La valigia quasi vuota

di | Editore: Garzanti
Voto medio di 14
| 4 contributi totali di cui 4 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Tutto ha inizio con una valigia di cartone dal contenuto enigmatico ed evocativo, eredità identitaria di Monsieur Chouchani, clochard geniale apparso nella Parigi degli anni Cinquanta e poi misteriosamente svanito nel nulla. «Io non so cosa sappia», ...Continua
Luca B Fornaroli
Ha scritto il 30/12/14
Chi sia Chaim Baharier è difficile dirlo, perché il personaggio non si esaurisce in un'attività, non è bidimensionale. Un abile businessman, un consulente molto ascoltato, un teatrante - nel senso migliore del termine - uno psicoanalista, un uomo di...Continua
...
Ha scritto il 31/05/14
L’uomo è un essere claudicante. (p. 129)

"Ognuno di noi […] mette il colapasta davanti alle cose che gli succedono. Con la propria griglia interpretativa fa passare solo ciò che i denti possono comodamente triturare. L’incomprensibile rimane fuori." (p. 12)

Cris
Ha scritto il 11/05/14
zoppi e illuminati
Un libro-diario nello stile profondo di Baharier che parla della claudicanza come di una condizione antica che può appartenere ancora a noi con tutto il suo portato di originale e spesso insostenibile responsabilità. Chouchani è un personaggio che ar...Continua
Malou239
Ha scritto il 26/04/14
Incuriosita dalla storia di Monsieur Chouchani, ho affrontato questo libro con leggerezza. Mi sono accorta subito che si trattava di un testo scritto da un docente di ermeneutica, matematico e psicanalista, allievo dei maggiori filosofi del 900, pert...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi