La vedova scalza

Voto medio di 1257
| 192 contributi totali di cui 186 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Monnalisa
Ha scritto il 18/01/18
Mintonia e Micheddu
Con “La vedova scalza” Salvatore Niffoi ha vinto il Premio Campiello nel 2006. E’ un romanzo senza mezze misure: o lo si legge avidamente o lo si abbandona in fretta. Ostico il sardo che ricorre di frequente ed ostica la Barbagia dei primi del Novece...Continua
Ivan
Ha scritto il 06/10/17
Buon libro. Una delle poche pecche è che non sia stata messa a piè di pagina la traduzione delle parole scritte in sardo. Dico ciò perché non conoscendone il significato un "continentale" viene privato dal capire in pieno il romanzo (ho avuto qualche...Continua
Desejo
Ha scritto il 17/07/16

L'amore per un bandito e la sua morte per mano del brigadiere. La vedova del bandito non può che vendicare il marito, assassinato non per giustizia, ma perchè era l'amante di sua moglie. Una Sardegna primordiale, animata da passioni bestiali.

Lara
Ha scritto il 01/05/16
Bellissima immersione in un'Italia rurale, ruvida, drammatica: il peso insostenibile della vita, fatiche, credenze popolari, ignoranza ed esistenze miserabili si rincorrono in questo spaccato di vita e ti saziano il cuore pagina dopo pagina; un mondo...Continua
Pirapintada
Ha scritto il 30/04/15
" A me la vita ha dato poco e preso tanto.Il poco l'ho strappato con le unghie,il tanto l'ho mollato a malincuore" In rapida sintesi,questo è il succo de "La vedova scalza";Il ritratto di mia nonna quasi per filo e per segno ... A corollario di quest...Continua

Ivan
Ha scritto il Oct 07, 2017, 13:03
Allora, Mintoniè, di questi libri fanne uso buono, trattali come creature! Più libri si leggono e meno male gira la ruota del mondo. Sai chi sono i genitori di tutti i nostri mali? Babbu egoismu e mama istupididade!
Pag. 111
Ivan
Ha scritto il Oct 07, 2017, 12:56
Di amori non gliene conosceva nessuno. Mia nonna soltanto mi disse che da giovane si era perso per una maestrina campidanese che non lo voleva perché lo considerava biddunculo. Fu allora che nacque la sua passione per i libri e aumentò la sua rabbia...Continua
Pag. 109
Ivan
Ha scritto il Oct 07, 2017, 12:49
Ohi, che mistero la nostra esistenza. Ti sembra di aver caricato bene l'orologio del tempo, poi all'improvviso la molla si spezza e drùùùm, tutto va in pezzi. La girandola dei secondi va per conto suo e tu rimani appeso alle lancette come un insetto...Continua
Pag. 18
Melquiades
Ha scritto il Dec 22, 2014, 10:57
"Il chiasso delle piazze e dei vicoli di Taculè era il mio paradiso proibito. Lì i bambini non li chiudevano in cortile come le bestie. Erano precoci e li lasciavano liberi di inventarsi i giochi che imponeva la miseria, che sono i più belli del mond...Continua
sepposorjonen
Ha scritto il Aug 09, 2010, 09:49
A Taculè la brace della vita agonizza dentro il braciere del tempo
Pag. 66

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi