Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La vergine e lo zingaro

Di

Editore: TEN (Centopaginemillelire 130)

3.5
(298)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 97 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8879833537 | Isbn-13: 9788879833530 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Bruno Armando

Disponibile anche come: Tascabile economico

Genere: Fiction & Literature , Romance

Ti piace La vergine e lo zingaro?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Bel racconto filosofico sul rapporto tra passione amorosa e costrizioni sociali, istinto e moralità.


    Bravo Lawrence nell'accostare un ambiente chiuso, GRIGIO e monotono, quello della casa del pastore e delle sue figlie, ad uno fiabesco, etereo e leggendario (il luogo misterioso e sperduto ...continua

    Bel racconto filosofico sul rapporto tra passione amorosa e costrizioni sociali, istinto e moralità.

    Bravo Lawrence nell'accostare un ambiente chiuso, GRIGIO e monotono, quello della casa del pastore e delle sue figlie, ad uno fiabesco, etereo e leggendario (il luogo misterioso e sperduto dove vive lo zingaro).

    Nel finale l'elemento fantastico-simbolico irrompe in quello spento e ordinario della famiglia del pastore, tanto che mi sono chiesto se l'inondazione fosse un sogno della protagonista o un fatto reale.

    Il curatore dell'edizione francese che ho letto dice che Lawrence sostiene che il desiderio sessuale, l'istinto erotico non deve essere imbrigliato da nessuna preoccupazione di ordine morale o sociale. Solo assecondando le proprie pulsioni si puo' giungere alla felicità. Dovrei leggere l'amante di Lady Chatterley per vedere se è vero, ma questa mi sembra una conclusione un po' sbrigativa per uno scrittore acuto e riflessivo come Lawrence

    ha scritto il 

  • 3

    Mi aspettavo qualcosa di più da Lawrence, di cui invece ho apprezzato L'amante di Lady Chatterley. Storia troppo piatta e troppo poco passionale, insomma, credevo di meglio. Tuttavia, è scritto bene e si legge in maniera scorrevole, l'ho letto in poche ore.

    ha scritto il 

  • 4

    Consigliatomi da un'amica anobiana e trovato per caso frà i libri di un mercatino, questo breve racconto mi è piaciuto molto di più del romanzo "L'amante di Lady Chatterley" sempre di D.H. Lawrence.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    La vergine e lo zingaro è un romanzo di D.H. Lawrence autore dell'amante di Lady Chatterley pubblicato sucessivamente a questo ma di stesura anteriore, si tratta di un romanzo breve che viene considerato uno dei suoi migliori scritti.
    E' la storia di due sorelle Yvette e Lucille costrette a viver ...continua

    La vergine e lo zingaro è un romanzo di D.H. Lawrence autore dell'amante di Lady Chatterley pubblicato sucessivamente a questo ma di stesura anteriore, si tratta di un romanzo breve che viene considerato uno dei suoi migliori scritti. E' la storia di due sorelle Yvette e Lucille costrette a vivere col padre la nonna paterna la zia Cissie e lo zio, abbandonate dalla madre fuggita verso la libertà. Si ritrovano quindi a dover fronteggiare in continuo la nonna che pur essendo vecchia ha il potere su tutto e tutti... la zia costretta a servire la madre riversa tutta la sua rabbia e la sua frustrazione sulle giovani.La famiglia andrà a vivere in un paesino sperduto dove il padre diventerà parroco e lì, nello squallore della casa del cibo e della vita stessa passeranno le loro giornate annoiate dall'apatia che alleggia intorno a loro come una coltre di nebbia. Un giorno come diversivo fanno una gita con dei loro amici e capiteranno in un campo di nomadi dove si faranno leggere la mano. Yvette proverà dei forti sentimenti e una forte attrazione per uno zingaro e questa cosa la farà uscire dal torpore della sua vita quotidiana. Nel frattempo viene corteggiata dai giovanotti benestanti ma lei rifiuterà le loro proposte di matrimonio. I pensieri rivolti allo zingaro la renderanno ribelle e dentro di lei crescerà disprezzo e odio per la sua famiglia.... conoscerà una coppia formata da una donna in procinto di divorziarsi dal ricco marito e da un ex militare molto più giovane di lei, ma il padre lo scoprirà e vieterà a Yvette di frequentarli, il tempo passa e è arrivato il momento per i nomadi di spostarsi dal luogo del loro accampamento, e mentre lo zingaro scende in paese per andare a salutare la ragazza, si rompe una diga e l'acqua si riversa a torrenti sulla casa della famiglia di Yvette..... E' un racconto molto semplice da leggere in una giornata, è scorrevole nella lettura, molto leggero e spensierato adatto per far compagnia, ma che non lascia più di tanto di sè, quindi lo consiglio proprio se si vuol leggere qualcosa di poco impegnativo, probabilmente se fosse stato sviluppato e aricchito di più poteva essere un bel romanzo. Io ho letto l'edizione della Newton (100 pagine 1000 lire con la costa del libro nero e la copertina bianco-grigio effetto marmo) il numero di pubblicazione del libro è il 130 (per chi collezionasse questi libricini... che io adoro)e ai tempi lo pagato appunto 1000 lire ;-))

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    0

    Le vecchie edizioni 100 pagine / 1000 lire mi hanno accompagnata negli ultimi anni del liceo... con una cifra bassa si poteva anche rischiare infatti su un titolo minore di un autore conosciuto come in questo caso oppure su classici che venivano inseriti in questa collana per la loro brevità... v ...continua

    Le vecchie edizioni 100 pagine / 1000 lire mi hanno accompagnata negli ultimi anni del liceo... con una cifra bassa si poteva anche rischiare infatti su un titolo minore di un autore conosciuto come in questo caso oppure su classici che venivano inseriti in questa collana per la loro brevità... vedendo uno dei libri letti all'epoca nella libreria di uno dei miei vicini mi è sembrato davvero di recuperare un pezzettino della mia storia di lettrice.

    ha scritto il 

  • 4

    Raccolta di tre racconti di cui i primi due trattano lo stesso tema de "L'amante di lady Chatterley" ovvero l'attrazione e il desiderio di ragazze nobili per uomini di "levatura minore". Amo il modo in cui Lawrence descrive i luoghi e i tormenti interiori. La descrizione delle Montagne Rocciose d ...continua

    Raccolta di tre racconti di cui i primi due trattano lo stesso tema de "L'amante di lady Chatterley" ovvero l'attrazione e il desiderio di ragazze nobili per uomini di "levatura minore". Amo il modo in cui Lawrence descrive i luoghi e i tormenti interiori. La descrizione delle Montagne Rocciose del Nuovo Messico è emozionante, mi è successo di provare la stessa angoscia e paura della Principessa di fronte alla maestosità d'alta montagna. Il terzo racconto è il postumo "L'uomo che era morto", già letto in passato e per la seconda volta non mi è piaciuto molto, specie nella seconda parte, non mi ha convinto questo Gesù che risorge a vita umana, belle però le descrizioni del mare.

    ha scritto il 

  • 5

    Romanzo di formazione di una giovane ragazza in conflitto con la società inglese del primo dopoguerra.

    Ci sono i temi cari a Lawrence in questo racconto, la posizione critica verso la società inglese del primo dopoguerra, che aveva barattato l'assenza di vizi con l'assenza di virtù, e il riscatto a questa condizione che può passare attraverso la rivelazione della consapevolezza della propria sessu ...continua

    Ci sono i temi cari a Lawrence in questo racconto, la posizione critica verso la società inglese del primo dopoguerra, che aveva barattato l'assenza di vizi con l'assenza di virtù, e il riscatto a questa condizione che può passare attraverso la rivelazione della consapevolezza della propria sessualità da parte della protagonista della storia. Curioso ma molto tipico lo spaccato della psicologia femminile esposta in questo racconto, dove la gentilezza dei ragazzi pieni di attenzioni verso di lei ma rigidamente inquadrati nella società suscita noia e repulsione nella eterea Yvette, al contrario dell'ignaro zingaro, distaccato e indifferente ma comunque al servizio di nessuno, ennesima prova che quello che fa innamorare le donne non sono le qualità dell'uomo in sé, ma lo spazio di manovra che intravedono nella possibilità di poter innestare il proprio progetto di vita su di lui.

    http://www.ilvignettificio.it

    ha scritto il 

  • 0

    L'età dell'innocenza secondo Lawrence...

    "La vergine e lo zingaro" è un romanzo breve (solo 96 pagine) di David Herbert Lawrence, prolifico scrittore inglese che nel primo dopoguerra scandalizzò il mondo letterario con opere dalle tematiche anticonformiste e sensuali, primo fra tutti il censuratissimo romanzo "L'amante di Lady Chatterly ...continua

    "La vergine e lo zingaro" è un romanzo breve (solo 96 pagine) di David Herbert Lawrence, prolifico scrittore inglese che nel primo dopoguerra scandalizzò il mondo letterario con opere dalle tematiche anticonformiste e sensuali, primo fra tutti il censuratissimo romanzo "L'amante di Lady Chatterly". A differenza di quest'ultimo, il romanzo che mi accingo a recensire non è erotico ma durante la lettura è palpabile la vena di delicata sensualità che avvolge i personaggi e le vicende ad essi collegate: Yvette è una giovane inquieta alla ricerca disperata di nuovi stimoli vitali che le consentano di sfuggire al tetro ambiete familiare in cui è cresciuta; il destino pone sulla sua strada un bellissimo zingaro senza nome che diventerà per lei non solo l'oggetto del desiderio ma il simbolo di quella libertà priva di leggi morali prestabilite che lei da sempre sogna. Il finale ambiguo della storia è uno dei pochi casi in cui la mancanza di certezza circa il lieto o tragico finale non toglie nulla al fascino generale della vicenda ma che anzi lo aumenta. Il linguaggio scorrevole e la brevità ben dosata della storia la rendono molto piacevole e un sicuro spunto di riflessione su temi quali la libertà morale dell'individuo, l'iniziazione alla vita adulta tramite la scoperta della propria sessualità etc. L'autore ha uno stile piuttosto particolare, ci tiene infatti affinchè il lettore sappia esattamente la sua opinione circa i comportamenti dei vari personaggi che puntualmente vengono compatiti o denigrati da Lawrence stesso: questo particolare non ci impedisce di farci un'opinione nostra sulle vicende ma ovviamente ci influenza, ci affascina e soprattutto mette completamente a nudo il pensiero libero e vitalistico dell'autore. Questa lettura mi ha colpito molto per la forza dei protagonisti meravigliosamente caratterizzati (e nei quali mi sono talvolta riconosciuta) e per l'uso elegante ed evocativo della metafora, lo consiglio sicuramente a chi pensa di poter apprezzare uno scrittore decisamente "avanti" anche per i nostri tempi.

    ha scritto il 

Ordina per