La via dell'amore

Aprire il cuore e la mente per raggiungere la saggezza e l'illuminazione

Di

Editore: Oscar Mondadori

3.7
(50)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 119 | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: 8804581417 | Isbn-13: 9788804581413 | Data di pubblicazione: 

Curatore: Jeffrey Hopkins

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida

Genere: Filosofia , Religione & Spiritualità , Aiuto

Ti piace La via dell'amore?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Per ottenere la felicità e raggiungere l'appagamento personale è essenziale saper dare e ricevere amore. Ma fino a che punto comprendiamo la straordinaria forza trasformatrice di questo sentimento?Siamo davvero in grado di coltivarne ed apprezzarne i doni inestimabili? Nella "via dell'amore" il Dalai Lama insegna come trasformare l'energia che ognuno dedica a se stesso in una forma di compassione. Riprendendo tecniche ed esercizi messi a punto nei monasteri tibetani più di mille anni fa, ci guida lungo un cammino per sviluppare il nostro potenziale, trasformando l'eccessiva e dannosa concentrazione su noi stessi in un sano interesse per gli altri.Un libro che aiuta ad aprire la mente e il cuore all'esperienza di un amore illimitato, trasformando tutte le relazioni di cui è fatta la nostra esistenza, e che ci guida verso la saggezza e l'illuminazione.
Ordina per
  • 3

    E'uno dei libri intervista realizzati per il Dalai Lama al fine di rendere più accessibile il suo pensiero attraverso le risposte che fornisce a un interlocutore occidentale che riveste il ruolo che a ...continua

    E'uno dei libri intervista realizzati per il Dalai Lama al fine di rendere più accessibile il suo pensiero attraverso le risposte che fornisce a un interlocutore occidentale che riveste il ruolo che avrebbe ognuno di noi. Fa cioè da mediatore culturale al nostro posto.
    Trovo sempre un po' noiose le interviste e spezzato il ritmo dei pensieri in modo tale da non consentirmi di averne una percezione continuativa e coerente. In ogni caso, il Dalai Lama con toni molto semplici, ma non semplicistici, parla volentieri della vita e della dottrina buddista, dell'importanza della ripetizione dei gesti e del distacco dalle cose. Un distacco che non è mai indifferenza, ma profonda differenza, immersione nel tutto che il nostro desiderio di possesso e ambizione ci impedisce di possedere e soprattutto comprendere.
    Il libro si chiude con una serie di esercizi di meditazione e respirazione finalizzati a una maggiore intimità con se stessi.
    Non è un libro memorabile, non ti colpisce con chissà quali riflessioni. E' un libro che si ripromette forse di essere utile e questo mi sembra il suo maggior limite.

    ha scritto il 

  • 5

    Collocazione 294.3 ; inventario 761938

    Solo l’amore può far crescere l’amore. Chi può farne a meno?
    La complessità dell’insegnamento del Dalai Lama in un libro semplice e di immediata comprensione.
    Per credenti, miscredenti, scettici e dub ...continua

    Solo l’amore può far crescere l’amore. Chi può farne a meno?
    La complessità dell’insegnamento del Dalai Lama in un libro semplice e di immediata comprensione.
    Per credenti, miscredenti, scettici e dubbiosi.

    Luigia

    ha scritto il 

  • 0

    Abbandonato non perchè il libro non sia bello, interessante, scritto bene e relativamente facile da comprendere.
    Semplicemente, al secondo libro che leggo sul buddismo mi sono definitivamente resa cont ...continua

    Abbandonato non perchè il libro non sia bello, interessante, scritto bene e relativamente facile da comprendere.
    Semplicemente, al secondo libro che leggo sul buddismo mi sono definitivamente resa conto che, pur condividendo alcuni principi, non potrò mai abbracciare questa filosofia in maniera totale...

    ha scritto il 

  • 0

    Descrizione

    Per ottenere la felicità e raggiungere l'appagamento personale è essenziale saper dare e ricevere amore. Ma fino a che punto comprendiamo la straordinaria forza trasformatrice di questo sentimento? Si ...continua

    Per ottenere la felicità e raggiungere l'appagamento personale è essenziale saper dare e ricevere amore. Ma fino a che punto comprendiamo la straordinaria forza trasformatrice di questo sentimento? Siamo davvero in grado di coltivarne e di apprezzarne i doni inestimabili? Nella "Via dell'amore" il Dalai Lama ci insegna come tradurre l'energia che ognuno di noi dedica a se stesso in una forma di compassione rivolta agli altri. Riprendendo esercizi e tecniche messi a punto nei monasteri tibetani più di mille anni fa, ci guida lungo un cammino che porta a sviluppare il nostro potenziale, trasformando l'eccessiva e controproducente concentrazione su di noi in un sano interesse per gli altri. Così, passo dopo passo, impariamo a superare la generale abitudine a inquadrare le persone in categorie rigide per creare e mantenere invece un atteggiamento positivo verso tutti coloro che ci circondano, allargandone sempre di più la cerchia. Riflettere sulla gentilezza e sull'amore ricevuti soprattutto durante l'infanzia (quando maggiore è la nostra dipendenza dall'attenzione e dalle cure altrui), ci spingerà poi a ricambiare chi ci ha fatto del bene, aiutandolo a raggiungere i suoi obiettivi. In tal modo riusciremo ad apprezzare l'altruismo disinteressato, il dare con generosità senza tornaconto personale, perché nel momento in cui cerchiamo di realizzare il benessere degli altri stimoliamo la compassione, che è l'aspetto più vero e pieno dell'amore.

    ha scritto il