La vita è altrove

Voto medio di 2112
| 104 contributi totali di cui 90 recensioni , 14 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Dal momento in cui Jaromil viene concepito, egli è il 'poeta'. Così vuole sua madre, e fantastica che Jaromil sia nato non per fecondazione del marito ma di un Apollo di alabastro. Con lo stesso spirito, questa madre accompagnerà invisibilmente il fi ...Continua
EnergiaCreativa
Ha scritto il 27/09/18
SPOILER ALERT
null
Una madre invadente ed infelice, che vorrebbe tenere il figlio stretto a sé. Un figlio stucchevole, che si fidanza per caso, perché dopo aver seguito per mesi due donne interessato alla bruna, si trova invece solo con la rossa. La rossa che lui trova...Continua
Ida
Ha scritto il 30/10/17
Kundera mi rapisce sempre. E' come se leggendolo si fosse catapultati in una realtà parallela dalla quale non ci si riesce a staccare. Questa storia è dura, i personaggi sono estremi e a volte irritanti, ma tutto il contesto è talmente armonioso da r...Continua
Jimmy
Ha scritto il 03/03/17
"Tutta la sua vita non era stata altro che una lunga attesa in una cabina abbandonata davanti a una cornetta del telefono con la quale non si poteva chiamare nessuno."
Jaromil dimostra un'inclinazione spiccata per la poesia sin dalla nascita e la cosa viene incoraggiata da una madre che esalta ogni cosa che egli fa riversando su di lui la totalità del suo amore essendo del tutto svanito quello per il marito ancora...Continua
Teofano
Ha scritto il 25/10/16
Romanzo di deformazione più che di formazione...quella del poeta Jaromil, stracoccolato virgulto di una madre tentacolare, che da subito trova, nel rapporto simbiotico col suo neonato, la realizzazione di quell'ideale di amore assoluto, frustrato nei...Continua
Rasta1971
Ha scritto il 06/06/16
Romanzo a tratti difficile e criptico ma tutto sommato il solito capolavoro di Kundera !!!
Era l'unico romanzo di Kundera che non avevo ancora letto. E' stata una lettura molto lunga a tratti molto difficoltosa, soprattutto nella parte in cui c'erano continui parallelismi con i poeti di altri tempi e nella parte iniziale, ma è stata anche...Continua

Daisytulip
Ha scritto il Jan 18, 2017, 18:42
《E l'assoluto nell'amore》 replicò 《non significa innanzi tutto riuscire a capirsi a vicenda e amare l'altro con tutto quello che c'è dentro di lui e sopra di lui, anche con le sue ombre?》.
Pag. 168
Daisytulip
Ha scritto il Jan 18, 2017, 18:39
《Non dico che non ti voglio più vedere, dico soltanto che non sopporto nessun'altra donna, neanche sotto forma di ombra. Anche tu devi capirmi, per me l'amore significa l'assoluto. In amore non conosco compromessi》.
Pag. 168
Daisytulip
Ha scritto il Jan 18, 2017, 17:19
Pensate che il passato, solo perché é già stato, sia compiuto e immutabile? Ah no, il suo abito è fatto di taffetà cangiante, e ogni volta che ci voltiamo a guardarlo lo vediamo con colori diversi.
Pag. 129
Giacomo
Ha scritto il Apr 28, 2016, 19:10
Pensate che il passato, solo perchè è già stato, sia compiuto e immutabile? Ah no, il suo abito è fatto di taffetà cangiante, e ogni volta che ci voltiamo a guardarlo lo vediamo con colori diversi.
Pag. 129
EvaMarie
Ha scritto il Mar 09, 2016, 21:47
In fin dei conti, che cosa è rimasto di quel tempo lontano? Per tutti, oggi, quelli sono gli anni dei processi politici, delle persecuzioni, dei libri all'indice e degli assassinii giudiziari. Ma noi che ricordiamo dobbiamo portare la nostra testimon...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi