La via del pepe

Finta fiaba africana per europei benpensanti

Voto medio di 50
| 7 contributi totali di cui 6 recensioni , 1 citazione , 0 immagini , 0 note , 0 video
Massimo Carlotto, attraverso questa fiaba ironica e commovente, arricchita dalle illustrazioni di Alessandro Sanna, racconta il dramma di migliaia di esseri umani spinti da fame e guerre alla deriva nel Mediterraneo. E quello di un'isola che deve sop ...Continua
La Francy
Ha scritto il 16/05/15
Sorprendente
La fiaba scritta da Massimo Carlotto lascia la pace nel cuore, diversamente dai suoi androgeni romanzi. Il racconto rende omaggio a tutte quelle vite che ogni giorno tentano la fortuna lasciando le loro terre, defraudate dai ricchi imprenditori per i...Continua
simo_scaffidi
Ha scritto il 08/05/15
I desaparecidos del Mediterraneo
«Ma come, la Morte sa raccontare storie?» domandò Amal. Qualche giorno prima dell’eccidio del 19 aprile 2015, che ha visto la scomparsa di oltre 800 persone nelle acque del Mediterraneo, ho letto La via del pepe: finta fiaba africana per europei benp...Continua
Werehare
Ha scritto il 22/03/15
3/10
Il punto di forza di questo libro sono sicuramente i bellissimi disegni ad acquerello; la storia in sé, pur mirando a uno scopo encomiabile, è scarna e quasi buttata lì nella pigrizia con cui si adagia sugli stereotipi (il nonno sciamano, l'elemento...Continua
RoarMagazine
Ha scritto il 03/03/15
La fiaba amara di Massimo Carlotto
http://www.roarmagazine.it/libri/via-del-pepe-recensione.html La brevità con cui la storia di Amal viene raccontata induce alla riflessione, incuriosisce, fa sognare e storcere il naso. Una favola che tutti i bambini possono leggere ma che, sicuramen...Continua
Piperitapitta
Ha scritto il 17/12/14
«Amal, che in arabo vuol dire speranza»
Una storia purtroppo attuale una favola triste - quella del diciannovenne Amal, dei cinque grani di pepe che stringe nella mano e del barcone con il quale arriva un passo da Lampedusa - che però, nonostante la penna di Carlotto e i disegni di Sanna,...Continua

Sognodime...
Ha scritto il Oct 26, 2015, 17:47
"[...] Oggi non ho nessuna voglia di stare tutto il giorno ad ascoltare le lamentele dei nuovi annegati. I morti d'acqua sono di una tristezza infinita, sono inconsolabili. Vuoi mettere gli eroi defunti in battaglia, i martiri o i suicidi? Quelli non...Continua
Pag. 14

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi