Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La virginiana

Di

Editore: Rusconi

3.5
(20)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 376 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: A000160100 | Data di pubblicazione:  | Edizione 5

Traduttore: Anna Solinas ; Illustrazione di copertina: Danilo Masciangelo

Disponibile anche come: Altri , Paperback

Genere: Biography , History

Ti piace La virginiana?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Thomas Jefferson, terzo Presidente degli Stati Uniti, e autore della Dichiarazione di Indipendenza, uno dei padri della patria, rispettato in America e in Europa per il suo spirito democratico e innovatore, possedeva oltre duecento schiavi nella sua tenuta di Monticello, in Virgina. Un fatto che non suscitava all’epoca alcuna meraviglia. Ma non gli fu perdonato l’amore per una delle sue schiave, la bellissima Sally Hemings, di pelle appena ambrata, dopo tanti incroci, e che gli diede una decina di figli. La rivelazione, nel 1802 costò a Jefferson quasi la Casa Bianca, ma egli non volle rinunciare alla sua Sally. Questa storia d’amore, autentica in ogni particolare, è stata ricostruita con talento ed un’estrema, sensibile partecipazione, da Barbara Chase-Riboud, che ne ha svelato particolari e contraddizioni dimenticate da oltre centocinquanta anni. Il rapporto comincia nella Parigi del 1787, dove Thomas Jefferson è ambasciatore degli Stati Uniti. Lui, uomo splendido, ha 44 anni, ed è nel pieno delle sue forze. Lei ha appena 14 anni, ma è già donna.
Nel pieno della rivoluzione francese, Sally sa benissimo che le basta aprire il portone del palazzo e uscire in strada per diventare una donna libera, senza neanche l’”imbarazzo” del colore della pelle. E sa anche che nessuno le impedirebbe questo gesto. Eppure per amore di Jefferson lo segue in patria, torna nella tenuta in Virginia, dove rimarrà accanto al suo uomo per 38 anni.
La famiglia di schiavi di Sally e quella di Jefferson si sono mescolate da generazioni ed è difficile seguire la traccia di questo tormentato albero genealogico. Gli schiavi sono parenti dei padroni, Sally guida e comanda a Monticello, ma le chiavi della tenuta sono in mano alla sorellastra, alla figlia legittima di Jefferson, che non può tollerare il potere della giovane amante del padre.
“Sally è due volte schiava, la prima perché nera, la seconda in quanto donna” scrive Barbara Chase-Riboud. E Thomas Jefferson ad uno ad uno libererà tutti i suoi schiavi, tranne Sally, che sarà costretta a lasciare anche Monticello, ormai in rovina, e a ridursi a vivere gli ultimi anni in una capanna ai margini della piantagione.
Ordina per
  • 4

    bel romanzo

    Romanzo che racconta una storia realmente accaduta...all inizio è decisamente interessante e tiene il lettore incollato, mentre dalla metà in poi si trascina con troppi nomi,cognomi,soprannomi che rendono la lettura quasi più un saggio che un romanzo.
    Peccato perchè mentre leggevo le prime ...continua

    Romanzo che racconta una storia realmente accaduta...all inizio è decisamente interessante e tiene il lettore incollato, mentre dalla metà in poi si trascina con troppi nomi,cognomi,soprannomi che rendono la lettura quasi più un saggio che un romanzo.
    Peccato perchè mentre leggevo le prime 200 pagine pensavo "cacchio...va a finire che questo libro letto per caso sarà uno dei libri più belli mai passati tra le mani!!".....e invece....

    ha scritto il 

  • 3

    Il racconto della storia d’amore tra Thomas Jefferson e la sua schiava Sally.
    Un’interessante ricostruzione di un’epoca e di un aspetto privato della vita del terzo presidente degli Stati Uniti.

    ha scritto il