Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Laika

Di

Editore: Magic Press

4.4
(77)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 204 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Tedesco

Isbn-10: 8877592281 | Isbn-13: 9788877592286 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Comics & Graphic Novels , History

Ti piace Laika?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ecco la fantastica storia di Laika, da cucciolo abbandonato a primo astronauta della storia!
Nick Abadzis fonde sapientemente storia con finzione nel raccontare il viaggio di Laika dalle strade di Mosca al programma spaziale sovietico, fino al suo ultimo viaggio sullo Sputnik 2. Testi commoventi e immagini potenti descrivono quest’evento memorabile attraverso la vita di questo piccolo cucciolo di cane. Commovente e autentica, la storia di Laika parla direttamente al cuore.
Vincitore dell’Eisner Award 2008.
Ordina per
  • 4

    Novela gráfica interesante. Con una buena dosis de datos reales pero también con mucha humanidad y dramatismo. Final lacrimógeno asegurado. Reseña completa ...continua

    Novela gráfica interesante. Con una buena dosis de datos reales pero también con mucha humanidad y dramatismo. Final lacrimógeno asegurado. Reseña completa aquí: http://little-fireflies.blogspot.com.es/2013/03/laika.html

    ha scritto il 

  • 5

    Così "umano"

    Quando un animale è comprensivo, sensibile, sveglio, attento, viene spesso descritto come "umano", ma l'uomo è così? Questo fumetto racconta la storia di Laika, prima cagnolina nello spazio, prima ...continua

    Quando un animale è comprensivo, sensibile, sveglio, attento, viene spesso descritto come "umano", ma l'uomo è così? Questo fumetto racconta la storia di Laika, prima cagnolina nello spazio, prima vittima nello spazio. Racconta del sacrificio di Laika sull'altare dell'Unione Sovietica alla ricerca di un punto nel grande guerra fredda. Un libro che fa scattare la domanda: "ci sono ricerche che giustificano il sacrificio di esseri viventi?"

    ha scritto il 

  • 4

    Sniff, sniff!

    Davvero molto bello e struggente. Romanzato forse non troppo (Abadzis dice di essersi documentato un sacco), antropomorfizzato sicuramente molto (in alcuni passi anche un po' troppo). Ma lascia il ...continua

    Davvero molto bello e struggente. Romanzato forse non troppo (Abadzis dice di essersi documentato un sacco), antropomorfizzato sicuramente molto (in alcuni passi anche un po' troppo). Ma lascia il segno e fa apprezzare il fumetto come mezzo espressivo potente.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Laika..piccola innocente e fedele fino all'ultimo istante della sua vita a quegli uomini che non si sanno accontentare dei confini a loro imposti.alla fine laika morira' inutilmente a sole 3 ore dal ...continua

    Laika..piccola innocente e fedele fino all'ultimo istante della sua vita a quegli uomini che non si sanno accontentare dei confini a loro imposti.alla fine laika morira' inutilmente a sole 3 ore dal decollo guardando quei confini dall'alto,guardando quegli uomini, esseri contrastanti.struggente graphic novel basata su rigore storico,invenzion pura e dolce malinconia.l'autore riesce a creare un microcosmo di figure umane caratterizzando ognuna con una precisa personalita.e proprio Laika leghera' queste persone nel dipanarsi della storia ,fino al commovente finale.plauso ai disegni. E alla fine non resta che piangere per laika.

    ha scritto il 

  • 5

    Un piccolo grande Cane, un grande piccolo Uomo

    Una graphic novel struggente, visionaria e fedele alla realtà storica. La storia della cagnolina Laika, mandata a morire nello spazio in nome del progresso umano, diventa paradigma ...continua

    Una graphic novel struggente, visionaria e fedele alla realtà storica. La storia della cagnolina Laika, mandata a morire nello spazio in nome del progresso umano, diventa paradigma dell'atteggiamento prevaricatore dell'uomo verso la natura. Significative le parole di Oleg Gazengo, dell'Istituto di medicina aeronautica: "Più passa il tempo, più mi rincresce per quello che è successo. Da quella missione non abbiamo imparato quanto bastava giustificare la morte del cane."

    ha scritto il 

  • 4

    Con un punto de ficción, pero realmente muy interesante, explica cómo una perra como Laika llegó a ser lo que es. Preciosas las partes en que Yelena habla con las perritas, y cuando la perrita ve ...continua

    Con un punto de ficción, pero realmente muy interesante, explica cómo una perra como Laika llegó a ser lo que es. Preciosas las partes en que Yelena habla con las perritas, y cuando la perrita ve el cielo...

    ha scritto il 

  • 5

    L'uomo sogna di volare. Da sempre.

    Nel 1957 un uomo sognò di far volare il proprio Paese nello spazio, prima che ci riuscisse chiunque altro. Sergei Korolev volava alto con i suoi sogni, forse per scappare dagli incubi che lo ...continua

    Nel 1957 un uomo sognò di far volare il proprio Paese nello spazio, prima che ci riuscisse chiunque altro. Sergei Korolev volava alto con i suoi sogni, forse per scappare dagli incubi che lo perseguitavano dopo la sua breve esperienza in un gulag, come sospetto antistalinista. Era un uomo affascinante ed ambizioso, e vide realizzato il suo sogno: il 4 ottobre 1957 lo Sputnik I divenne il primo satellite artificiale in orbita della storia. L'Unione Sovietica capì ben presto il potere della propaganda, e l'OKB (l'ufficio di progettazione sperimentale di Korolev) ricevette l'ordine di organizzare un secondo lancio entro un mese, in onore dell'anniversario della Rivoluzione Russa. Stavolta, però, il satellite avrebbe dovuto colpire ancora di più l'immaginario mondiale: stavolta, in orbita avrebbero dovuto mandare un essere vivente.

    Laika, Kudrjavka, Muttnik: tanti nomi per una cagnetta passata alla storia per essere stata il primo essere vivente a superare l'atmosfera terrestre. Nick Abadzis ha ricostruito meticolosamente le fasi di addestramento e progettazione che precedettero il lancio dello Sputnik II, ma ha anche reso omaggio alla sua piccola passeggera, inventando per lei un passato da eroina dickensiana. Leggete questo fumetto. Non per la sua valenza storica, non per la sua ottima sceneggiatura, non per l'Eisner vinto o per una spinta animalista. Laika non si propone come manifesto contro la ricerca sugli animali, e non offre un giudizio morale verso ciò che accadde in quel mese convulso, all'interno di un laboratorio schiacciato dall'ansia e dal sospetto. Leggete questo fumetto. Chiedetevi assieme ad Oleg Gazenko - il responsabile del centro di addestramento che selezionò Laika - quale sia la quantità di apprendimento e progresso necessaria a giustificare la morte. Leggete questo fumetto, e rileggetelo se necessario. Non dimenticatevi di Laika.

    ha scritto il 

  • 5

    "Laika" è una graphic novel come raramente se ne vedono. Fatta da un fumettista che ha saputo miscelare sapientemente realtà storica, invenzione e poesia. Abadzis ha cucito nella Storia, quella con ...continua

    "Laika" è una graphic novel come raramente se ne vedono. Fatta da un fumettista che ha saputo miscelare sapientemente realtà storica, invenzione e poesia. Abadzis ha cucito nella Storia, quella con la "S" maiuscola, una storia commovente, che utilizza il cane, notoriamente simbolo di fiducia e amicizia, per parlare all'animo umano, della sua visione di fiducia e amicizia. Abadzis è abilissimo anche in un'altra cosa, che ho gradito infinitamente: ha evitato qualsiasi facile retorica sul trattare i cani come uomini, atteggiamento che odio letteralmente. I cani parlano agli uomini, parlano degli uomini mantenendosi tali.
    Non leggevo una novel del genere da un bel po'. Consigliatissimo.

    ha scritto il