Cassie non sente la vita scorrerle dentro. Non avverte emozioni e tutto le sembra inutile e incolore. C’è solo una cosa che può liberarla da quella insopportabile apatia: il suicidio. Quando affonda la lametta nelle vene dei polsi, Cassie è lucida e ...Continua
Ha scritto il 06/10/15
Un libro che ho apprezzato per molti versi, ma che mi ha lasciato l'amaro in bocca per altri
Una lettura non “bella”, ma comunque con qualcosina di piacevole… tre stelline più qualche piccola cosina.

“Lacrima nera” è un romanzo intrigante dalle buonissime idee. Non gli ho dato tantissime tazzine è vero, ma ha molti lati posit
...Continua
Ha scritto il 24/09/14
Ebook omaggio dell'autrice, premio per il concorso dedicato alla donna del 11\03\2014, organizzato su Facebook.
La vita di Cassie è vuota, ogni giorno lo trascorre con apatia. Che senso ha una vita così smorta e indegna di essere vissuta?
In Cassie comincia a farsi strada l'idea di commettere suicidio, lascia una lettera ai suoi famigliari e amici, e con u
...Continua
  • 3 mi piace
  • 1 commento

Ha scritto il Sep 24, 2014, 15:49
"Tremo per la paura." "Di cosa?" "Di tutto ciò che può essere sbagliato." "E' sbagliato solo se tu ti convinci che lo sia. In realtà nulla può essere davvero sbagliato."
Pag. 303
  • 1 commento
Ha scritto il Sep 24, 2014, 15:42
"Non preoccuparti, cara. Il destino in questa vita, ci ha voluto separare. Ma tu devi armarti di coraggio e inseguirlo il tuo destino. Non avere paura, non avere rimpianti, non avere limiti.
Ama, piccola. Ama e lasciati amare. E solo quando impar
...Continua
Pag. 177
Ha scritto il Sep 24, 2014, 15:33
Ancora buio attorno a me. Ancora il nulla ad avvolgermi e a devastarmi. [...] Rifuggo dalla solitudine, ma la cerco. Rifuggo dall'amore, ma lo bramo. E il mio cervello va in frantumi.
Pag. 157
Ha scritto il Sep 23, 2014, 13:05
Solo ultimamente avevo capito che amavo così tanto i libri, perchè mi permettevano di vivere un'altra vita, una vita che mi calzava addosso molto di più rispetto a quella reale, che non mi dava più nulla.
Pag. 7
Ha scritto il Sep 23, 2014, 12:56
Amavo leggere. Questo era l'unico passatempo che mi faceva sentire realmente viva, realmente parte di qualcosa. Divoravo i libri con voracità quasi patologica, a volte mi chiedevo se non soffrissi di qualche disturbo. Ero capace di blindarmi in casa ...Continua
Pag. 6

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi