Un colpo di pistola chiude la vita di un ricco imprenditore tedesco. È un incidente? Un suicidio? Un omicidio? L'esecuzione di una sentenza? E per quale colpa? La risposta vera è un'altra: è una mossa di scacchi. Dietro quel gesto si spalanca un infe ...Continua
Ha scritto il 29/12/17
Un romanzo imprescindibile per il genere thriller. Maurensig molto abile a tracciare la realtà nazista con fulminei flashback, e nel frattempo la storia poliziesca si dipana tra le pieghe delle pagine e del tempo.
Ha scritto il 27/11/17
scacco matto all'infame pedone
"Chi ci può infatti assicurare con certezza che il nostro comportamento, o anche soltanto il nostro pensiero, non provochi inconsapevolmente delle catastrofi?"
Paolo Maurensig "La variante di Luneburg"
Un colpo di pistola. Scacco matto all'in
...Continua
  • 3 mi piace
Ha scritto il 18/10/17
Premessa: avevo letto “canone inverso” e mi aveva deluso molto, quindi ho iniziato questo libro con qualche timore.
Mi sono almeno in parte ricreduto. Romanzo costruito in maniera interessante: la scelta di usare più narratori permette di ricost
...Continua
Ha scritto il 11/10/17
Mantenere alta l'attenzione del lettore parlando per la gran parte del romanzo di scacchi non è impresa da poco, soprattutto se al lettore gli scacchi non interessino gran che (è già tanto che io sappia cos'è un arrocco). D'altro canto gli scacchi in ...Continua
Ha scritto il 07/09/17
Pagine 16 e 17
In cambio, paradossalmente, il giocatore di scacchi assapora l'arrestarsi del tempo in un'ansa di eterno presente. Quando, invece, è lontano dalla scacchiera, allora sì che la vita gli sembra intollerabilmente veloce, e cerca di ritrovare al più pres ...Continua
  • 2 mi piace

Ha scritto il Jan 01, 2017, 13:32
Non era forse anche la "loro" patria? E se questa terra non garantiva più nulla, quale altro posto al mondo poteva rappresentare un rifugio sicuro?
Ha scritto il Jan 01, 2017, 13:29
Ero agli inizi, l'ho detto, e mi trovavo dunque nella fase più bella di tutte le cose che si intraprendono: quella del puro sogno. Non sapevo allora, quale prezzo l'arte debba pagare alla vita, quale esoso tributo l'ideale debba versare alla materia. ...Continua
Ha scritto il Dec 26, 2016, 15:32
Ogn scelta implica, di per sé, l'abbandono di tutte le alternative. Se non fossimo costretti a scegliere, saremmo immortali.
  • 2 mi piace
Ha scritto il Sep 29, 2014, 19:07
Il tempo che meditai sulla mossa da fare si staccò dolcemente dal tempo reale, non ebbe più nulla a che vedere con il computo dei minuti, con lo scandire delle ore, con il ticchettio degli orologi e il logorio dei meccanismi, poiché era puro presente ...Continua
Pag. 67
Ha scritto il Sep 29, 2014, 17:33
Mentre aspettavo che scoccassero le dieci, ricordo di aver cercato invano, sbirciando attraverso il vetro fin nei recessi più bui, di scorgere in mezzo a tutte quelle cianfrusaglie chissà quale preziosa scacchiera: quando si è sotto l'influsso di una ...Continua
Pag. 51

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Apr 21, 2016, 09:33
853.914 MAU 5355 Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi