La zona muerta

By

Publisher: Emecê

3.9
(3760)

Language: Español | Number of Pages: 491 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) English , French , Italian , German , Swedish , Dutch , Chi traditional , Greek , Portuguese , Hungarian , Polish , Czech , Russian

Isbn-10: 9500404613 | Isbn-13: 9789500404617 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , Mass Market Paperback

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Do you like La zona muerta ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 2

    mi spiace dare un voto così basso da questo libro di King non mi ha convinto a pieno .
    Ci sono dei buchi di trama e soprattutto nella parte finale ci sono avvenimenti che secondo me sono scollegati tr ...continue

    mi spiace dare un voto così basso da questo libro di King non mi ha convinto a pieno .
    Ci sono dei buchi di trama e soprattutto nella parte finale ci sono avvenimenti che secondo me sono scollegati tra di loro ; infatti il tema iniziale del libro , ovvero il protagonista che esce dal coma dopo 4 anni e potenzia delle doti medianiche che possedeva da piccolo , si perde per tutto il libro ed è proprio questo aspetto che si perde totalmente infatti non gli viene data alcuna importanza , credevo che durante il libro c'era un approfondimento di questo aspetto ma invece no .
    Il romanzo si concentra molto su come i media si accaniscano contro qualcosa che potenzialmente " è strano " e fa scandalo e di come le persone che rimangono abbiamo reazioni diverse al come : la persona non è viva ma non è morta , il padre vorrebbe che morisse mentre la madre si lascia condizionare da varie sette religiose ,diventando non una credente ma una fanatica e questo aspetto l'ho apprezzato molto.
    C'è una storia d'amore che secondo me era totalmente inutile perché viene lasciata li , inizia e finisce , e poi basta.
    senza infamia e senza lode non saprei se consigliarvelo

    said on 

  • 5

    Protagonista del romanzo è Johnny Smith, simpatico insegnante del liceo del Maine che, a cuasa di un grave incidente stradale, rimane in coma per 5 anni. Al risveglio, oltre a trovare cambiamenti abis ...continue

    Protagonista del romanzo è Johnny Smith, simpatico insegnante del liceo del Maine che, a cuasa di un grave incidente stradale, rimane in coma per 5 anni. Al risveglio, oltre a trovare cambiamenti abissali nel mondo e nella sua vita, per lui a cui sembra sia passato solo un giorno, scopre di avere l'inquietante capacità di vedere il futuro di chiunque lo tocchi.
    E' inutile affermare che Stephen King è un genio, con una capacità narrativa fuori dal comune. La trama è relativamente semplice e lineare. Il "dono" di Johnny diventa ben presto una maledizione e la domanda su cui gira tutto il romanzo e che poi culmina nel finale è "cosa avresti fatto se avessi conosciuto Hitler prima della sua ascesa al potere, sapendo quello che sarebbe poi accaduto?" Domande similari se si può interferire con il passato tornano anche in altri romanzi come "22/11/63" dove tutto il romanzo è basato su come cambierebbe il corso della storia se si potesse fermare l'assassino di Kennedy. Ma non divaghiamo.
    La domanda di cui sopra, è posta ininterrottamente da Johnny a se stesso dopo aver toccato la mano ad un politico in ascesa, Gregg Stillson (stranamente molto simile a Donald Trump). E il finale coglie di sorpresa. Perchè King ti guida nella narrazione verso un finale, per virare poi all'improvviso lasciare il lettore senza parole, come solo lui riesce a fare.
    Si tratta dunque di un romanzo che si divora, che non si dimentica facilmente e che mi ha fatto ricordare perchè adoravo e adoro King.

    said on 

  • 4

    Commovente e bellissimo, il buon vecchio King racconta storie fantastiche in un modo così visivo e coinvolgente da toccare l'animo del lettore in modo travolgente.
    Il romanzo mi è piaciuto dalla prima ...continue

    Commovente e bellissimo, il buon vecchio King racconta storie fantastiche in un modo così visivo e coinvolgente da toccare l'animo del lettore in modo travolgente.
    Il romanzo mi è piaciuto dalla prima all'ultima pagina, consigliatissimo!

    said on 

  • 4

    Melancholía

    Non proprio un romanzo horror ma paranormale con un contorno di storia d'amore triste e malinconica.

    Letto oggi è molto facile fare un parallelismo tra Stillson e Trump quasi da far pensare che il Re, ...continue

    Non proprio un romanzo horror ma paranormale con un contorno di storia d'amore triste e malinconica.

    Letto oggi è molto facile fare un parallelismo tra Stillson e Trump quasi da far pensare che il Re, mentre scriveva, le visioni le abbia avute veramente.

    Una delle storie più sentimentale, a parer mio, scitte da Stephen King

    said on 

  • 4

    mi sento quasi in colpa per aver letto un libro del genere di sera, quando ormai le forze sono al minimo e il capo rischia di svitarsi di continuo per la stanchezza. ma io questi orari disponibili ho. ...continue

    mi sento quasi in colpa per aver letto un libro del genere di sera, quando ormai le forze sono al minimo e il capo rischia di svitarsi di continuo per la stanchezza. ma io questi orari disponibili ho...
    ma rimane il dubbio di non essermi potuto godere del tutto un gran libro, probabilmente molto più ricco di spunti di quelli che ho afferrato. in primis, l'angoscia del sapere "tutto". un desiderio che più di una volta ognuno di noi ha sperimentato (specie con l'altro sesso). il peso di sapere, di non poter giudicare solo da una prima impressione (strano vero?), di dover osservare ogni sfaccettatura. ma anche il risvegliasi dopo l'incidente e la sensazione che non sia passato che qualche giorno, mentre invece il mondo è andato avanti, la ragazza amata che si è rifatta una vita.
    un libro che sonda le capacità, a volte recondite, del nostro cervello. un cervello che come in questo caso, è vittima degli eventi: prima di una caduta sul ghiaccio e poi di uno spaventoso incidente stradale. e la domanda che spesso attanaglia King (e che sfocerà nel fantastico romanzo sull'assassinio di Kennedy 22-11-63): se potessi viaggiare nel tempo e avessi la possibilità di incontrare Hitler, cosa farei? Cosa succederebbe se riuscissi a cambiare il corso della storia?

    said on 

  • 4

    Premetto e ammetto di non essere obiettiva quando parlo di King, ma questo libro, anche se non uno dei più bello, l'ho trovato 'affascinante'.
    Prima di tutto per l'effetto profetico che ha oggi, sembr ...continue

    Premetto e ammetto di non essere obiettiva quando parlo di King, ma questo libro, anche se non uno dei più bello, l'ho trovato 'affascinante'.
    Prima di tutto per l'effetto profetico che ha oggi, sembra quasi che l'autore, come il protagonista, abbia "visto" qualcosa del futuro e per le questioni etiche su cui porta a riflettere. Forse non sono 4 stelle piene ma ci si avvicina molto

    said on 

  • 3

    MAKE AMERICA GREAT AGAIN

    Da leggere dopo la salita al potere di Trump.
    A mio parere in questo romanzo, sembra quasi mancare la trama, e il personaggio principale incontra Greg, l'antagonista, troppo velocemente, senza che la ...continue

    Da leggere dopo la salita al potere di Trump.
    A mio parere in questo romanzo, sembra quasi mancare la trama, e il personaggio principale incontra Greg, l'antagonista, troppo velocemente, senza che la personalità di quest'ultimo si sia delineata in modo chiaro. La sensazione che ho è che King sia partito da un ottimo spunto ma non abbia saputo completare il tutto in sole 500 pagine, ma anzi avesse bisogno di più volume per potere rendere veramente coinvolgente la storia.
    D'altro canto il personaggio di Smith è costruito magistralmente, e il libro si lascia leggere fino alla fine abbastanza rapidamente.
    Consigliato se amanti dello scrittore

    said on 

  • 3

    DONALD COME GREG? SPERIAMO DI NO!

    Uno dei primi romanzi del Re. Scritto alla grande nella prima parte dove conosciamo i personaggi, al solito ben costruiti. Poi scatta l'elemento fantastico, con la trama che prende svolte più di "gene ...continue

    Uno dei primi romanzi del Re. Scritto alla grande nella prima parte dove conosciamo i personaggi, al solito ben costruiti. Poi scatta l'elemento fantastico, con la trama che prende svolte più di "genere". Romanzo che pone dilemmi etici, che offre affresco di quell'America profonda che ha eletto Trump. Inquietante l'accostamento fra l'antagonista del romanzo e l'attuale presidente degli States.

    said on 

  • 4

    Jonnhy smith è un altro personaggio del re che rimarrà con me per molto tempo ancora .
    Sono ansioso di vedere il film . l'accostamento a Trump nasce spontaneo , ma spero vivamente che sia solo un brut ...continue

    Jonnhy smith è un altro personaggio del re che rimarrà con me per molto tempo ancora .
    Sono ansioso di vedere il film . l'accostamento a Trump nasce spontaneo , ma spero vivamente che sia solo un brutto condizionamento . Sullo sfondo la storia con sarah, ciò che avrebbe potuto essere e non è stato . E la penna del re che conduce attraverso queste 500 pagine con la sua naturalezza e le sue sorprendenti storie . Molto bello .

    said on 

Sorting by