La vita dopo Dio

Voto medio di 287
| 72 contributi totali di cui 43 recensioni , 29 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Il mondo descritto da Douglas Coupland è un luogo dove non esistono più certezze, dove Dio è scomparso e con lui qualsiasi idea di trascendenza. Le giornate dei giovani protagonisti scorrono scandite da piccoli eventi, incontri, drammi e ...Continua
Ha scritto il 02/11/17
Un percorso di avvicinamento verso la propria parte oscura
Un libro che registra un crescendo, un percorso di avvicinamento verso la parte più interna dell'io narrante.In quest'ottica vanno letti i primi capitoli in cui il narratore tende a confondersi con lo spettatore, risultando a tratti nozionista e ...Continua
Ha scritto il 22/04/17
Noiosetto
Alcuni spunti interessanti ma con un filo narrante noioso. Scrittura adolescenziale; il diario di un qualsiasi ragazzo potrebbe essere ugualmente interessante.
Ha scritto il 08/03/15
gli uomini non finiscono mai di stupirti
  • 1 mi piace
Ha scritto il 06/01/14
TERRA - fritto
amaro e piacevole come il campari
  • 2 mi piace
Ha scritto il 03/01/14
La vita dopo la vita
La vita dopo dio, di Douglas Coupland, è un libro triste, crepuscolare, dolentissimo; quasi notturno. Personaggi alla ricerca di qualcosa in cui credere, che si sono svuotati nel tempo, diventati larve che vivono la vita di qualcun altro. ...Continua
  • 1 mi piace

Ha scritto il Oct 05, 2012, 18:47
Squilla il telefono. È lei. Le racconto di un pensiero che mi è venuto. Le dico quanto è strano che tutti noi ci troviamo intrappolati nel nostro corpo per settanta e rotti anni e mai una volta, in tutto quel tempo, ci sia concesso di fare ...Continua
Pag. 105
Ha scritto il Oct 05, 2012, 18:18
Ecco cosa è successo: io e Cathy ci siamo avvicinati alla riva del bacino, e lei ha estratto dalla borsa un sacchetto di plastica a tenuta stagna che conteneva due pesciolini rossi con la coda sottile e l'aria alquanto stupida, due pesciolini che ...Continua
Pag. 44
Ha scritto il Oct 05, 2012, 18:09
Dunque: è mia convinzione che quasi tutti i ricordi fondamentali della vita arrivino entro i trent'anni. Dopo, la memoria diventa come acqua che trabocca da un bicchiere già pieno. Le esperienze successive non rimangono impresse allo stesso modo o ...Continua
Pag. 41
Ha scritto il Jan 03, 2010, 22:40
Quando in una giornata non c'è almeno un minimo di pioggia, o un paio di nuvole all'orizzonte, mi sento come sopraffatto da un'overdose informativa, con il sole a mostrare troppi dettagli, e mi trovo a desiderare quella ricompensa vitale e ...Continua
Pag. 164
Ha scritto il Jan 03, 2010, 22:38
Gli esseri umani devono sopportare tutto quello che capita nella vita per un tempo infinito, secondo per secondo, e non solo, ma poi siamo anche obbligati a ricordare di aver vissuto. Tremendo, no? C'è da sorprendersi che non siamo impazziti tutti. ...Continua
Pag. 162

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi