L'albergo delle donne tristi

Voto medio di 2335
| 276 contributi totali di cui 252 recensioni , 24 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Attraverso l'esperienza della protagonista Floreana, l'autrice ci introduce in un insolito rifugio per donne emotivamente ferite, situato in un'isola nel Sud del Cile. L'albergo è gestito da Elena, personaggio tanto più fiero e credibile quanto ...Continua
Ha scritto il 08/11/17
Due stelle e mezzo
Interessante l' idea di base, un luogo isolato, quasi selvaggio dove poter riflettere e confrontarsi con altri mondi femminili di cultura ed estrazioni sociali più disparate.La prima meta' del libro mi è piaciuta abbastanza, coerente con ciò che ...Continua
Ha scritto il 08/09/17
Un viaggio introspettivo nella vita delle donne.
Un grande romanzo dedicato alle donne e, a parer mio, esclusivamente per le donne.La finezza della prosa è in perfetta linea con le esigenze e le necessità di un gruppo di donne, segnate dalle cicatrici del disamore, alla ricerca di conforto e di ...Continua
  • 1 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 22/08/17
Come ogni libro di narrativa di autori spagnoli e/o latino americani in genere, molto emotivo, passionale e profondo. Le immagini vengono rese con descrizioni approfondite e con toni che danno colore e personalità a paesaggi, persone e oggetti. ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 12/06/17
Un libro contemplativo a tratti interessante a tratti molto noioso, me lo immaginavo diverso, un po' più esotico e brillante ma tutto sommato ho letto di peggio!
Ha scritto il 05/06/17
La Serrano fa bene al cuore di qualsiasi donna e più in generale al cuore si qualsiasi lettore. La sensibilità con la quale riesce a scavare nelle psicologie dei personaggi ha un tocco sempre marcatamente poetico ma mai banale.In questo romanzo ...Continua
  • 1 mi piace

Ha scritto il Oct 23, 2015, 20:57
Una donna divertente è come un posto pericoloso: si rischia di restare imprigionati senza rendersene conto
Ha scritto il Jul 12, 2015, 13:55
Dove aspetteremo quando l'amore non arriva. Come guariremo le ferite.
Pag. 11
Ha scritto il Feb 21, 2010, 17:19
"..non è più tempo di chiedersi dov'è la patria: ormai ha imparato che la patria è il posto dove non si sente freddo."
Pag. 274
Ha scritto il Feb 21, 2010, 17:19
" tu amore perfetto, dimmelo: in cosa ci trasformeremo l'ultima notte del secolo?"
Pag. 271
Ha scritto il Feb 21, 2010, 17:18
"...è rimasta immobile perchè qualsiasi movimento sarebbe risultato incompleto."
Pag. 257

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi