La vendetta

Voto medio di 921
| 198 contributi totali di cui 169 recensioni , 28 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Solitudini, alienazioni, fratture, perdite: venticinque brevissimi e fulminanti racconti in cui Agota Kristof esprime il disagio più profondo con i toni del grottesco e del surreale, e con la sua consueta capacità di arrivare all'anima delle cose.
Ha scritto il 23/06/17
Grande delusione
Dopo aver divorato "La trilogia della città di K", avevo grandi aspettative su questa raccolta di racconti, ma sono stata delusa.Racconti che stupiscono per la loro brevità e che assomigliano più a una serie di esercizi di scrittura che non ha ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il 10/05/17
Essenziale.
"Da nessuna parte mio padre ha passeggiato con me mano nella mano"
  • Rispondi
Ha scritto il 23/02/17
Amaro
Breve, brevissimo.
Ma godibile se provate una naturale simpatia per i personaggi alienati.
Degni di nota ( secondo me) "Numeri sbagliati" e "Mio padre".
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 08/01/17
Questo non mi è piaciuto.
  • Rispondi
Ha scritto il 26/12/16
Troppo brevi, per me, per apprezzarli. E di un cinismo, di una freddezza davvero avvilenti.
  • Rispondi

Ha scritto il May 17, 2017, 16:29
Il bambino alza la sua mano in esile a toccare la schiena dell'uomo, e l'uomo cade senza un grido. Si lascia trasportare dall'acqua del canale, gli occhi fissi alle stelle che non vede più. Il bambino si allontana scrollando le spalle. Il puma ... Continua...
Pag. 13
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 08, 2017, 14:44
L'unica cosa che può fare paura, che può fare male è la vita, e quella la conosci già.
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 06, 2016, 11:48
Chiudete bene la porta. Io arrivo senza rumore, con le mani guantate di nero.Non sono il tipo brutale. E neppure vorace e stupido. Sulle mie tempie e sui polsi potreste ammirare il disegno delicato delle vene, se ne aveste l'occasione.Ma io entro ... Continua...
Pag. 53
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 06, 2016, 11:31
A quei tempi consumavo un'enorme quantità di gesso, per via di una carenza di calcio. La cosa mi causava un po' di febbre, ma non ne ho mai approfittato per trascurare la scuola, poiché – come dico sempre – amavo i professori e in special modo ... Continua...
Pag. 18
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 06, 2016, 11:22
– Allora a domani, Lucien, – dice. E prima di riattaccare aggiunge: – Trovo tutto ciò appassionante.Appassionante! C’è gente che usa certe parole con grande facilità. Io non potrei mai parlare così. Ci sono un sacco di parole che non so ... Continua...
Pag. 40
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Jan 26, 2016, 22:30
tit. orig. "C'est égal"
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi