Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La visita della vecchia signora

Di

Editore: Feltrinelli - UE 280

4.1
(314)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Francese , Catalano , Spagnolo

Isbn-10: A000007929 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri

Genere: Fiction & Literature , Humor

Ti piace La visita della vecchia signora?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    “L'umanità è fatta per le borse dei milionari, con il mio potere finanziario ci si può permettere un ordinamento del mondo, e siccome il mondo ha fatto di me una puttana ora io ne faccio un casino.”
    Folgorante questa pièce teatrale dello svizzero, ottanta paginette caustiche, ciniche, ironiche, t ...continua

    “L'umanità è fatta per le borse dei milionari, con il mio potere finanziario ci si può permettere un ordinamento del mondo, e siccome il mondo ha fatto di me una puttana ora io ne faccio un casino.” Folgorante questa pièce teatrale dello svizzero, ottanta paginette caustiche, ciniche, ironiche, tragiche, è incredibile come riesca a condensare tante e tali ipocrisie della società capitalistica moderna e della grettezza umana. Superlativo Bignami dello spirito occidentale!

    ha scritto il 

  • 4

    lady vendetta!

    non trattate male le donne, non mettetele incinta, non cacciatele dalla città, perché è possibile che tornino, molto ricche e molto incazzate e vogliano proprio la vostra pelle: le donne NON amano come gli uomini...
    la cittadina è sgaruppata, la gente cinciskia around, finché non arriva l'ex donn ...continua

    non trattate male le donne, non mettetele incinta, non cacciatele dalla città, perché è possibile che tornino, molto ricche e molto incazzate e vogliano proprio la vostra pelle: le donne NON amano come gli uomini... la cittadina è sgaruppata, la gente cinciskia around, finché non arriva l'ex donnina nefanda, ormai miliardaria, in cerca di vendetta... i cittadini, al solito, calano le braghe compatti... mr D. è davvero un maestro del grottesco e della concisione e finora tutto quello che ho letto merita almeno una rilettura, anche per il solo piacere della sua letteratura

    ha scritto il 

  • 5

    - È sempre la stessa mano bianca e fredda. - Errore. Un'altra protesi. Avorio.

    Mamma che libro. E io che di ‪Dürrenmatt‬ mi ero sempre fermato alla sola narrativa (splendida eh). Questa pièce è devastante. C'è il solito ‪Dürrenmatt‬, quello ferocissimo nel descrivere l'ingiusta giustizia dell'era democratica, e soprattutto a riflettere sul fatto che una giustizia vera, prob ...continua

    Mamma che libro. E io che di ‪Dürrenmatt‬ mi ero sempre fermato alla sola narrativa (splendida eh). Questa pièce è devastante. C'è il solito ‪Dürrenmatt‬, quello ferocissimo nel descrivere l'ingiusta giustizia dell'era democratica, e soprattutto a riflettere sul fatto che una giustizia vera, probabilmente, è impossibile su questa nostra terra. Ma c'è anche un ‪Dürrenmatt‬ che si fa beffe del capitalismo, già selvaggio, troppo selvaggio, negli anni '50. C'è una cosa che solo i ricchi possono fare, e non è solamente il comprarsi la giustizia: è il comprarsi l'anima della gente. Letteralmente.

    "L'umanità, signori miei, è fatta per le borse dei milionari; con il mio potere finanziario ci si può permettere un ordinamento del mondo. E siccome il mondo ha fatto di me una puttana, adesso io ne faccio un casino."

    Mamma che libro.

    ha scritto il 

  • 5

    Claire Zachanassian torna alla sua città natale dopo essersi arricchita grazie a matrimoni fortunati. La cittadina che ritrova, Güllen, è povera e scalcagnata. Necessita di un aiuto economico di una benefattrice come la vecchia signora Claire, la quale però elargisce solo a condizioni ben precise ...continua

    Claire Zachanassian torna alla sua città natale dopo essersi arricchita grazie a matrimoni fortunati. La cittadina che ritrova, Güllen, è povera e scalcagnata. Necessita di un aiuto economico di una benefattrice come la vecchia signora Claire, la quale però elargisce solo a condizioni ben precise: in cambio della Giustizia. Un torto subito in gioventù, un amore che ha reso marcia la vita della donna e che si ritorce sui destini di un intero paesino. I cittadini si faranno corrompere, compieranno un delitto comune per una prosperità individuale? Come anche in altre opere, Dürrenmatt ci fa riflettere su quelli che sono i temi cardine della sua opera: la giustizia, la colpa individuale e collettiva, la corruttibilità dell'uomo e il potere oscuro che il denaro ha nella nostra società capitalista.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Testo teatrale corale, con una miriade di personaggi che danno voce a un intero paese. Una riflessione sula giustizia e sulla ricchezza, sul potere del denaro sulle coscienze. Una sorta di tragedia comica, in cui una vecchia signora offesa cerca la sua vendetta (giusta?ingiusta?) e gli uomini si ...continua

    Testo teatrale corale, con una miriade di personaggi che danno voce a un intero paese. Una riflessione sula giustizia e sulla ricchezza, sul potere del denaro sulle coscienze. Una sorta di tragedia comica, in cui una vecchia signora offesa cerca la sua vendetta (giusta?ingiusta?) e gli uomini si rivelano essere deboli e meschini senza alcuna eccezione.

    ha scritto il 

  • 4

    Una grottesca, cinica e drammatica pièce teatrale, scritta negli anni cinquanta, sui temi dell'ingiustizia, della corruzione, del potere del denaro. Un'altra grande prova dello scrittore e drammaturgo svizzero.

    ha scritto il 

  • 5

    Sberleffi e dissacrazione della società "normale". Leggerlo ci porta a riconoscere difetti e cattiverie. E ad indulgere coi cattivi, che non sempre sono proprio i più cattivi... Una vera delizia!

    ha scritto il 

Ordina per