L'adolescente

Voto medio di 990
| 85 contributi totali di cui 77 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
La cronaca famigliare che Dostoevskij inventa ispirandosi alle rubriche dei giornali è molto diversa da quella cui ci aveva abituato Tolstoj, con la sua rappresentazione di un solido mondo patriarcale. Lacerata e divisa, la famiglia di Dostoevskij è ...Continua
LucBon71(c'è...
Ha scritto il 16/06/18
"L'adolescente", penultimo passo di un opera circolare
No v'è nessuna difficoltà a trovare in Dostoevskij quel dualismo e quella divisione che da sempre caratterizzano le sue opere, una lettura circolare poi, lo fa avanzare e tornare sui suoi passi, e porta il lettore più sensibile a far la stessa cosa....Continua
lavise
Ha scritto il 28/06/17
Diciamo tra le tre e le quattro stelle; libro non di facile lettura: la struttura, caratterizzata da vaghe allusioni, comparsa di sempre nuovi misteri, colpi di scena, non permette al lettore di distrarsi o annoiarsi, anzi, veniamo costantemente invi...Continua
Gangles
Ha scritto il 22/10/16

La mia colpa è aver ripreso D dopo anni per cui non riesco a confrontare questo libro coi precedenti letti.Tanti personaggi,rimane una capacità introspettiva unica nel caratterizzarli.D non può meritare meno di 4 stelle

Le.ft
Ha scritto il 15/06/15
"Memorie come le vostre forniranno materiale prezioso, purchè siano sincere, nonostante tutta la loro caoticità e casualità... Sopravviveranno, perlomeno, taluni tratti veri per intuire in base ad essi che cosa poteva celarsi nell'anima di un adolesc...Continua
swann1000
Ha scritto il 20/05/15
L'Adoloscente - Introduzione

Trovo che l'introduzione di Eridanio Bazzarelli sia una delle poche che ho letto con gusto. Si comprende chiaramente ed è pervasa da sincera passione.


Ivan
Ha scritto il Apr 26, 2018, 14:21
Se volete davvero penetrare l'intimo di un individuo, osservate non già il suo modo di tacere o di parlare o di piangere o anche di commuoversi alle più nobili idee, ma guardatelo quando ride. Se ride bene, vuol dire che è buono.
Pag. 228
Ivan
Ha scritto il Apr 26, 2018, 14:16
«Caro mio, nella vita bisogna saper sopportare le piccole disgrazie», biascicò Versilov, sorridendo. «Senza disgrazie, non val nulla il vivere.»
Pag. 175
Ivan
Ha scritto il Apr 26, 2018, 14:13
«Ah, tu pure soffri qualche volta della impotenza delle parole ad esprimere un pensiero! È una nobile sofferenza, amico mio, e solo agli eletti è concessa. Lo sciocco è sempre contento di quanto gli esce di bocca, e dice sempre più di quanto dovrebbe...Continua
Pag. 93
Alesya
Ha scritto il Jan 11, 2017, 15:18
Ciò che mi piace di voi, Kraft, è che siete una persona così gentile. [...]Lo dico, perché io, invece, riesco di rado ad essere gentile, sebbene vorrei riuscirci... Ma chissà, forse fanno meglio quelli che offendono la gente: per lo meno risparmiano...Continua
Pag. 71
Grazia Infante
Ha scritto il Nov 08, 2010, 19:49
Ero particolarmente felice allorché, coricandomi e avvolgendomi nella coperta, da solo, nel più completo isolamento, senza gente che mi girasse intorno e senza un suono che ne arrivasse, cominciavo a ricostruire la vita per un altro verso.
Pag. 80

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Le.ft
Ha scritto il Jun 15, 2015, 08:53
- Bisogna essere troppo bassamente innamorati di sè per scrivere senza vergogna della propria persona. - .. trovò che ero animato da un "risentimento civile". - Io sono errendevole e meschino soltanto nelle inezie, ma sull'essenziale non cederò mai...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi