Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La visita della vecchia signora

By Friedrich Dürrenmatt

(51)

| Paperback

Like La visita della vecchia signora ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

42 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    ma dio mio, se il capitalismo fosse stato affidato alle donne avremmo avuto più giustizia senza preoccuparci del giusto.

    Is this helpful?

    Vincap2002 said on Jun 12, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    dramma intelligente ed ironico sul potere del denaro e sulla colpa.

    Is this helpful?

    KillDevilHill said on Feb 10, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    “L'umanità è fatta per le borse dei milionari, con il mio potere finanziario ci si può permettere un ordinamento del mondo, e siccome il mondo ha fatto di me una puttana ora io ne faccio un casino.”
    Folgorante questa pièce teatrale dello svizzero, ot ...(continue)

    “L'umanità è fatta per le borse dei milionari, con il mio potere finanziario ci si può permettere un ordinamento del mondo, e siccome il mondo ha fatto di me una puttana ora io ne faccio un casino.”
    Folgorante questa pièce teatrale dello svizzero, ottanta paginette caustiche, ciniche, ironiche, tragiche, è incredibile come riesca a condensare tante e tali ipocrisie della società capitalistica moderna e della grettezza umana.
    Superlativo Bignami dello spirito occidentale!

    Is this helpful?

    Luca Bons said on Sep 10, 2013 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    lady vendetta!

    non trattate male le donne, non mettetele incinta, non cacciatele dalla città, perché è possibile che tornino, molto ricche e molto incazzate e vogliano proprio la vostra pelle: le donne NON amano come gli uomini...
    la cittadina è sgaruppata, la gent ...(continue)

    non trattate male le donne, non mettetele incinta, non cacciatele dalla città, perché è possibile che tornino, molto ricche e molto incazzate e vogliano proprio la vostra pelle: le donne NON amano come gli uomini...
    la cittadina è sgaruppata, la gente cinciskia around, finché non arriva l'ex donnina nefanda, ormai miliardaria, in cerca di vendetta... i cittadini, al solito, calano le braghe compatti...
    mr D. è davvero un maestro del grottesco e della concisione e finora tutto quello che ho letto merita almeno una rilettura, anche per il solo piacere della sua letteratura

    Is this helpful?

    Acetico Glaciale said on Jun 7, 2013 | 1 feedback

  • 24 people find this helpful

    - È sempre la stessa mano bianca e fredda. - Errore. Un'altra protesi. Avorio.

    Mamma che libro. E io che di ‪Dürrenmatt‬ mi ero sempre fermato alla sola narrativa (splendida eh). Questa pièce è devastante. C'è il solito ‪Dürrenmatt‬, quello ferocissimo nel descrivere l'ingiusta giustizia dell'era democratica, e soprattutto a ri ...(continue)

    Mamma che libro. E io che di ‪Dürrenmatt‬ mi ero sempre fermato alla sola narrativa (splendida eh). Questa pièce è devastante. C'è il solito ‪Dürrenmatt‬, quello ferocissimo nel descrivere l'ingiusta giustizia dell'era democratica, e soprattutto a riflettere sul fatto che una giustizia vera, probabilmente, è impossibile su questa nostra terra.
    Ma c'è anche un ‪Dürrenmatt‬ che si fa beffe del capitalismo, già selvaggio, troppo selvaggio, negli anni '50. C'è una cosa che solo i ricchi possono fare, e non è solamente il comprarsi la giustizia: è il comprarsi l'anima della gente. Letteralmente.

    "L'umanità, signori miei, è fatta per le borse dei milionari; con il mio potere finanziario ci si può permettere un ordinamento del mondo. E siccome il mondo ha fatto di me una puttana, adesso io ne faccio un casino."

    Mamma che libro.

    Is this helpful?

    Catoblepa (protomoderno) said on May 24, 2013 | 11 feedbacks

Book Details

Improve_data of this book