Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La via dell'artista

Come ascoltare e far crescere l'artista che è in noi

Di

Editore: Longanesi

4.1
(66)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 244 | Formato: Altri

Isbn-10: 8830414433 | Isbn-13: 9788830414433 | Data di pubblicazione:  | Edizione 2

Traduttore: Ghiazza M.

Genere: Art, Architecture & Photography , Textbook

Ti piace La via dell'artista?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
"La via dell'artista" incomincia dall'idea che l'espressione artistica non sia qualcosa di artificiale o d'innato, bensì la naturale direzione della vita di ognuno. Una direzione che va scoperta al di là delle paure, seguita amorevolmente, abbracciata con tutti noi stessi. Non c'è bisogno di lunghi tirocini nè di sofferenze inaudite per "creare": basta capire come mettersi in ascolto di se stessi. Nel percorso tracciato da Julia Cameron è possibile imparare come diventare artisti, superando quei blocchi psicologici e pratici. Il percorso si articola in dodici settimane iniziando con alcuni esercizi semplicissimi, che daranno risultati sorprendenti indipendentemente dalla propria abilità.
Ordina per
  • 5

    Un libro stupendo. Dodici settimane di lavoro e di spunti per intraprendere un magnifico viaggio dentro noi stessi. Alla riscoperta del bimbo artista che teniamo chiuso in prigione. Per riscoprire la creatività nel nostro tempo, nella nostra vita, in ogni cosa che viviamo. Lo consiglio tanto a ch ...continua

    Un libro stupendo. Dodici settimane di lavoro e di spunti per intraprendere un magnifico viaggio dentro noi stessi. Alla riscoperta del bimbo artista che teniamo chiuso in prigione. Per riscoprire la creatività nel nostro tempo, nella nostra vita, in ogni cosa che viviamo. Lo consiglio tanto a chi vuole sciogliere qualche nodo di se stesso e a chi vuole cercare di vivere con coraggio, ogni giorno di più. Grande Cameron!

    ha scritto il 

  • 5

    Devo ammettere che ne vale veramente la pena di leggerlo... Oltre ad essere molto interessante funziona, ti sbocca e ti aiuta a capire e a crescere non solo come artista ma anche come persona!! Io sinceramente lo consiglio anche a chi non è un'artista e a chi non ha blocchi creativi.

    ha scritto il 

  • 0

    Non mi piacciono i libri di "spirtualità" perchè possono toccare livelli veramente infimi ai limiti del raggiro... Tutti abbiamo una corda che vibra se pizzicata. Questo libro ne sfiora parecchie... anche le mie, nonostante le perplessità. Perchè approccia l'argomento "rinuncia" da un'altra angol ...continua

    Non mi piacciono i libri di "spirtualità" perchè possono toccare livelli veramente infimi ai limiti del raggiro... Tutti abbiamo una corda che vibra se pizzicata. Questo libro ne sfiora parecchie... anche le mie, nonostante le perplessità. Perchè approccia l'argomento "rinuncia" da un'altra angolazione, diversa da quella accantonata e arrugginita che avevamo liquidato e considerata un dato di fatto.
    http://clochart.blogspot.it/2010/02/appuntamento-con-lartista.html

    ha scritto il 

  • 4

    Per chi ha voglia di rimettersi in gioco. Un libro che serve per togliere le ruggini. Come tutti i libri non fa miracoli...quelli li fanno le persone che si impegnano fino in fondo.

    ha scritto il 

  • 5

    Consigliatissimo a tutti gli artisti bloccati. Che la loro opera d'arte sia un quadro, un romanzo, una scultura... o la vita stessa.

    Un corso per recuperare la propria creatività a tutti i livelli. Leggibilissimo, pieno di citazioni che sono una ventata d'aria e di arte per il cuore. Si può leggere soltanto o scegliere di fare gli esercizi.


    Per chi sceglie la seconda opzione:


    Il corso è organizzato in 12 settima ...continua

    Un corso per recuperare la propria creatività a tutti i livelli. Leggibilissimo, pieno di citazioni che sono una ventata d'aria e di arte per il cuore. Si può leggere soltanto o scegliere di fare gli esercizi.

    Per chi sceglie la seconda opzione:

    Il corso è organizzato in 12 settimane... ma scordatevi di impiegarci 12 settimane a meno che non abbiate proprio niente ma niente da fare!! Ogni settimana infatti prevede esercizi che richiedono tempo, pazienza e volontà (io sono ferma alla prima settimana da un mese e mezzo... ma finora è stato bellissimo). Ogni mattino dovrete scrivere tre pagine di pensieri, ogni settimana dovrete avere la costanza di dedicare due ore a voi stessi.

    Dopo "Disegnare con la parte destra del cervello" e gli altri libri di Betty Edwards, questa è un'altra meravigliosa scoperta per chi ha voglia di giocare con se stesso e stimolare le proprie potenzialità sopite.

    ha scritto il 

  • 5

    Vi consiglio di affrontare questa lettura speciale! E' fatta per chi ha in sé qualcosa di insoluto che ha bisogno di definirsi ed esprimersi. Il manuale vi insegnerà a rafforzare la vostra autostima e vi esorterà a dare forza alla voce della vostra anima, attraverso vie che non passano necessaria ...continua

    Vi consiglio di affrontare questa lettura speciale! E' fatta per chi ha in sé qualcosa di insoluto che ha bisogno di definirsi ed esprimersi. Il manuale vi insegnerà a rafforzare la vostra autostima e vi esorterà a dare forza alla voce della vostra anima, attraverso vie che non passano necessariamente attraverso il lavoro, la famiglia...la quotidianità!

    ha scritto il 

  • 0

    Non capisco il grande numero di commenti positivi a questo libro. probabilmente non è il libro che fa per me. è rivolto principalmente a mancati artisti, persone che, trovandosi a una certa età, si guardano indietro e dicono "oh, quanto mi sarebbe piaciuto fare l'artista". questo libro li aiuta a ...continua

    Non capisco il grande numero di commenti positivi a questo libro. probabilmente non è il libro che fa per me. è rivolto principalmente a mancati artisti, persone che, trovandosi a una certa età, si guardano indietro e dicono "oh, quanto mi sarebbe piaciuto fare l'artista". questo libro li aiuta ad aprirsi, con un lessico a dire il vero piuttosto inappropriato, visto che molto spesso si fa riferimento a Dio, e a una concezione finalistica dell'arte (l'arte è a fin di bene, l'arte piace a Dio, l'arte è lo scopo dell'umanità, ecc). il tutto condito con le solite formulette da manuale di self help, tipo le frasi da ripetere meccanicamente ("io ho il diritto di essere un artista", "la mia arte fa bene a me e al mondo") e le domande per l'introspezione.
    In sintesi, questo libro può interessare a persone che vorrebbero iniziare a creare (storie, disegni, musiche ecc), ma che hanno qualche remora nel farlo, per ragioni culturali o esistenziali. Se non avete di questi problemi, non è il libro che fa per voi.

    ha scritto il