La vita senza me

Di

Editore: Rizzoli

3.5
(127)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 299 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8817012556 | Isbn-13: 9788817012553 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Paperback , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Rosa

Ti piace La vita senza me?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Chi è, da dove viene e da cosa è fuggita Sally, la bella ragazza che di notte lavora come guardarobiera all'Irish Coffee, un locale trendy alla periferia di Roma, e di giorno si "seppellisce" in uno sperduto monolocale poco distante? A sei anni dall'assunzione neppure i proprietari Anna e Alberto Vasile, i suoi soli amici, sono riusciti a penetrare il muro che Sally ha eretto tra sé, il passato e la vita stessa. Sarà Oliviero Belli, un ricco industriale della moda, attratto e incuriosito da lei, ad aprire la prima breccia: non è il principe azzurro che le dischiude la favola, ma un trentacinquenne divorziato da una donna distruttiva e alle prese con un figlio adolescente che lo respinge, lo detesta e lo provoca sino a rischiare la morte per overdose. Il drammatico segreto di Sally comincia a emergere lentamente, come in un thriller, via via che il rapporto con Oliviero si consolida diventando un amore appassionato e profondo. Discendendo nell'inferno di lui, per aiutarlo a ricostruire un mondo di serenità e di affetti, la nostra protagonista ritrova non soltanto se stessa, ma anche la forza per riallacciare il filo con il passato. Stavolta sarà Oliviero a discendere nell'inferno di lei e a lottare perché possa riavere quanto le era stato crudelmente tolto dalla sorte avversa e dall'ingiustizia umana.
Ordina per
  • 2

    “Molte vite sono simili alla mia. I giorni passano ed è come sfogliare un libro fatto soltanto di pagine bianche”.

    Questo libro è un’arma a doppio taglio per chi è totalmente sfiduciato nella vita e lo porta inesorabilmente a imboccare due strade, o quella della speranza che, prima o poi, la fortuna sorrida a tutt ...continua

    Questo libro è un’arma a doppio taglio per chi è totalmente sfiduciato nella vita e lo porta inesorabilmente a imboccare due strade, o quella della speranza che, prima o poi, la fortuna sorrida a tutti o quella della depressione più nera, perché cose così, di solito, accadono solo nei romanzi o nei film, mai nella vita reale.
    Salvatrice detta Sally è la protagonista di questo romanzo. Nata da due genitori benestanti e ormai vicini alla menopausa e all’andropausa, si è sempre sentita molto trascurata da mamma e papà, troppo concentrati su loro stessi e sulla loro vita.
    A sedici anni decide di fare un doppio abbandono, quello della scuola e della casa dei genitori. Trova un lavoro e conosce Fabio, un ragazzo ricco e che ai suoi occhi sembra il principe azzurro. Peccato che il principe non si riveli più tale quando lei le dice di aspettare un bambino. Abbandonata anche da Fabio, senza soldi(nel frattempo ha perso pure casa) e senza casa trova un rifugio in un convento di suore di Viterbo dove da alla luce la sua piccola Maria.
    Non potendo mantenerla, decide con grande dolore di darla in adozione ai nonni paterni, distrutti dal dolore per la morte del loro unico figlio, padre della bambina.
    Trascorrono più di dieci anni. Sally ha trovato lavoro come guardarobiera presso un pub. Una sera incontra Oliviero, un ricco quarantenne. Tra i due scoppia l’amore.
    Oliviero vive una vita difficile, una moglie dalla quale si sta separando e un figlio adolescente, Michele che lo detesta.
    Tra un tribunale e l’altro, tra una causa di un affidamento e l’altra, i due vivono la loro storia, conoslandosi a vicenda delle loro disgrazie fino al giorno in cui non ripiomba nellòa vita di Sally la figlia Maria, ormai adolescente e in un mucchio di guai.
    Il lieto fine è ovviamente dietro l’angolo, vi avverto…
    Romanzo scritto dall’autrice italiana Maria Venturi, una sorta di storia alla Pretty Woman però molto più tragica.
    La Venturi ci descrive bene i problemi della società attuale, l’incapacità di amare, i figli trattati come armi di ricatto da parte di genitori egoisti, il periodo dell’adolescenza che spesso e volentieri viene sottovalutato, la droga, l’aborto, la religione…c’è un po’ di tutto in questo romanzo, peccato che alla fine tutto risulti banale e scontato, come quei classici film che vengono trasmessi nel primo pomeriggio.
    E poi vorrei tanto sapere come sia possibile che una donna che ha malapena la terza media(e che detesta i libri perché stupidi) possa diventare vicedirettrice del reparto marketing…ah, basta avere la fortuna di far innamorare di sé l’uomo che è a capo di quell’azienda…
    Romanzo rosa adatto più che altro a eterne romantiche.

    ha scritto il 

  • 3

    Drammone melenso infarcito di buonismo con immancabile lieto fine.
    Ero partita incuriosita da questa autrice, che non avevo ancora mai letto, aspettandomi una piccola Danielle Steel italiana, ma la re ...continua

    Drammone melenso infarcito di buonismo con immancabile lieto fine.
    Ero partita incuriosita da questa autrice, che non avevo ancora mai letto, aspettandomi una piccola Danielle Steel italiana, ma la realtà è stata deludente.
    Certo, questo libro si fa leggere, ma tutti questi personaggi così perfetti e buoni, pieni di complessi e dubbi...che fanno davvero venire il latte alle ginocchia, rendono la trama del libro alquanto fastidiosa.

    ha scritto il 

  • 5

    Lo so, la solita storia che comincia male e finisce bene, ma è stata scritta bene anzi molto bene direi, visto che non riuscivo a mettere giù il libro e smettere di leggere. Quante ne ha passate Sally ...continua

    Lo so, la solita storia che comincia male e finisce bene, ma è stata scritta bene anzi molto bene direi, visto che non riuscivo a mettere giù il libro e smettere di leggere. Quante ne ha passate Sally, vorrei essere forte la metà di lei....

    ha scritto il 

  • 5

    Era da tempo che un libro non mi faceva commuovere così...

    Appassionato, intenso, straziante, significativo.
    Il libro giusto per quei periodi in cui ci serve ricordarci che si può sempre andare avanti ...continua

    Era da tempo che un libro non mi faceva commuovere così...

    Appassionato, intenso, straziante, significativo.
    Il libro giusto per quei periodi in cui ci serve ricordarci che si può sempre andare avanti...

    ha scritto il 

  • 0

    Trova il libro nell'OPAC delle biblioteche mantovane:
    http://mantova.on-line.it/SebinaOpac/Opac?action=search&PoloBiblio=x&thTitoloBase2=vita+senza+me&startat=0

    È un libro molto bello ed entusiasmante ...continua

    Trova il libro nell'OPAC delle biblioteche mantovane:
    http://mantova.on-line.it/SebinaOpac/Opac?action=search&PoloBiblio=x&thTitoloBase2=vita+senza+me&startat=0

    È un libro molto bello ed entusiasmante, toccando temi molto attuali.

    ha scritto il 

  • 1

    Drammone stile soap, dialoghi artificiosi e trama ridicola. Uno di quei libri che fanno piangere, si ma lacrime amare per il tempo sprecato!!!
    http://www.letteratu.it/2011/10/05/un-harmony-sotto-menti ...continua

    Drammone stile soap, dialoghi artificiosi e trama ridicola. Uno di quei libri che fanno piangere, si ma lacrime amare per il tempo sprecato!!!
    http://www.letteratu.it/2011/10/05/un-harmony-sotto-mentite-spoglie-%E2%80%9Cla-vita-senza-me%E2%80%9D-di-maria-venturi/

    ha scritto il 

  • 5

    Emozionante!

    Mi è piaciuto troppo!!! E' da un po' di tempo che non leggevo un libro da cui è difficile staccarsi.
    La storia è molto carina; mi piace come scrive la Venturi, e sa trasmettere emozioni.

    ha scritto il