La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola

Voto medio di 139
| 37 contributi totali di cui 24 recensioni , 13 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Libromane
Ha scritto il 05/10/18

ho trovato in questo libro un pezzo del mio cuore e di mente. un insegnamento di vita e tutta la mia stima. da leggere

Il giardino dei...
Ha scritto il 29/07/18
Cercavo una lettura che mi aiutasse a sopportare il solleone e mi sono ritrovata tra le mani più che un romanzo, un manuale di auto-aiuto. La storia è presto detta: la quasi quarantenne Camille, madre, moglie e lavoratrice, dopo una lunga giornata di...Continua
fuoridalcloro
Ha scritto il 16/07/18
Carino, ma non come me l'aspettavo.
Lettura un po' noiosa e ripetitiva per i miei gusti, ma leggera. Per certi versi ho trovato qualche somiglianza con il romanzo della Gamberale "Per dieci minuti", ma mentre nel romanzo italiano si leggono situazioni reali, tra le righe della Giordano...Continua
Cinzia Camera
Ha scritto il 07/07/18

Alcuni spunti sono interessanti, ma la storia è un po' "leggera"...

Shari
Ha scritto il 03/07/18
Spunti interessanti
Per la prima volta mi capita di leggere un libro che definisco in parte di autoaiuto. Non è un romanzo, ma neanche un manuale. Ho apprezzato molto certi passaggi, che danno buoni spunti di riflessione. Anche alcuni esercizi descritti sono interessant...Continua

Annagc
Ha scritto il Nov 01, 2017, 08:41
Tutto non è che cambiamento, non per evitare di essere, ma per diventare ciò che non si è ancora.
Pag. 58
ombryb
Ha scritto il Aug 28, 2017, 16:01
Rifiutare questa realtà comporta solo un'accentuazione del malessere. È la ragione per cui i saggi si allenano ad agire su ciò che possono influenzare: no il corso degli eventi indipendenti da loro, bensì il loro modo di viverli.
Layura
Ha scritto il Mar 14, 2017, 08:12
«Il perdono non cambia il passato, ma amplia il futuro»
Pag. 154
Layura
Ha scritto il Mar 14, 2017, 08:12
La verità è che non potrà mai controllare del tutto il corso delle cose, e rischia di sentirsi eternamente come un piccolo tappo di sughero sballottato da onde capricciose.
Pag. 138
Layura
Ha scritto il Mar 14, 2017, 08:12
«Alcuni guardano il fango sul fondo dello stagno, altri contemplano il fiore di loto sulla superficie dell’acqua. È una scelta».
Pag. 103

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi