La vergine nel ghiaccio

Di

Editore: TEA

3.8
(344)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 236 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8878193135 | Isbn-13: 9788878193130 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Elsa Pelitti

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Mistero & Gialli

Ti piace La vergine nel ghiaccio?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    58/100

    Per questo libro vi è da spendere pochissime parole. E' la novella più noiosa che finora abbia mai letto della serie "Le indagini di Fratello Cadfael". Manca tutto quello che cerco in un giallo-thrill ...continua

    Per questo libro vi è da spendere pochissime parole. E' la novella più noiosa che finora abbia mai letto della serie "Le indagini di Fratello Cadfael". Manca tutto quello che cerco in un giallo-thriller: suspance e colpi di scena. Spero che sia solo un episodio isolato della serie.

    ha scritto il 

  • 3

    classico buon libro che classifico come "freddo"

    la storia c'è, il giallo c'è, i personaggi anche (ma anche no) , ma se non coinvolge non coinvolge.
    Insomma, un po' di emozioni ci vogliono in un libro se no mi leggo un trattato di economia politica ...continua

    la storia c'è, il giallo c'è, i personaggi anche (ma anche no) , ma se non coinvolge non coinvolge.
    Insomma, un po' di emozioni ci vogliono in un libro se no mi leggo un trattato di economia politica che magari imparo anche qualcosa di nuovo.
    La sensazione è quella dell'astratto, si aspetta la fine tra un avvenimento ed un altro ma senza gustarsi il singolo passo, sfido chiunque a dire "questo libro mi ha fatto piangere" o "mi è rimasto un groppo in gola" o "ammazz che paura" ecc ecc ecc.

    Ultimamente non sono fortunato nella scelta dei libri, devo darmi una regolata :)

    ha scritto il 

  • 5

    Per la prima volta, quello che io avevo già accusato ed etichettato per un assassino, è invece innocente...meglio per lui! Lol!!!
    Questo volume è stato emozionante e ricco di novità...bello, veramente ...continua

    Per la prima volta, quello che io avevo già accusato ed etichettato per un assassino, è invece innocente...meglio per lui! Lol!!!
    Questo volume è stato emozionante e ricco di novità...bello, veramente bello!!!!!!!! *o*
    Adoro Cadfael e...Beringar :P

    ha scritto il 

  • 3

    “Ogni decisione comporta qualche rimpianto”

    1139. Una città medioevale sommersa dal candore della neve. Un paesaggio tranquillo, remoto, quasi onirico…peccato che dentro di sé nasconda un inferno, una guerra civile sta per scoppiare di nuovo e ...continua

    1139. Una città medioevale sommersa dal candore della neve. Un paesaggio tranquillo, remoto, quasi onirico…peccato che dentro di sé nasconda un inferno, una guerra civile sta per scoppiare di nuovo e la città di Worcester(questo è il suo nome) è di nuovo saccheggiata e presa in ostaggio dai nemici.
    Due giovani fratelli, Herminia e Yves Hugonin, affidati a un monastero della città cercano disperatamente di scappare dalla devastazione e desolazione che sta colpendo la loro città, ma di loro si perdono quasi subito le tracce, così come di sorella Hilaria, la giovane e dolce monaca incaricata di vegliare su di loro.
    Contemporaneamente, un giovane monaco viene ritrovato gravemente ferito alle porte del convento… le sue ferite appaiono da subito gravi e così viene mandato in suo aiuto Padre Cadfael, un giovane monaco esperto di medicina.
    Padre Cadfael riconosce subito nel ferito la persona di fratello Elyas, un giovane monaco che era passato dal monastero per consegnare una preziosa reliquia e poi ripartito velocemente con una pena nel cuore nei confronti delle persone che viaggiavano con lui, i due giovani fratelli e sorella Hilaria.
    Cadfael decide allora di fare un piccolo sopralluogo nella zona dove il giovane monaco, nel delirio, dice di aver lasciato la sua compagnia. Riesce a trovare il giovane Yves Hugonin, ma il ragazzo non sa che fine abbiano fatto le due donne che erano con lui.
    Guadando un torrente ghiacciato per tornare al monastero, padre Cadfael scorge sotto la sua superficie il cadavere di una giovane donna con la camicia imbrattata di sangue. ..ecco che ha inizio il mistero della morte della giovane donna e della scomparsa dell’altra…
    Non conosco la saga di padre Cadfael, finora ho letto soltanto questo capitolo(non so se sia l’ultimo o il penultimo…) e, pur non trovandolo particolarmente eccezionale, posso dire di essere rimasta piacevolmente colpita dal personaggio di padre Cadfael, un ex crociato divenuto un monaco esperto in medicina per espiare le proprie colpe per tanti eccidi in Terra Santa, un incrocio tra Guglielmo da Baskerville e Sherlock Holmes, un personaggio arguto, brillante, che unisce l’umiltà dei monaci al coraggio dei crociati, un personaggio simpatico, capace di conquistare anche il più diffidente dei lettori.
    Anche l’ambientazione mi è piaciuta molto, un’ambientazione suggestiva, quasi surreale, con quel sapore di magico che solo i paesaggi medioevali sanno trasmettere(la ricostruzione storica e politica dell’Inghilterra del dodicesimo secolo poi è stata resa dall’autrice in modo quasi perfetto).
    Nel complesso un libro che, seppur non particolarmente strabiliante, appassiona il lettore, soprattutto se costui è un amante dei gialli vecchio stile.

    ha scritto il 

  • 4

    Mancano poche settimane al Santo Natale del 1139. L'inverno stringe nella sua morsa la campagna dello Shropshire. Le abbazie e i priorati sono oasi di pace in mezzo a un paese nuovamente diviso dalla ...continua

    Mancano poche settimane al Santo Natale del 1139. L'inverno stringe nella sua morsa la campagna dello Shropshire. Le abbazie e i priorati sono oasi di pace in mezzo a un paese nuovamente diviso dalla guerra civile. In un torrente gelato viene ritrovato il cadavere di una giovane donna. Chi era costei? Perché si trovava lì, lontano dalle strade principali? Di chi è il sangue che ne macchia l'abito? Fratello Cadfael, lontano dalla sua abbazia, è alle prese con un orribile delitto le cui tracce la neve sembra poter cancellare per sempre.

    ha scritto il 

  • 4

    Un giallo fuori dal comune per un detective... fuori dal comune! Fratello Cadfael è un frate a dir poco unico. Intelligente e divertente, rende i libri mai noiosi e pesanti.
    L'ambientazione è inoltre ...continua

    Un giallo fuori dal comune per un detective... fuori dal comune! Fratello Cadfael è un frate a dir poco unico. Intelligente e divertente, rende i libri mai noiosi e pesanti.
    L'ambientazione è inoltre estremamente curata e permette di conoscere il mondo medievale nei suoi particolari, come non l'abbiamo mai studiato nei libri di storia!

    ha scritto il 

  • 4

    Assolutamente il libro che, fino ad ora, ho adorato maggiormente tra quelli di Ellis Peters. In questa storia non si intuisce fino alla fine, con anche un briciolo di sorpresa, quale delitto è stato c ...continua

    Assolutamente il libro che, fino ad ora, ho adorato maggiormente tra quelli di Ellis Peters. In questa storia non si intuisce fino alla fine, con anche un briciolo di sorpresa, quale delitto è stato commesso. Gli avvenimenti coinvolgono il lettore grazie allo stile scorrevole dell'autrice.
    Consiglio caldamente questa serie e ora non mi rimane che aspettare con ansia la nuova edizione dei libri successivi a questi primi sei!

    ha scritto il