Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La voce invisibile del vento

Di

Editore: Garzanti (Narratori moderni)

3.0
(727)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 361 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo

Isbn-10: 8811684013 | Isbn-13: 9788811684015 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Enrica Budetta

Disponibile anche come: eBook

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Ti piace La voce invisibile del vento?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Spagna, località di Las Marinas. La luce si è ritirata verso qualche luogo nel cielo. Il buio della notte avvolge le viuzze del paese e il mare è nero come la pece. Julia ha perso la strada di casa: è circondata dal silenzio e sente solo la voce del vento, che soffia dal mare, e profuma di sale e di fiori. Non ricorda cosa sia successo: era uscita, per prendere del latte per suo figlio, ma sulla strada del ritorno all’improvviso si è ritrovata in macchina senza soldi, documenti e cellulare. In poche ore quella che doveva essere una vacanza da sogno si è trasformata in un incubo… Una storia di colpa e di memoria individuale.

Ordina per
  • 3

    Interessante ma non eccezionale

    Non l'ho trovato così male come ho letto da altre recensioni. Forse un po' lenta e noiosa la parte di Felix, mentre la parte di Julia l'ho trovata molto interessante. Mi sono messa nei panni della protagonista e ho percepito la sua angoscia nel non ritrovare la strada di casa e i suoi familiari, ...continua

    Non l'ho trovato così male come ho letto da altre recensioni. Forse un po' lenta e noiosa la parte di Felix, mentre la parte di Julia l'ho trovata molto interessante. Mi sono messa nei panni della protagonista e ho percepito la sua angoscia nel non ritrovare la strada di casa e i suoi familiari, la sua solitudine e la difficoltà nell'affrontare i vari ostacoli e imprevisti. Mi è piaciuto molto il modo in cui l'autrice ha rappresentato questa situazione drammatica, il coma, e come ha descritto le interazioni tra i due mondi. Un bel messaggio per chi purtroppo deve affrontare questa angoscia. Non ho capito molto bene la figura di Abel….

    ha scritto il 

  • 0

    Perplessa

    Personalmente ho impiegato ben due anni per riuscire a terminare questo libro e considerando che sono una di quelle lettrici che quando ha tra le mani un libro che le piace lo divora in breve tempo, va da se che non mi è piaciuto, ma soprattutto non mi ha trasmesso nulla che mi incuriosisse e che ...continua

    Personalmente ho impiegato ben due anni per riuscire a terminare questo libro e considerando che sono una di quelle lettrici che quando ha tra le mani un libro che le piace lo divora in breve tempo, va da se che non mi è piaciuto, ma soprattutto non mi ha trasmesso nulla che mi incuriosisse e che portasse avanti la mia lettura.
    Mi aspettavo tutt'altro, il libro è lentissimo e non scorre per nulla, mi dovevo imporre di arrivare alla fine del capitolo a volte anche solo del paragrafo. La storia non ha mordente, e anche se alla fine si scopre il senso di questo vissuto parallelo durante il sogno, in realtà non interessa, perchè durante tutto il libro non è stata generata quella curiosità che ti divora e ti spinge ad arrivare al termine. Dunque per quanto mi riguarda, deludente.

    ha scritto il 

  • 2

    La trama promette bene, una giusta dose tra mistery e thriller, ma le mie aspettative sono state deluse: la storia non decolla. Tanti i temi: dallo stato di semi-coma, interpretazione dei sogni, crisi post-parto, tradimento, ai personaggi che si celano dietro un ombra di mistero. Ma nessuno di qu ...continua

    La trama promette bene, una giusta dose tra mistery e thriller, ma le mie aspettative sono state deluse: la storia non decolla. Tanti i temi: dallo stato di semi-coma, interpretazione dei sogni, crisi post-parto, tradimento, ai personaggi che si celano dietro un ombra di mistero. Ma nessuno di questi ha preso corpo. Non riuscire a capire che stile volesse dare l'autrice al suo romanzo ha fatto si che io arrivassi velocemente alla fine, senza trovare risposta ai miei dubbi.

    ha scritto il 

  • 1

    No, no, no! 3/4 del libro più che ripetitivi, non portano da nessuna parte e sono inutili.
    Il 1/4 "utile" è comunque insufficiente per una spiegazione adeguata dei fatti.
    Non lo consiglio affatto.

    ha scritto il 

  • 2

    Ennesima delusione!

    Ormai sono giunta alla conclusione che l'unico libro della Sanchez meritevole di essere letto sia il profumo delle foglie di limone. Anche in questo caso, come nel suo ultimo libro "le cose che sai di me" il racconto stenta a decollare e si è subito tentati di abbandonarlo.. Verso la metà la stor ...continua

    Ormai sono giunta alla conclusione che l'unico libro della Sanchez meritevole di essere letto sia il profumo delle foglie di limone. Anche in questo caso, come nel suo ultimo libro "le cose che sai di me" il racconto stenta a decollare e si è subito tentati di abbandonarlo.. Verso la metà la storia si fa leggermente più interessante, ma niente di davvero eccezionale!

    ha scritto il 

Ordina per