Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La valle dell'eden

By John Steinback

(42)

| Mass Market Paperback

Like La valle dell'eden ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

163 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Un libro eccezionale, bello quanto e forse più di "Furore" dello stesso autore.
    L'edizione che ho letto ha quasi 700 pagine, lette in due settimane (solo la sera prima di dormire)...tanto per farvi capire com'è interessante. Mi ha sorpreso trovare u ...(continue)

    Un libro eccezionale, bello quanto e forse più di "Furore" dello stesso autore.
    L'edizione che ho letto ha quasi 700 pagine, lette in due settimane (solo la sera prima di dormire)...tanto per farvi capire com'è interessante. Mi ha sorpreso trovare un personaggio femminile così diabolico come Cathy!

    Is this helpful?

    Clara Firrincieli said on Jun 30, 2014 | Add your feedback

  • 5 people find this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    un libro stupendo, difficile, con qualche sbavatura, non ai livelli di quel capolavoro assoluto che è furore, ma che libro.

    uno dei personaggi più belli di tutto il libro è Li, il saggio cinese. Li è il focolare, la guida spirituale a cui tutti torn ...(continue)

    un libro stupendo, difficile, con qualche sbavatura, non ai livelli di quel capolavoro assoluto che è furore, ma che libro.

    uno dei personaggi più belli di tutto il libro è Li, il saggio cinese. Li è il focolare, la guida spirituale a cui tutti tornano, fanno riferimento, si affidano. Lui è la famiglia intorno alla quale ruotano le altre famiglie, i Trask (per Aron e Caleb è la vera e propria madre), gli Hamilton e anche per Abra, che entrerà nella famiglia come moglie di Caleb e figlia dello stesso Li.
    e se questo libro è una rilettura della genesi, tutta la storia dell'umanità dovrebbe essere riscritta a partire dalla benedizione e dal riscatto dato a Caleb, Caino perdonato e redento.

    mi accodo e sono d'accordo con Fiamma: questo libro è fuori catalogo, mentre si stampa ogni genere di porcata. qualsiasi altra considerazione è del tutto inutile.

    Is this helpful?

    Marilù said on Apr 7, 2014 | 2 feedbacks

  • 4 people find this helpful

    Ecco uno di quei libri che vorresti non finissero mai. Arrivata alla fine, ero pronta per leggere altre 200 pagine di pura e semplice bellezza.
    E’ una storia di grande respiro che abbraccia un lungo periodo di vita e storia americana (1860-1920) e na ...(continue)

    Ecco uno di quei libri che vorresti non finissero mai. Arrivata alla fine, ero pronta per leggere altre 200 pagine di pura e semplice bellezza.
    E’ una storia di grande respiro che abbraccia un lungo periodo di vita e storia americana (1860-1920) e narra le vicende di due grandi famiglie, i Trask e gli Hamilton, quest’ultima famiglia d’origine della madre di John Steinbeck. La California con la rigogliosa valle del Salinas e la corsa verso una nuova vita in queste terre sono le altre grandi protagoniste.
    E’ una di quelle storie in cui è racchiuso tutto, l’amore e l’odio, vizi e virtù, l’elevazione spirituale e le depravazioni più infime del genere umano, il tutto scritto però con una semplicità disarmante dall’alto potere evocativo e ogni frase, così vera e semplice, ti entra dentro e tocca corde profonde.
    Imperdibile.

    Is this helpful?

    Sciarpina said on Mar 16, 2014 | 3 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Timshal

    Timshal.
    We all have the power to shape our lot as we like. We have a choice, as all the characters in this masterpiece. They are real humans, and as humans they make mistakes, sometimes trying to be good. Going wrong by being too good. The winner ma ...(continue)

    Timshal.
    We all have the power to shape our lot as we like. We have a choice, as all the characters in this masterpiece. They are real humans, and as humans they make mistakes, sometimes trying to be good. Going wrong by being too good. The winner makes mistakes and acknowledge them but that is not always enough to prevent them to happen again, just because sometimes we're not perfect enough. That's the most human thing.
    It's a book about humans, falls and graces, sins and bless. A book about us.

    Is this helpful?

    Ermes said on Mar 6, 2014 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    La valle è quella di Salinas, in California, dove il lavoro del vento sulla sabbia è costante, la terra è arida e capricciosa e le azalee tardano a fiorire. Qui convergono come verso una Terra Promessa i due nuclei familiari protagonisti del romanzo: ...(continue)

    La valle è quella di Salinas, in California, dove il lavoro del vento sulla sabbia è costante, la terra è arida e capricciosa e le azalee tardano a fiorire. Qui convergono come verso una Terra Promessa i due nuclei familiari protagonisti del romanzo: gli Hamilton e i Trask, provenienti rispettivamente dalla verde Irlanda e dal freddo Connecticut.
    La prima impressione che si ha è quella di una grande, duplice saga familiare, nella quale le vite dei personaggi sono destinate ad incrociarsi ad un certo punto, per poi divergere, continuare a scorrere parallele ed incrociarsi di nuovo. Con l'avanzare delle pagine però ci si accorge che la storia in realtà è sempre la stessa e si ripete all'infinito perché è la storia dell'umanità. "Non c'è altra storia che questa. A un uomo, dopo che si è spazzato via di dosso la polvere e i detriti della sua vita, rimarranno solo le dure, nitide domande: era bene o era male? Ho fatto bene o male?"
    Ed è con il dubbio che ogni personaggio prima o poi si trova a fare i conti, con la possibilità di scelta che distingue l'uomo da ogni altro essere vivente, perché "un gatto non ha scelta, un'ape è costretta a fare il miele".
    E così i confini di quella che nasce come saga familiare si fanno di colpo molto più vasti, fino ad affondare le loro radici nell'origine stessa del genere umano. E' la storia della Genesi, spaventosamente bella come solo la verità sa essere, raccontata senza retorica, ma con la vivida sensazione che il desiderio di capire e di sentirsi capiti, la curiosità di guardare sotto i sassi e dall'altra parte della luna, il bisogno disperato di essere amati e redenti dall'amore siano all'origine di ogni umano pensiero.
    Sul duplice piano della realtà terrena e dell'allegoria i temi ricorrenti della libertà, del rapporto padre-figlio, del legame tra fratelli vengono riproposti sullo sfondo di un periodo piuttosto vasto che, per la sua stessa collocazione a cavallo tra due secoli, può definirsi di transizione. Il valore di ogni frazione di secondo aumenta rapidamente, i filosofi universali come Samuel Hamilton sono in via d'estinzione ed inginocchiandosi di fronte all'atomo anche l'uomo che è nello scienziato comincia a farsi più piccolo: eppure i bisogni e le inquietudini dell'anima rimangono quelli di sempre e si continua a camminare tra picchi di eroismo e parentesi di vigliaccheria. Tra l'incarnazione del male assoluto in Cathy e quella del bene disarmante in Adam, c'è infatti la schiera di tutti quelli che sentono scorrere nel proprio sangue il germe di una colpa non cercata e possono solo appigliarsi alla gloria della scelta perché... "Timshel... tu puoi".

    Is this helpful?

    Elin said on Feb 25, 2014 | 3 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Stupendo romanzo che ritrae la storia di vite che s'intrecciano tra loro, tra tanto dolore ed un po' di redenzione. Steinbeck ritrae la vita com'è

    Is this helpful?

    Andriolomarco22 said on Nov 1, 2013 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book