La vita non fa rumore

Voto medio di 35
| 70 contributi totali di cui 12 recensioni , 58 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Milo Errani ha trent'anni, ma non è ancora tutto dentro la parola uomo. Ha un passato da cui fuggire e un altro da recuperare. Vuole guardare lontano. E lontano è l'Oriente, la Cambogia, il Laos e il Vietnam, ma anche Venezia e Parigi, la Val ... Continua
Ha scritto il 28/12/15
Una storia che fa pendant con lo stile di scrittura pomposo e pretenzioso.
  • Rispondi
Ha scritto il 23/08/12
A tratti coinvolgente, l'ho trovato però troppo ridondante...troppi aggettivi che distolgono l'attenzione più che attirarla.
Noioso l'inizio, è riuscito a catturarmi solo nella seconda metà.
  • Rispondi
Ha scritto il 08/08/11
Il silenzio a volte fa appassire, inchioda, a volte non è vellutato, è un'incrinatura, un irrigidimento, un reggimento di parole non dette, mentre le parole a volte sono rovine, frane, brontolano e anche loro non dicono niente, occupano solo ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 03/01/11
Ovvio il tema, allora ha scelto di delocalizzare
Nel senso che siamo di fronte a una storia d'amore che va contro tutti e tutto, cioè praticamente niente di più deja vu. Così Favetto per cercare di rivitalizzare un po' decide di ambientare il tutto in Vietnam, corredando la scena di personaggi ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 26/11/09
Puff... pant!
Ragazzi, che fatica! Leggere Favetto è come scalare il Monte Rosa... in ginocchio! Per questo libro ha scelto luoghi magnifici e quasi fantastici, personaggi dai caratteri più strani e la storia del protagonista colma di buchi da riempire pian ..." Continua...
  • 2 commenti
  • Rispondi

Ha scritto il Sep 23, 2009, 20:50
Non gli vengono le parole. Non gli viene la saliva necessaria per le parole. A volte le parole trasformano le cose in pericoli o in futilità, addirittura cancellano le cose, se maldette, malmesse.
Pag. 108
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 08, 2009, 09:43
Come fanno a vivere lontano dalla propria terra gli uomini? Se ne vanno e non ritornano più nella terra dei padri: allora come vivono? Come possono lasciare la loro infanzia, che è un luogo, non un'età, non solo un'età, non solo uno stato ... Continua...
Pag. 86
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 26, 2009, 17:13
Nemmeno lui è la persona che vorrebbe essere, non è sempre sensibile e appassionato, non è sempre onesto e sincero. Ai propri occhi diventa, a volte, un esecutore di convenzioni, quelle sovrastrutture che mascherano e permettono di non mettersi a ... Continua...
Pag. 77
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 26, 2009, 16:25
Avrebbe dovuto cercare di apparire naturale. Da quanti anni non appariva naturale? Da quanto non lo era più? In momenti come questi, come si fa ad essere naturali?
Pag. 70
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 26, 2009, 16:24
Lo scrivere sta allo sguardo, come la meraviglia all'occhio.
Pag. 69
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi