La zia marchesa

Voto medio di 1705
| 265 contributi totali di cui 246 recensioni , 16 citazioni , 0 immagini , 3 note , 0 video
Sicilia fine Ottocento. Costanza Safamita è l'unica figlia femmina di unaricca famiglia di proprietari terrieri, tanto amata e protetta dal padre, ilbarone Domenico, quanto rigettata dalla madre. Con la sua chioma di capellirossi e il suo aspetto ... Continua
Ha scritto il 13/07/17
Storia di una casata nobile siciliana nell'800. La protagonista principale è Costanza Safamita, ma la vicenda è raccontata da una donna della servitù a lei vicina. Interessante dal punto di vista storico e linguistico, ma non mi ha appassionato a ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 20/05/17
un bel ritratto di donna forte a tratti, ma non senza contraddizioni.
il mio primo libro dell'autrice. non mi ha deluso, ma neppure entusiasmato. leggerò altro se per caso mi capiterà.
  • Rispondi
Ha scritto il 01/04/17
Mi piace l'autrice e il suo modo di scrivere, soprattutto per la caratteristica di evocare modi e costumi di diverse epoche con ricchezza di particolari. Molto apprezzato il collegamento con i cibi
  • Rispondi
Ha scritto il 08/03/17
Ho ritrovato la Agnello Hornby de La Mennulara!
Mi è piaciuto molto e ho ritrovato la scrittrice che mi aveva conquistata con La Mennulara e delusa invece con altri suoi libri. L'ambientazione nella Sicilia del XIX secolo è splendida e molto efficace l'inquadratura nel periodo storico, con ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 31/12/16
Letto da: Laura.Ambientazione spettacolare e ideale per i racconti della Hornby, che però vuole intrecciare troppi personaggi, troppe sfumature e troppe descrizioni in una storia che alla fine ho trovato scarna.Preferisco di gran lunga l'autrice ..." Continua...
  • Rispondi

Ha scritto il Aug 21, 2016, 17:45
Si distruggono monasteri, palazzi, si sventrano quartieri. Non importa che manchi l'acqua, che le fognature siano rudimentali o inesistenti, che il popolino viva in tuguri e muoia di fame e malattie: i palermitani vogliono un nuovo grandioso teatro ... Continua...
Pag. 235
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 02, 2015, 14:19
- L'amore non è mai troppo.
- Ti sbagli: è sempre un errore eccedere, anche nell'amore.
Pag. 236
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 02, 2015, 14:18
Alla marchesa Sabbiamena puoi dare ordini, e io cercherò sempre di obbedire. A Costanza Safamita, no.
Pag. 264
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 11, 2012, 14:26
......L'amore per se stessi. Il rispetto per se stessi. Tu devi amarti. Piacerti. Soltanto allora gli altri ti ameranno. A casa tua l'ospite migliore sei tu, prima di tutti gli altri. Quelli vengono dopo.
Pag. 206
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 11, 2012, 14:24
Amuri è amaru, ma arricria lu cori.
Pag. 177
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Apr 26, 2016, 14:57
853.92
AGN 9339
Letteratura Italiana
  • Rispondi
Ha scritto il Jun 30, 2015, 13:17
"Così aveva detto che cosa voleva lui e ci aveva chiesto se lo avremmo assecondato. Non gliene faccio una colpa. Non si può stare ad aspettare che la gente capisca sé stessa; si aspetterebbe per sempre. Metà della vita è sapere che cosa vuoi".
Pag. 196
  • Rispondi
Ha scritto il Jun 30, 2015, 13:15
"Ci siamo guardati a lungo perché avevamo fatto tutt'e due una cosa sorprendente: per qualche istante eravamo sfuggiti al tempo - l'unica definizione di felicità che io conosca".
Pag. 161
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi