Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Lady Oscar Kids vol. 2

Di

Editore: Kappa Edizioni - Ronin Manga

3.3
(12)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 80 | Formato: Paperback

Isbn-10: 887471274X | Isbn-13: 9788874712748 | Data di pubblicazione: 

Genere: Comics & Graphic Novels , Fiction & Literature , Humor

Ti piace Lady Oscar Kids vol. 2?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Grande festa alla corte di Francia, c’è nel regno una bimba in più… Anzi, no, ce ne sono due… tre… quattro… cinque… Ma quante ce ne sono?!
Tutte le Rose di Versailles in formato ‘kids’ imperversano in questa divertentissima versione umoristica a colori della celeberrima serie Lady Oscar, una vera e propria parodia realizzata nientemeno che dalla autrice originale, Riyoko Ikeda! Ecco a voi il primo volume di una collezione talmente rivoluzionaria, che vi farà… perdere la testa!
E per rendere questa nuova serie davvero unica, troverete un ricco apparato di note e curiosità scritto dalla stessa Ikeda! Preparatevi a sorridere in compagnia di Oscar François de Jarjayes, André Grandier, Maria Antonietta d'Austria, Hans Axel von Fersen, Rosalie Lamorlière e altri straordinari eroi indimenticabili…
Ordina per
  • 2

    Premettendo che 12 euro per 79 pagine (anche se la metà, quella delle vignette deformed, quindi le più facili da colorare) sono un furto legalizzato e bisognerebbe cacciare a calci nel culo dalla Kappa Edizioni i responsabili, le vignette comiche tutto fanno fuorchè ridere. Tristezza, forse. Vogl ...continua

    Premettendo che 12 euro per 79 pagine (anche se la metà, quella delle vignette deformed, quindi le più facili da colorare) sono un furto legalizzato e bisognerebbe cacciare a calci nel culo dalla Kappa Edizioni i responsabili, le vignette comiche tutto fanno fuorchè ridere. Tristezza, forse. Voglia di chiedere alla Ikeda cosa gli ha fatto di male Oscar Francoise per sottoporla a questo strazio (e Maria Antonietta che era e rimane il mio personaggio preferito, credo che abbia già sofferto abbastanza senza farle fare orribili giochi di parole e andare in giro a vagheggiare di un marito lottatore di sumo), probabilmente.
    Ma non risate. Nemmeno una.
    Il volume potrebbe arrivare anche alle tre stelline grazie ai numerosi interessanti approfondimenti (sia storici che sui retroscena dell'opera e dell'autrice) che, deo gratias, ci salvano dal tedio ogni quattro stupide strip, se non fosse per i famosi 12 euro che mi fanno piangere interiormente e fanno venir voglia di darmi all'alcool come la nonna di Andrè.

    ha scritto il 

  • 0

    basta, quando (e se) pubblicheranno il nuovo volume non penso di comprarlo. Quest'opera non ha proprio valore. L'unica cosa che poteva interessarmi erano i trafiletti su personaggi e su alcuni aneddoti o situazioni del manga o intorno al manga (le vignette "umoristiche" sono una delle cose più tr ...continua

    basta, quando (e se) pubblicheranno il nuovo volume non penso di comprarlo. Quest'opera non ha proprio valore. L'unica cosa che poteva interessarmi erano i trafiletti su personaggi e su alcuni aneddoti o situazioni del manga o intorno al manga (le vignette "umoristiche" sono una delle cose più tristi e penose che abbia mai letto in vita mia), ma il risultato è di una noia mortifera.

    ha scritto il 

  • 2

    Super deformed 2

    Battute loffie (un umorismo che nemmeno il Giornalino se lo sognava) ma approfondimenti su epoca storica, autrice e trama molto gradite.
    Ancora più sottile del primo e metà delle pagine sono vignette a colori.
    Eppure quei cosini buffi cui sono ridotti i personaggi, il potersi ancora a ...continua

    Battute loffie (un umorismo che nemmeno il Giornalino se lo sognava) ma approfondimenti su epoca storica, autrice e trama molto gradite.
    Ancora più sottile del primo e metà delle pagine sono vignette a colori.
    Eppure quei cosini buffi cui sono ridotti i personaggi, il potersi ancora accompagnare a loro dopo tanti anni lo rende un prodotto assolutamente inutile, inutilmente imprescindibile per chi ha amato Lady Oscar e ciò che ha significato nell'infanzia.

    ha scritto il