La vita in tempo di pace

Voto medio di 264
| 101 contributi totali di cui 90 recensioni , 11 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
L'ingegner Ivo Brandani è sempre vissuto in tempo di pace. Quando il libro comincia, il 29 maggio 2015, Ivo ha sessantanove anni, è disilluso, arrabbiato, morbosamente attaccato alla vita. Lavora per conto di una multinazionale a un progetto segreto ...Continua
Giglineri
Ha scritto il 15/02/18
Un libro che si potrebbe intitolare "viaggio al termine dell'Italia", non negli esiti ma per l'ambizione di voler raccontare il nostro povero paese in tempo di pace, dal dopoguerra appunto. Operazione rischiosissima ma Pecoraro evita la disfatta e r...Continua
Pierca
Ha scritto il 17/08/17
Non so neanche io perché mi sia piaciuto tanto. Sarà per la passione per i libri di aerei che avevo da piccolo, sarà per la descrizione del lavoro in un ente pubblico, ma è stato uno di quei libri per cui rallenti la lettura quando vedi che sono rima...Continua
paolo
Ha scritto il 30/06/17
Mentre aspetta il volo che lo riporta in Italia,si alternano le considerazioni sul presente del protagonista (ingegnere settantenne) con gli episodi fondamentali della sua vita.E' una sorta di lungo sfogo che mette in luce tutti i difetti del nostro...Continua
Maria...
Ha scritto il 04/03/17
Per i sopravvissuti del mesozoico
[Spensieratamente ho catalogato ben 53 libri con l’etichetta “non rileggere”, etichetta che starebbe un gradino più su di “ da dimenticare” e di uno più in basso da quella “da leggere”. 53 libri che non mi hanno posto nessun problema: tutti pauci...Continua
Marozzi
Ha scritto il 16/02/17
Generazione del secondo dopoguerra. E' la generazione di mio padre che è ingegnere ed è figlio di un uomo che è stato in guerra, ed è il primo ad avere conseguito un tal titolone di studio nella sua famiglia, e ha fatto l'università nel '68 e ha viss...Continua

Davide Scafidi
Ha scritto il May 02, 2015, 20:34
In che modo, e in che senso, possiamo dirci individui? Lo stesso che per noi tutti, fu anche per Ivo Brandani: cosa risiedeva in lui di cui si poteva dire che fosse una sua autonoma produzione? Di cosa poteva dirsi che fosse parte originale della sua...Continua
Davide Scafidi
Ha scritto il May 02, 2015, 20:11
Qualcuno gli aveva fatto notare che spesso si ripete, paura di apparire rimbecilito. "Nessuno te lo dice, quindi se non ti funziona più bene la brocca non lo sai" gli aveva detto un amico: "Quando sei sicuro di pensare e dire cose sensate, persino in...Continua
Sarawendy
Ha scritto il Apr 05, 2015, 09:54
Contrariamente al rapporto che puoi avere con una città dove vai a vivere da adulto, di cui potrai diventare un abitante, a cui al massimo potrai sentire di appartenere, la città dove siamo nati, o dove viviamo sin da piccoli, è lei ad abitarci, è le...Continua
Pag. 397
Sarawendy
Ha scritto il Apr 05, 2015, 09:48
Cosa risiedeva in lui di cui si poteva dire che fosse una sua autonoma produzione? Di cosa poteva dirsi che fosse parte originale della sua sostanza di materia animale, pensante & emozionabile? Cosa poteva considerarsi non segnato, per via diretta o...Continua
Pag. 396
Sarawendy
Ha scritto il Jan 27, 2015, 22:17
Noi, gli organismi adattati al Tempo di Pace, anzi prodotti dal Tempo di Pace, non diamo la vita per la patria, non sacrifichiamo la nostra esistenza per una battaglia civile, per un ideale politico: quei pochi, pochissimi, che ancora lo fanno in fon...Continua
Pag. 227

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi