa perché tutti ne parlano; da quel momento, però, la sua vita cambia radicalmente. Rimane folgorata da "Frammenti di un discorso amoroso" di Barthes e due uomini entrano nella sua vita: Leonard Bankhead, un giovane dallo strano carisma, e Mitchell Grammaticus, un vecchio amico affascinato dalla storia delle religioni...

    "La trama del matrimonio" è il mio primissimo Eugenides e posso dire con assoluta certezza che questo autore non viene giudicato a torto uno dei migliori scrittori contemporanei.
    Questo è un romanzo che riprende la grande tradizione letteraria Ottocentesca legata al tema del matrimonio e la riscrive in modo brillante, ironico, originale e colto, dando vita ad un triangolo amoroso che non è mai banale o scontato, ma realistico e appassionante e creando dei personaggi che si trovano in un momento particolare delle loro vite e che non potrebbero essere più veri di così.
    E' una storia piena di citazioni letterarie e musicali, nonché di riferimenti a temi che andavano per la maggiore all'inizio degli anni Ottanta, come lo strutturalismo di Eco, Derrida e Barthes, la linguistica, la semiotica... ma i rimandi non mi hanno affatto infastidita. Anzi, li ho sempre trovati molto azzeccati.

    ha scritto il 

  • 5

    Stupendo!

    Libro meraviglioso che ho amato dall'inizio alla fine. Incredibile indagine psicologica sia maschile sia femminile; personaggi tremendamente umani, proprio come tutti noi.

    ha scritto il 

  • 1

    E' uno dei libri più noiosi, stupidi ed inutili che mi sia capitato di leggere...siamo sicuri che sia lo stesso scrittore di "middlesex"?........consiglio ai naviganti: se volete farvi del male, legge ...continua

    E' uno dei libri più noiosi, stupidi ed inutili che mi sia capitato di leggere...siamo sicuri che sia lo stesso scrittore di "middlesex"?........consiglio ai naviganti: se volete farvi del male, leggetelo

    ha scritto il 

  • 2

    I protagonisti sono dei casi umani insopportabili!
    Tutta la prima parte del romanzo, incentrata sulla semiotica, è veramente pesante e difficile da digerire; passato questo scoglio la trama si riprend ...continua

    I protagonisti sono dei casi umani insopportabili!
    Tutta la prima parte del romanzo, incentrata sulla semiotica, è veramente pesante e difficile da digerire; passato questo scoglio la trama si riprende un tantino, la lettura è più fluida e veloce, ma le vicende forzatamente intricati non appassionano.
    Proprio non ne ho capito il senso.

    ha scritto il 

  • 4

    "Madeleine aveva un'espressione stupida che Mitchell non le aveva mai visto. Era la stupidità di tutte le persone normali. La stupidità della gente fortunata e bella, di quelli che dalla vita hanno ci ...continua

    "Madeleine aveva un'espressione stupida che Mitchell non le aveva mai visto. Era la stupidità di tutte le persone normali. La stupidità della gente fortunata e bella, di quelli che dalla vita hanno ciò che vogliono e rimangono dei mediocri."

    "L'amore l'aveva resa odiosa. L'aveva resa insopportabile. [...] Aveva perso di vista le sue priorità ed era diventata una lagna."

    ha scritto il 

  • 3

    Più acuta è la tua mente, più profonda è la ferita

    Lei, lui, l'altro. Le premesse sono accattivanti, purtroppo l'mpalcatura del romanzo mostra delle falle, soprattutto perché tende a dissolversi in divagazioni superflue. Peccato, perché alcune temati ...continua

    Lei, lui, l'altro. Le premesse sono accattivanti, purtroppo l'mpalcatura del romanzo mostra delle falle, soprattutto perché tende a dissolversi in divagazioni superflue. Peccato, perché alcune tematiche avrebbero meritato un approfondimento maggiore.

    ha scritto il 

Ordina per