La verità, vi spiego, sull'amore

Di

Editore: Mondadori

3.6
(140)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 236 | Formato: Paperback

Isbn-10: 880464771X | Isbn-13: 9788804647713 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: eBook

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Umorismo , Rosa

Ti piace La verità, vi spiego, sull'amore?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Aprire questo libro è un'esperienza sorprendente, capace di portare allegria nella più grigia delle giornate. Proprio come entrare in casa di Dora, la protagonista. Nel suo appartamento torinese potrete incontrare: i suoi due bambini, piccoli saggi e buffissimi; il loro tato Simone, magari sul balcone intento a fumare (meglio non chiedersi che cosa); Sara, la migliore-amica-senz di Dora, stavolta alle prese con la decisione più difficile; il massimo del disordine che una donna nata alle nostre latitudini possa sopportare; un paio di nonni molto diversi da quelli delle pubblicità; un quadro con un pappagallo zampe all'aria, in grado di infondere pace a chi lo guarda; un sacco di ricord felici sospesi nell'aria, diversi angoli dove ristagna la malinconia per tutto ciò che invece non è stato o non sarà, e grandi finestre per lasciar entrare il sole. Zitti, se fate attenzione sentirete bussare alla porta! È un giovane vicino di casa, decisamente sexy a dirla tutta, ed è qui per Dora. Ma eccola che arriva, Dora, è appena sveglia e già sa che dovrà correre, e correre, sempre in ritardo su tutto, da vera"madre Gazzella": due bambini, un lavoro, un mutuo e una separazione con cui fare i conti. La storia di questa giovane donna coraggiosa, anticonformista e piena di vita, e di tutto il mondo che la circonda, fa riflettere proprio perché prende forma in scene esilaranti o tenere, sempre profondamente sincere.
Ordina per
  • 4

    Friday Reading: “La verità, vi spiego, sull’amore” - Enrica Tesio

    (...) This harmony of words and smiles invaded a room of a Turin hospital when I read “La verità, vi spiego, sull’amore” (I explain you the love truth), a book written by Enrica Tesio, an extraordinar ...continua

    (...) This harmony of words and smiles invaded a room of a Turin hospital when I read “La verità, vi spiego, sull’amore” (I explain you the love truth), a book written by Enrica Tesio, an extraordinary and talented author.
    Immediately this novel had the power to captivate a lot of sensitivities; instantly it brought us in an everyday world painted with a lot of coloured shades. Because this book is inclusive and it has intense colours; it is a book which makes special everything that runs into its glance and it paints it of red (familiarity), of green (Turin), of orange (friendship), of yellow (maternity).
    What in our life happens we often live it like an emotional earthquake, an earthquake which activates our instinct to search a crutch to cling. In these pages, Dora or Riccioletta (her nickname given by Simone) becomes a crutch for everyone and especially for herself. With her we face up to the abandonment, we support the life that plays its game, we put the friendly affection down in black and white, we accept the different taste of the past.
    Dora is spontaneous, fascinating, an immune carrier of humour; she is daughter, friend, mum and I think mother.
    In the phenotypes variety, Riccioletta shares with us a handful of moments of guard let down, she helps us to take back a bit of order with a bag of classifications, she confines us with a distilled of awareness. But she also opens her suitcase of childhood and adolescent memories, she shelters us with her cuddles clouds, she gives us her box of considerations and returns to the past, she illuminates us with a light coating of easy and wonderful explanations about the human body.
    Dora gets to the point, she has the talent to break up complicated situations into small blocks that become clear easily and, maybe, more manageable.
    Dora, like Enrica, is an example: she looks the reality in the face and she challenges it with a poem in a pocket and she brandishes it with a gag. She is aware to be a precious stone that is present at the perspective transformation because she is able to count on her unique and invaluable heart. Always.

    ha scritto il 

  • 4

    Le letture del venerdì: “La verità, vi spiego, sull’amore” di Enrica Tesio

    (...) questa unione di parole e di sorrisi ha invaso una torinese stanza di ospedale alla lettura di “La verità, vi spiego, sull’amore”, un libro scritto dalla meravigliosa e talentuosa Enrica Tesio.
    ...continua

    (...) questa unione di parole e di sorrisi ha invaso una torinese stanza di ospedale alla lettura di “La verità, vi spiego, sull’amore”, un libro scritto dalla meravigliosa e talentuosa Enrica Tesio.
    Questo romanzo è stato in grado di coinvolgere immediatamente tante sensibilità; è stato capace, in pochissimo tempo, di portarci in una quotidianità affrescata da mille sfumature colorate. Perché questo è un libro inclusivo dalle tinte vivaci, un libro che riesce a rendere speciale tutto ciò su cui posa lo sguardo, dipingendolo ora di rosso intimità, ora di verde Torino, ora di arancione amicizia, ora di giallo maternità.
    Spesso ciò che accade nella nostra vita viene vissuto come un sisma emozionale, un sisma che attiva il nostro istinto di ricerca di una stampella a cui aggrapparci. In queste pagine Dora o Riccioletta – per chiamarla come Simone – diventa la stampella per gli altri, ma anche e soprattutto per se stessa. Con lei riusciamo ad affrontare l’abbandono, a sopportare la vita che prosegue il suo gioco, a dimostrare nero su bianco l’affetto incondizionato per un’amica, ad accettare che il passato – una volta tornato – forse non ha più lo stesso sapore.
    Dora è spontanea, coinvolgente, portatrice sana di umorismo; è figlia, amica, mamma e anche madre.
    Nella molteplicità di fenotipi, Riccioletta condivide con noi una manciata di momenti di guardia abbassata, ci aiuta a riportare un po’ di ordine con una borsa di classificazioni, ci inchioda con un distillato di presa di coscienza. Ma ci apre anche la sua valigia di ricordi infantili e adolescenziali, ci ripara con le sue nuvole di coccole, ci porge la sua scatola di riflessioni e di ritorni al tempo andato, ci illumina con una spolverata di semplici e meravigliose spiegazioni del corpo umano.
    Dora arriva dritta al punto, ha la capacità di scomporre situazioni complesse in tanti piccoli tasselli facilmente comprensibili e, forse, più gestibili.
    Dora, così come Enrica, è un esempio: guarda in faccia la realtà sfidandola con una poesia in tasca e brandendola con una battuta, consapevole di essere una pietra preziosa che assiste al cambio di prospettiva potendo contare sempre sul proprio unico e inestimabile cuore.

    ha scritto il 

  • 3

    Hai sbagliato proprio tu, Dottor Zo!*

    Uh Sì, commentare negativamente il libro di un'amica, che ufficialmente apprezzi, con un falso nick non si fa, neh Aldo?
    Se poi ci scrivi perle del tipo che solo alle donne, amiche "ehm, ehm", può ...continua

    Uh Sì, commentare negativamente il libro di un'amica, che ufficialmente apprezzi, con un falso nick non si fa, neh Aldo?
    Se poi ci scrivi perle del tipo che solo alle donne, amiche "ehm, ehm", può piacere un libro così, qualche bastonata potresti meritarla. Se poi definisci un libro "scorrevole", ti ci vorrebbe almeno la corte marziale. Non sarà mica forse che ti brucia il fatto che la Tesio abbia venduto il suo libro a qualcun altro, oltre che alla misera cerchia dei propri amici? Ti rode forse un filino che ora ci fanno anche un film con la Angiolini?
    A proposito del film: a vederlo ci andrai tu o ci manderai qualcuno dei tuoi alter ego? Meglio mandarci loro, così i commenti maschilisti li fai fare a qualcun altro.
    E pensare che la Tesio proprio contro ignoranza, maschilismo e menefreghismo di certe persone ha aperto il suo blog.
    * il commento di Dottor Zo/Aldo, dal titolo "Ho sbagliato troppo io" si trova un bel po' più sotto.

    ha scritto il 

  • 2

    Un libro sempliciotto, talvolta slegato, secondo la struttura del blog. Rare riflessioni profonde e qualche battuta divertente. E parecchi sproloqui, soprattutto nell'ultima parte che, lo confesso, h ...continua

    Un libro sempliciotto, talvolta slegato, secondo la struttura del blog. Rare riflessioni profonde e qualche battuta divertente. E parecchi sproloqui, soprattutto nell'ultima parte che, lo confesso, ho saltato a pie' pari.

    ha scritto il 

  • 3

    La mia ultima lettura del 2016

    Chiudo in bellezza questo anno con in libro delizioso.
    Divertente, tenero, toccante, ironico lo consiglio nelle giornate di pioggia, per farsi scaldare da un raggio di sole, e in quelle assolate, per ...continua

    Chiudo in bellezza questo anno con in libro delizioso.
    Divertente, tenero, toccante, ironico lo consiglio nelle giornate di pioggia, per farsi scaldare da un raggio di sole, e in quelle assolate, per respirare una boccata di aria fresca, fresca come questa scrittura appunto: sempre efficace, mai ridondante, di quelle che ti fanno sorridere anche se proprio non è giornata

    ha scritto il 

  • 4

    Non sarà un nobel, ma mi ha regalato una super lettura!!

    Letto d'un fiato. Cosa che non mi capitava da tempo. Tra le lacrime: di riso folle e incontenibile (persino sulla metropolitana, contorta sul sedile) e di commozione per amare verità raccontate col gi ...continua

    Letto d'un fiato. Cosa che non mi capitava da tempo. Tra le lacrime: di riso folle e incontenibile (persino sulla metropolitana, contorta sul sedile) e di commozione per amare verità raccontate col giusto garbo e con belle riflessioni, condite con un umorismo strepitoso. L'elemento però di maggior valore è con quel tanto sospirato ottimismo intelligente di fondo che tanto manca negli scrittori italiani che dà allo scritto finalmente un'altra allure: di respiro. Di possibilità. Di rinascita. Di speranza nononstante tutto. Perchè basta maturare.

    ha scritto il 

Ordina per