Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La voce del violino

By Andrea Camilleri

(6438)

| Paperback | 9788838914058

Like La voce del violino ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

"Il commissario invece era di Catania, di nome faceva Salvo Montalbano, equando voleva capire una cosa, la capiva. " Quarta inchiesta per SalvoMontalbano, 'il Maigret siciliano' di stanza a Vigàta, "il centro piùinventato Continue

"Il commissario invece era di Catania, di nome faceva Salvo Montalbano, equando voleva capire una cosa, la capiva. " Quarta inchiesta per SalvoMontalbano, 'il Maigret siciliano' di stanza a Vigàta, "il centro piùinventato della Sicilia più tipica". Questa volta Montalbano deve trovare ilcolpevole dell'omicidio di una bella signora vigatese, assassinata nella suavilla. Ma i problemi di vita privata non sono meno spinosi per il commissario:c'è la questione del figlio adottivo e quella dell'eterna fidanzata Livia, chepunta decisa al matrimonio...

128 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Camilleri raggiunge il massimo, c'è una umanità in questo Montalbano che rasenta la commozione, uno dei punti più alti in assoluto. una pietra miliare.

    Is this helpful?

    mauroemara said on Aug 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un bel "Montalbano" questo, come al solito, forse di più.. non ne leggevo da tempo. E solita musica, bella musica, la lingua di Camilleri.
    "Non l'avevano mai sentito parlare così, lo talìavano ammammaloccuti, trattenendo il respiro."

    Is this helpful?

    Nicoletta Mrs. Hats said on Jun 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un tuffo nel passato in una delle prime inchieste di Montalbano che mi ero persa.
    Inizi e non puoi, non riesci a smettere; non c’è una sola pagina né una sola parola inutile o dispersiva. Il racconto non si interrompe mai e non è tanto l’originalità ...(continue)

    Un tuffo nel passato in una delle prime inchieste di Montalbano che mi ero persa.
    Inizi e non puoi, non riesci a smettere; non c’è una sola pagina né una sola parola inutile o dispersiva. Il racconto non si interrompe mai e non è tanto l’originalità della trama che colpisce in Camilleri, ma il fatto che, malgrado i continui spostamenti di situazioni e luoghi, il susseguirsi di personaggi tutti diversi e tutti con nomi e soprannomi strani, l’utilizzo del dialetto, favoloso, musicale, intuitivo, ma pur sempre un dialetto, ecco, malgrado tutto ciò, non perdi mai il filo del racconto, tutt’altro, ne vieni irretito e affascinato.
    Il libro ti rimane incollato alle mani e arrivi all’ultima pagina tutto d’un fiato.
    In certi passaggi ho riso veramente di gusto perché Montalbano è unico, è speciale, te ne innamori anche se, a dirla tutta, forse leggere oggi di Montalbano vuol dire avere davanti agli occhi l’impareggiabile Zingaretti.
    Infine aggiungo che la Nota iniziale di Andrea Vitali è il degno preludio al libro che stai per leggere.

    Is this helpful?

    Dancing Queen said on Jun 8, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Montalbano si imbatte nell'ennesimo cadavere e con costanza e tenacia risolve il mistero, incentrato su di una donna un po' troppo licenziosa e la passione per la musica ed i soldi di chi ne la vuole conquistare

    Is this helpful?

    Paoletta said on Mar 25, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Concordo con chi sostiene che sia il migliore delle serie (almeno fino ad ora) e concordo con chi dice che si, simpatico il Comissario Montalbano ma forse dovendoci avere realmente a che fare non sarebbe cosi' piacevole come sembra.... eppure io vor ...(continue)

    Concordo con chi sostiene che sia il migliore delle serie (almeno fino ad ora) e concordo con chi dice che si, simpatico il Comissario Montalbano ma forse dovendoci avere realmente a che fare non sarebbe cosi' piacevole come sembra.... eppure io vorrei essere esattamente come lui e poter dire liberamente quello che penso. E se ci penso vorrei proprio avere a che fare con gente come lui, che dice quello che pensa. Meraviglioso, lui e il libro

    Is this helpful?

    pippo.gota said on Jan 21, 2014 | 1 feedback

Book Details

Improve_data of this book

Collection with this book

Margin notes of this book